F1 | Ferrari, Binotto: “Abbiamo preparato questo weekend con attenzione”

"Il risultato finale ci ha dato ragione", ha detto il team principal

F1 | Ferrari, Binotto: “Abbiamo preparato questo weekend con attenzione”

La Ferrari può essere soddisfatta per il podio conquistato da Charles Leclerc a Silverstone. I problemi sulla SF1000 continuano imperterriti, inutile nasconderli, ma la gestione della gara e del weekend del monegasco possono fare ben sperare per il futuro. Certo, il distacco con Mercedes e Red Bull è incredibile al momento e difficilmente colmabile nei prossimi 12/18 mesi, ma quantomeno gli uomini in rosso possono uscire con un mezzo sorriso dal primo weekend britannico. Non bene Vettel, decimo al traguardo e mai in grado di difendersi dagli attacchi altrui, tranne che da Bottas all’ultimo giro, tirando fuori un po’ di orgoglio.

“Una gara a due facce – ha dichiarato Mattia Binotto, team principal della Ferrari. Quella positiva è rappresentata dal podio di Charles che, dopo la buona qualifica di ieri, è stato perfetto oggi in gara, gestendo gli pneumatici in maniera impeccabile. Quella negativa è costituita dal risultato di Sebastian, che anche oggi non era chiaramente a suo agio con la monoposto: dobbiamo analizzare bene i dati e capirne le ragioni. Avevamo preparato questo fine settimana con attenzione, puntando su una configurazione aerodinamica delle vetture con meno carico: la scelta, frutto del lavoro di simulazione e dello sviluppo in galleria, ha pagato. Abbiamo lavorato molto anche sulla gestione degli pneumatici, un fattore cruciale in questa gara come si è visto negli ultimi giri. Charles è stato bravo e, soprattutto, paziente nel seguire le indicazioni dei tecnici, risparmiando le gomme per l’intera gara. Oggi, almeno su una vettura, abbiamo tirato fuori il massimo del potenziale a disposizione, chiaramente ancora lontano dall’obiettivo. Ora ci concentriamo sul prossimo weekend, che si svolgerà su questa stessa pista: dovremo prepararci bene e cercare, per quanto possibile, di raccogliere ancora più punti di oggi”.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

5 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati