F1 | Ferrari, Binotto sulla nuova stagione: “Importante continuare a crescere e ridurre il gap dagli avversari”

"Il nuovo regolamento è una chiara opportunità e la speranza è di essere competitivi", l'ammissione del TP della Rossa

F1 | Ferrari, Binotto sulla nuova stagione: “Importante continuare a crescere e ridurre il gap dagli avversari”

Il 2022, con l’introduzione del nuovo regolamento tecnico, è senza ombra di dubbio una grande occasione per tutte quelle squadre che vogliono cercare di colmare il gap con Mercedes e Red Bull. Tra queste figura anche la Ferrari. Parlando della nuova stagione, il TP del Cavallino Mattia Binotto ha sottolineato l’importanza di continuare a migliorare dopo un 2021 chiuso al terzo posto nel Mondiale costruttori avendo la meglio sulla McLaren.

Al tempo stesso Binotto ha però ammesso come sia impensabile fare previsioni, ma si augura che la nuova monoposto possa essere competitiva per raggiungere obiettivi importanti.

Quello che sarà importante per noi è continuare a crescere, senza dubbio, e ridurre ulteriormente il divario rispetto agli avversari – ha dichiarato Binotto, citato da GPFans – Penso che il nuovo regolamento sia una chiara opportunità e la speranza è di essere competitivi e, per me, essere competitivo significa essere in grado di vincere le gare. Significherebbe che possiamo lottare per il campionato? Ad oggi il distacco è ancora grande ma penso che sicuramente, come Ferrari, faccia parte del nostro DNA”.

Binotto, completando la propria disamina, ha poi aggiunto: “Sarei deluso se non fossimo migliori rispetto a quest’anno (2021, ndr). Può darsi che all’inizio della stagione ci sarà una differenza di competitività tra le vetture a causa del modo in cui ogni squadra potrebbe aver interpretato le regole e le soluzioni che potrebbe portare. Sarà importante per la Ferrari capire i punti deboli e risolverli molto velocemente”.

2.7/5 - (3 votes)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati