F1 | GP Germania 2019: anteprima e orari del weekend

Undicesimo appuntamento del mondiale

F1 | GP Germania 2019: anteprima e orari del weekend

Orari

Venerdì 26 luglio

  • Prove libere 1: 11.00-12:30
  • Prove libere 2: 15.00-16:30

Sabato 27 luglio

  • Prove libere 3: 12:00-13:00

Qualifiche: 15:00-16:00 (differita TV8 ore 18:00)

Domenica 28 giugno

  • Gara: 15:10 (differita TV8 ore 18:00)

Vi ricordiamo che potrete seguire il weekend di gare anche sul nostro sito F1GrandPrix, con le live di prove libere, qualifiche e gara.

Gara Precedente

Il Gran Premio di Silverstone ha visto il trionfo dell’idolo di casa, Lewis Hamilton, davanti all’altra Mercedes di Valtteri Bottas. A completare il podio Charles Leclerc, protagonista di una bellissima lotta con Max Verstappen. Continuando con la classifica, quarta e quinta posizione per le Red Bull di Pierre Gasly e Verstappen. Continuano i progressi della McLaren, con il sesto posto di Carlos Sainz, che ha preceduto la Renault di Daniel Ricciardo. Buona prestazione per l’Alfa Romeo con l’ottavo posto di Kimi Raikkonen. A terminare la top 10, la Toro Rosso di Daniil Kvyat e l’altra Renault di Nico Hulkenberg.

Gara da dimenticare per Sebastian Vettel, chiusa in quindicesima posizione dopo aver ricevuto una penalità di 10 secondi per aver causato un contatto su Max Verstappen.

Circuito

Nome: Hockenheimring

Luogo: Hockenheim, Land Baden Wüttemberg, Germania

Costruzione: il progetto e la prima pista risalgono agli anni Trenta. Inizialmente lungo 12 kilometri, il tracciato ha subito numerose modifiche nel corso degli anni, anche per garantire una maggiore sicurezza ai piloti (non sono mancati infatti degli incidenti mortali su questa pista, come quello di Jim Clark o Patrick Depailler). Il circuito attuale è frutto di drastiche modifiche effettuate nel 2002, in nome dello spettacolo e di un maggior numero di giri a gara. Il vecchio tracciato è stato smantellato tra le proteste degli appassionati.

Distanza a giro: 4,574km

Numero di curve: 16, nove a destra e sette a sinistra

Senso di marcia: orario

Dati tecnici:

Carico aerodinamico: Basso Medio Alto
Apertura del gas: 68% del giro
Consumo di carburante al giro: 1.49 Kg/giro
Velocità massima: 320 km/h
Possibilità di safety car: 20%
Tempo di percorrenza della pit lane con sosta: 19 secondi
Possibilità di sorpasso: Facile Medio Difficile
Vincitori dalla pole position: 6 su 10 edizioni in questo tracciato
Peggior posizione di partenza per un vincitore: terzo (Alonso 2005)

Particolarità del tracciato: Il circuito di Hockeinheim è dotato di un asfalto a bassa aderenza e per quanto concerne il carico aerodinamico, è consigliato quello di livello medio-alto. Vi sono ben cinque tratti veloci e quattro curve lente, inoltre, dovrebbero essere confermate le tre zone DRS ovvero: tra curva 4 e curva 6, la cosiddetta Parabolika, con detection point appena dopo la curva 4; sul rettilineo principale, tra la curva 17 e la curva 1, e tra curva 1 e curva 2, entrambi con detection point dopo la curva 16. La trazione sarà molto importante in quanto, come detto prima, le quattro curve lente rappresentano un buon punto per i sorpassi.

Freni:

Categoria di circuito: Light Medium Hard
Numero di frenate: 8
Tempo speso in frenata: 19% del giro
Energia dissipata in frenata durante il GP: 123 kWh
Carico totale sul pedale del freno durante il GP: 58.000 kg
Frenata più impegnativa: la terza staccata alla curva 6, tornantino Spitzkehre

Gomme 

Il circuito di Hockenheim gode di una superficie piuttosto liscia, quindi sono scongiurati gravi danni agli pneumatici Pirelli. Tuttavia, a subire maggiore stress saranno le gomme posteriori che verranno sollecitate dalla trazione richiesta da alcune zone del circuito. Per questo Gran Premio, il fornitore di pneumatici, porterà questi tre set: C2 (hard) C3 (medium), C4 (soft).

https://twitter.com/pirellisport/status/1151160933110226944

RECORD

Giro prova: 1:11.212 – S Vettel – Ferrari– 2018
Giro gara: 1:15.545 – L Hamilton – Mercedes– 2018
Distanza: 1h30:44.200 – L Hamilton – Mercedes – 2016
Vittorie pilota: 4 – M Schumacher
Vittorie team: 21 – Ferrari
Pole pilota: 4 – J Clark, J Ickx
Pole team: 19 – Ferrari
Migliori giri pilota: 5 – M Schumacher
Migliori giri team: 17 – Ferrari
Podi pilota: 7 – M Schumacher
Podi team: 51 – Ferrari

Albo d’oro

  1. 1926 R Caracciola – Mercedes
  2. 1927 O Merz – Mercedes
  3. 1928 R Caracciola, C Werner – Mercedes
  4. 1929 L Chiron – Bugatti
  5. 1931 R Caracciola – Mercedes
  6. 1932 R Caracciola – Alfa Romeo
  7. 1934 H Stuck – Auto Union
  8. 1935 T Nuvolari – Alfa Romeo
  9. 1936 B Rosemeyer – Auto Union
  10. 1937 R Caracciola – Mercedes
  11. 1938 R Seaman – Mercedes
  12. 1939 R Caracciola – Mercedes
  13. 1950 A Ascari – Ferrari
  14. 1951 A Ascari – Ferrari
  15. 1952 A Ascari – Ferrari
  16. 1953 N Farina – Ferrari
  17. 1954 J Fangio – Mercedes
  18. 1956 J Fangio – Ferrari
  19. 1957 J Fangio – Maserati
  20. 1958 T Brooks – Vanwall
  21. 1959 T Brooks – Ferrari
  22. 1960 J Bonnier – Porsche
  23. 1961 S Moss – Lotus Climax
  24. 1962 G Hill – BRM
  25. 1963 J Surtees – Ferrari
  26. 1964 J Surtees – Ferrari
  27. 1965 J Clark – Lotus Climax
  28. 1966 J Brabham – Brabham Repco
  29. 1967 D Hulme – Brabham Repco
  30. 1968 J Stewart – Matra Ford
  31. 1969 J Ickx – Brabham Ford
  32. 1970 J Rindt – Lotus Ford
  33. 1971 J Stewart – Tyrrell Ford
  34. 1972 J Ickx – Ferrari
  35. 1973 J Stewart – Tyrrell Ford
  36. 1974 C Regazzoni – Ferrari
  37. 1975 C Reutemann – Brabham Ford
  38. 1976 J Hunt – McLaren Ford
  39. 1977 N Lauda – Ferrari
  40. 1978 M Andretti – Lotus Ford
  41. 1979 A Jones – Williams Ford
  42. 1980 J Lafitte – Ligier Ford
  43. 1981 N Piquet – Brabham Ford
  44. 1982 P Tambay – Ferrari
  45. 1983 R Arnoux – Ferrari
  46. 1984 A Prost – McLaren TAG
  47. 1985 M Alboreto – Ferrari
  48. 1986 N Piquet – Williams Honda
  49. 1987 N Piquet – Williams Honda
  50. 1988 A Senna – McLaren Honda
  51. 1989 A Senna – McLaren Honda
  52. 1990 A Senna – McLaren Honda
  53. 1991 N Mansell – Williams Renault
  54. 1992 N Mansell – Williams Renault
  55. 1993 A Prost – Williams Renault
  56. 1994 G Berger – Ferrari
  57. 1995 M Schumacher – Benetton Renault
  58. 1996 D Hill – Williams Renault
  59. 1997 G Berger – Benetton Renault
  60. 1998 M Hakkinen – McLaren Mercedes
  61. 1999 E Irvine – Ferrari
  62. 2000 R Barrichello – Ferrari
  63. 2001 R Schumacher – Williams BMW
  64. 2002 M Schumacher – Ferrari
  65. 2003 J Montoya – Williams BMW
  66. 2004 M Schumacher – Ferrari
  67. 2005 F Alonso – Renault
  68. 2006 M Schumacher – Ferrari
  69. 2008 L Hamilton – McLaren Mercedes
  70. 2009 M Webber – Red Bull Renault
  71. 2010 F Alonso – Ferrari
  72. 2011 L Hamilton – McLaren Mercedes
  73. 2012 F Alonso – Ferrari
  74. 2013 S Vettel – Red Bull Renault
  75. 2014 L Hamilton – Mercedes
  76. 2016 L Hamilton – Mercedes
  77. 2018 L Hamilton – Mercedes

F1 | GP Germania 2019: anteprima e orari del weekend
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Anteprima

Lascia un commento

1 commento
  1. sbefor2

    26 luglio 2019 at 00:04

    vittorie pilota 5 Hamilton

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati