F1 | Ferrari, Binotto: “La Formula Uno è innovazione, non diventi una F2 o Formula E”

Sul congelamento di alcune componenti: "Anticoncorrenziale, ma stiamo attraversando una situazione difficile con il Covid-19"

Il team principal ha parlato delle novità che caratterizzeranno il prossimo futuro del Circus
F1 | Ferrari, Binotto: “La Formula Uno è innovazione, non diventi una F2 o Formula E”

Negli scorsi giorni la Formula Uno ha finalmente raggiunto l’accordo per la riduzione del budget cap a partire dalla stagione 2021: una soluzione che servirà ad aiutare le scuderie medio/piccole.

Sull’argomento è intervenuto Mattia Binotto che ha sottolineato come questo accordo sia il migliore, anche se il Circus non deve snaturare la sua natura.

I piccoli team chiederanno sempre numeri più bassi, ma la F1 è una piattaforma di innovazione, una competizione tecnologica – ha detto Binotto in un’intervista rilasciata a Race Fans -. La  F1 non può diventare una sorta di F2 del futuro o una Formula E. Il fatto che i produttori spremano la tecnologia oltre i suoi limiti è importante”.

Sulla possibilità da parte della Ferrari di utilizzare il veto: “È qualcosa che verrebbe fatto alla fine di un processo se fosse completamente contrario a ciò che potrebbe accadere. È un senso di responsabilità, che la F1 sia il bene della Ferrari e che il bene della Ferrari sia il bene della F1, quindi non penso che sia una battaglia. Non siamo in posizioni opposte. Dobbiamo collaborare per trovare la soluzione corretta”.

Binotto ha poi analizzato la questione riguardante il congelamento di alcuni componenti e del telaio per il prossimo futuro: “È anticoncorrenziale, ma penso che la decisione presa significhi responsabilità rispetto allo sport perché stiamo affrontando una situazione molto difficile con il Covid-19”.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

2 commenti
  1. Pingback: F1 | Binotto su Vettel: “Merita una grande squadra”

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati