F1 | Chandhok bacchetta la Red Bull: “Grave errore lasciare libero Sainz”

"McLaren è stata brava ad approfittarne", ha affermato lo spagnolo

Chandhok ha parlato delle scelte attuate dalla Red Bull in materia di piloti, sottolineando come l'addio di Carlos Sainz sia stato un grave errore di gestione da parte di Helmut Marko
F1 | Chandhok bacchetta la Red Bull: “Grave errore lasciare libero Sainz”

In un’intervista rilasciata a Sky Sports, Karun Chandock ha parlato della gestione piloti attuata dalla Red Bull nelle ultime due stagioni, sottolineando come Helmut Marko abbia commesso un grosso errore nel lasciare libero Carlos Sainz alla fine dello scorso anno.

Secondo l’ex pilota indiano, infatti, la scuderia austriaca ha perso la possibilità di aggiungere alla propria line-up un pilota brillante, veloce e ancora molto giovane, aspetto che ha ovviamente causato dei problemi nel corso del 2019, vista la poca esperienza di Pierre Gasly.

“Non capisco perché in Red Bull non hanno ripreso Carlos Sainz”, ha affermato Karun Chandhok sulla situazione piloti a Milton Keynes. “C’era la possibilità di riportarlo alla base dopo l’esperienza in Renault, ma alla fine hanno scelto di puntare su Pierre Gasly”.

“Non c’è alcun dubbio sul fatto che McLaren sia stata brava ad approfittarne”, ha proseguito. “Ripensandoci ora, direi che la scelta della Red Bull è stata sbagliata”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati