F1 | Ferrari, il casco di Sebastian Vettel per la nuova stagione

Nessun cambiamento cromatico per il tedesco, che continua a utilizzare la stessa livrea degli anni scorsi

F1 | Ferrari, il casco di Sebastian Vettel per la nuova stagione

Largo alla continuità. La livrea del casco con cui Sebastian Vettel prenderà parte alla nuova stagione, che scatterà il prossimo 17 marzo con il Gran Premio d’Australia all’Albert Park di Melbourne, è infatti uguale a quella scelta nel 2015 anno in cui il tedesco è approdato in Ferrari.

La base cromatica ripropone lo sfondo bianco con una striscia verticale dove capeggiano i colori della bandiera Germania (simile a quello utilizzato nei kart da Schumacher, ndr). Nella zona sinistra compare il Cavallino Rampante sagomato di rosso, emblematico simbolo della Ferrari, mentre a destra figura il ‘cinque’ numero con cui il tedesco è iscritto al campionato del mondo.

Tra gli sponsor sul casco figura la new entry VistaJet, compagnia aerea maltese. Presente anche Mission Winnow (facente capo alla Philip Morris, partner storico della Ferrari. ndrche non capeggerà all’Albert Park di Melbourne su tute, caschi e monoposto in seguito all’indagine condotta dal Dipartimento federale della salute dell’Australia e dal Dipartimento di salute e servizi umani dello Stato di Victoria volta a verificare il rispetto delle leggi vigenti sul controllo del tabacco e sulla relativa pubblicità.

Ricordiamo che Sebastian Vettel non ha potuto utilizzare nei test pre-stagionali la versione definitiva del suo nuovo casco Arai, in quanto la casa giapponese non aveva ricevuto l’omologazione da parte della Federazione.

Da quest’anno infatti la Formula Uno deve rispettare nuovi standard in materia di sicurezza sui caschi che hanno portato la riduzione dell’apertura della visiera di 10 millimetri per aumentare la capacità di assorbire l’energia negli impatti oltre all’estensione dell’area protettiva.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

1 commento
  1. drnice

    8 marzo 2019 at 21:07

    è davvero pessimo come lo era quello dell’anno scorso, quello dell’anno prima, etc etc…..

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati