F1 | Eddie Jordan sicuro: “Hamilton ha superato Schumacher”

"Michael ha vinto sette campionati, ma quanti ne avrebbe conquistati se non avesse avuto il sostegno di tutte le altre persone del team?", ha sottolineato l'irlandese

F1 | Eddie Jordan sicuro: “Hamilton ha superato Schumacher”

Eddie Jordan non ha dubbi. Il manager irlandese ritiene infatti che Lewis Hamilton debba oramai essere considerato superiore a Michael Schumacher, nonostante alcuni numeri non diano ancora ragione all’alfiere della Mercedes.

Hamilton ricordiamo che con la matematica certezza del sesto titolo, arrivata al termine della gara di Austin, si è portato a un solo iride dal record dei sette di Schumacher mentre è a otto vittorie dalle 91 del tedesco. Per quel che riguarda invece le pole position, l’inglese detta legge nella classifica all -time avendone finora totalizzato 87.

Ognuno ha la propria opinione su questo, ma io sono dell’idea che abbia già superato Michael – ha dichiarato Jordan all’emittente radiofonica britannica talkSPORT -. Michael ha iniziato con me, abbiamo un ottimo rapporto, ma c’è una situazione che alcune persone potrebbero non comprendere appieno”.

L’irlandese ha poi approfondito le sue parole: “All’epoca gestivo persone come Barrichello, Irvine, Fisichella e  Alesi, e ogni volta che andavamo a firmare un contratto c’erano sempre delle condizioni su Schumacher o la Ferrari, dove ciò che abbiamo visto ad Austin con la Mercedes non sarebbe potuto succedere. Lewis, se avesse sottoscritto le stesse clausole, avrebbe potuto passare Bottas. Non può esserci in uno sport agonistico, dove una parte della squadra si impone sull’altra”.

Jordan, continuando la propria disamina su Schumacher, ha aggiunto: “Michael ha vinto sette campionati, ma quanti ne avrebbe conquistati se non avesse avuto il sostegno di tutte le altre persone del team? Lewis è diverso secondo me. È riuscito a farlo da solo. Quello che ha fatto ha portato grande orgoglio alla sua famiglia e alla sua gente, può esserne giustamente orgoglioso”.

 

F1 | Eddie Jordan sicuro: “Hamilton ha superato Schumacher”
5 (100%) 19 votes
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

7 commenti
  1. stefanoabbadia

    11 novembre 2019 at 17:31

    Probabilmente aveva degli attriti con Michael, …io avevo già commentato altro simile commento di altro ex pilota (un pomeriggio in un bar a Maranello avevo sentito dei personagg9i vestiti di rosso dire che tale pilota alle 10 del mattino si era addormentato sul muretto di fiorano…i test furono sospesi perché le indicazioni che avrebbe forse trasmesso non sarebbero forse state affidabili..la sera prima era stata una bella serata…certo che anche a scriverle certe cosette ci vuole coraggio neh…Schumy sapeva anche fare il collaudatore..non aveva 10 orecchini nel naso che usava per fiutare le sensazioni, questo secondo me di collaudare zero….io la penso cosi poi magari mi sbaglierò..saluti

  2. Victor61

    11 novembre 2019 at 19:15

    ci sono voluti più di 15 anni e le ultime meritatissime vittorie di un vero fuoriclasse prima che qualcuno di autorevole e credibile cominciasse a farsi un esame di coscienza e a dire certe verità scomode su uno dei più sopravalutati, arroganti e scorretti piloti di tutta la storia dell’automobilismo sportivo…se Ayrton non fosse prematuramente scomparso in quel maledetto maggio del’94, sochsmacher non avrebbe mai vinto il campionato ’94 e ’95 perché Senna lo avrebbe comunque surclassato (vedi Hill…) nonostante il tedesco avesse a disposizione un Benetton fuorilegge più veloce della Williams del brasiliano e così un pezzo di brutta storia della F1 e soprattutto della Ferrari sarebbero diventate sicuramente più belle e da ricordare con orgoglio…meglio tardi che mai

    • Piolo79

      11 novembre 2019 at 23:30

      Beh dire che Schumacher era scorretto,e Senna uno stinco di santo,ma dai ma che formula 1 hai visto???

      • Piolo79

        11 novembre 2019 at 23:33

        In quei tempi era il bello,i duelli corpo spettacolari,gli unici che mi riportano alla memoria sono Leclerc e Verstappen

  3. Roby Bad

    11 novembre 2019 at 20:46

    Ma che sta a dire Jordan ?
    Che Schummy aveva dei compagni di squadra zerbini ?
    Ma perché Bottas non ha fatto il maggiordomo a sufficienza ? Non ha mai potuto sperare di battere Hamilton anche perché Lewis è di un altro livello…
    L’unico che è stato lasciato libero di fare fu Rosberg

  4. Roby Bad

    11 novembre 2019 at 20:50

    Ma poi dopo i mondiali vinti in Benetton Ci furono 4 anni in cui si imposero Hill, Villeneuve e due volte Hakkinen
    Ma Schummy era sempre lì secondo
    Sempre competitivo
    Poi l’epopea Ferrari venne dopo
    Ma passavano i rivali… lui era sempre al top

  5. stefanoabbadia

    12 novembre 2019 at 10:26

    Ham le prese persino da Rosberg (che lo battè non solo per la velocità ma anche per il cervello)..diciamo che battere bottas no è un’impresa…si batte da solo (vedi il muretto colpito nelle qualifiche), se Ham avesse avuto con questa vettura un pilota competitivo al suo fianco..beh…non vado oltre…voci a parte su irregolarità del motore della rossa, non si psiega come un pilota con quella vettura (la ,mercedes) un gp vinca l’altro prenda mezzo secondo..suvvia..o siamo al circo..oppure coi sono grossi limiti nella messa a punto e nella concentrazione..io la penso cosi

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati