F1 | Ferrari, Binotto: “Sainz è un pilota molto veloce, mi aspetto che sia un leader”

"Già dal 2021 trarremo vantaggio dal suo ingresso in Ferrari", ha detto il TP della Rossa

F1 | Ferrari, Binotto: “Sainz è un pilota molto veloce, mi aspetto che sia un leader”

Tra i vari trasferimenti che hanno alimentato l’ultimo mercato piloti figura anche quello che ha visto l’approdo di Carlos Sainz alla corte della Ferrari. Lo spagnolo, reduce da due ottime stagioni in McLaren dove in entrambe ha conquistato il sesto posto nel Mondiale piloti, nelle scorse settimane è stato a Maranello per iniziare a familiarizzare con la sua nuova famiglia professionale.

In attesa di vederlo all’azione in pista (Sainz dovrebbe effettuare nelle prossime settimane un test a Fiorano alla guida della Sf71-H, ndr), Mattia Binotto lo ha elogiato sottolineandone le qualità tecniche. L’ex alfiere di Woking farà coppia con Charles Leclerc, con il quale – come ammesso dallo stesso team principal della Ferrari – sarà lasciato libero di lottare.

È un pilota veloce, è molto forte. Se guardiamo la stagione 2020 che ha realizzato, è stata davvero un’ottima– ha dichiarato Binotto, citato da RaceFans.net – È stato ancora più veloce in qualifica rispetto agli anni passati. È un pilota molto forte. Penso che sia uno di quei piloti che finisce le gare molto spesso e normalmente migliora la sua posizione rispetto alle qualifiche”.

Binotto, completando la disamina su Sainz, ha poi aggiunto: “Ha avuto molte stagioni in diversi team, diverse metodologie in termini di lavoro con gli ingegneri, approccio al set-up. Ci porterà sicuramente un’esperienza diversa che siamo, ancora una volta, molto disponibili ad ascoltare e alla fine imparare dove possibile”.

Sulla convivenza con Leclerc: “Mi aspetto che anche lui sia un ottimo compagno di squadra per Charles. Penso che i due si troveranno molto bene. Mi aspetto che sia un gran lavoratore. Mi aspetto che sia un leader. Mi aspetto che aiuti a sviluppare la squadra e che la squadra diventi più forte in futuro. Questo già nel 2021. Non penso che dobbiamo aspettare il 2022, penso trarremo vantaggio dal suo ingresso in Ferrari”.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati