F1 | GP Giappone, rinnovato il contratto con Suzuka fino al 2024

Lo storico tracciato nipponico sarà ancora presente nel calendario iridato

F1 | GP Giappone, rinnovato il contratto con Suzuka fino al 2024

Importante annuncio per la Formula 1 e i suoi tifosi. Il Circus ha ufficializzato l’estensione con il Gran Premio del Giappone fino al 2024. La gara nipponica dunque si correrà ancora sullo storico tracciato di Suzuka almeno per altri tre anni. Il circuito è situato a 50 km a sud-ovest di Nagoya, la terza città più grande del paese del Sol Levante, ed è certamente uno dei preferiti da parte di piloti e appassionati, nonché tra i più iconici del mondo delle corse. Lì infatti si sono decisi diversi titoli mondiali, essendo stata spesso gara di chiusura della stagione o comunque a ridosso del termine del campionato. L’eterna rivalità fra Senna e Prost e le battaglie tra Schumacher e Hakkinen si sono consumate sul tracciato di Suzuka, laddove il tedesco ha visto svanire per sempre l’ottavo titolo nel 2006. La memoria, ovviamente, non può che ricondurci anche a Jules Bianchi, sul circuito che purtroppo ce lo ha portato via in quella dannata domenica di ottobre del 2014.

Suzuka è un tracciato a otto, unico nel suo genere nel panorama della Formula 1, ed è in calendario dal 1987, ad eccezione del biennio 2007/2008, quando si corse al Fuji, e la proroga del contratto arriva grazie ai buonissimi rapporti tra il Circus e Mobilityland, promoter del Gran Premio. Solitamente la gara nipponica è seguita da centinaia di migliaia di appassionati, sempre presenti sulle tribune del circuito, a maggior ragione quando un pilota giapponese è pienamente protagonista, così come fu Kobayashi nel 2012 e come sperano possa essere Tsunoda, gioiellino di casa Honda.

“Sono davvero felice di questa estensione contrattuale con Suzuka per altri tre anni – ha detto Stefano Domenicali, presidente e CEO della Formula 1. Il Giappone occupa un posto speciale nei cuori degli appassionati della Formula 1 di tutto il mondo e questo circuito è stato lo scenario di alcuni momenti leggendari del nostro sport, con 11 titoli mondiali piloti decisi qui. Il Gran Premio del Giappone ha sempre tenuto tutti col fiato sospeso, e sono contento che possa continuare ad essere in calendario, circondato dall’entusiasmo dei fan giapponesi. Questo rinnovo fa parte del nostro impegno a lungo termine per la crescita dello sport in Asia, e siamo contenti di continuare il rapporto con Mobiltyland. Vorrei ringraziare personalmente l’onorevole Tanaka e il suo team per gli sforzi continui nel raggiungere questo accordo, e siamo impazienti di lavorare con il promoter per aumentare la popolarità della Formula 1″.

“A seguito di ripetute trattative con la Formula 1, siamo stati in grado di concludere un contratto dal 2022 in poi – ha dichiarato Kaoru Tanaka, presidente della Mobilityland Corporation. Vorremmo esprimere la nostra gratitudine ai soci della Formula 1, primo fra tutti Stefano Domenicali, per la grande intesa dimostrata durante i negoziati. Siamo determinati a continuare insieme e unire le forze con la Prefettura di Mie e Suzuka City in modo che il tracciato continui ad essere amato e apprezzato dai fan di tutto il mondo e contribuisca a far crescere la cultura degli sport motoristici. Nel 2022 il circuito di Suzuka celebrerà il suo 60° anniversario, e oltre al Gran Premio di Formula 1 affronteremo anche nuove sfide per il futuro, apprezzando nel frattempo anche la storia e le tradizioni di questo sport in modo tale da poter offrire agli appassionati sorprese, gioie ed esperienze emotive. Attendo con ansia gli eventi che arriveranno”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati