F1 | Carlo Vanzini: “Mi aspetto Verstappen competitivo, Bottas in lotta con Hamilton e spero nel ritorno della Ferrari”

La voce di Sky Sport F1: "Ecclestone ha fatto un grande lavoro, la F1 è diventata un impero. Ora ci sono grandi aspettative con Liberty Media"

F1 | Carlo Vanzini: “Mi aspetto Verstappen competitivo, Bottas in lotta con Hamilton e spero nel ritorno della Ferrari”

A margine dell’evento di presentazione della stagione motoristica 2017 di Sky Sport Formula 1 e MotoGP, Carlo Vanzini, voce commento e cronaca live dei Gran Premi di F1, ha commentato per F1GrandPrix le prime impressioni e le aspettative di addetti al lavoro e tifosi per questo campionato: “L’attenzione principale in questo momento è sulle macchine, perché stanno andando tutte molto forte. Chiaramente vedremo solo davvero a Melbourne quale sarà il livello delle varie scuderie”.

Secondo Vanzini, infatti, ci saranno tre temi importanti quest’anno su cui sarà maggiormente concentrata l’attenzione dei media e di tutto il mondo della F1 in generale: battaglie e sfide in pista, le “scommesse” di questa stagione come Bottas, Stroll o Vandoorne e le nuove attività della proprietà Liberty Media:Vedremo se Bottas riuscirà davvero a tenere “bottas” (sorride) a Hamilton: io non credo sia così lento o una “vittima predestinata” ani, credo sarà molto competitivo. Dall’altra parte sicuramente Hamilton vorrà batterlo fin da subito per mettere in chiaro la situazione. Mi aspetto di vedere anche un Verstappen che ci farà divertire, in continuità rispetto alla passata stagione. E ovviamente la speranza generale è quella di avere più scuderie in lotta per le vittorie di tappa e tra queste la Ferrari con, non dimentichiamo, un “anniversario” purtroppo triste per la Rossa, come i 10 anni dall’ultimo titolo di Kimi Raikkonen. Per quanto riguarda la nuova proprietà siamo molto curiosi: siamo in una fase di scongelamento di un blocco di ghiaccio per vedere effettivamente cosa c’è. Ci vuole tempo: Ecclestone ha fatto un lavoro straordinario perché la F1 è diventata un impero. La nuova proprietà deve trovare il modo di entrare per migliorare, non rivoluzionare. Spero non ci siano follie come gare sprint e modifiche del format che a me piace così com’è. La F1 non va snaturata. Dovranno lavorare molto bene per trovare un modo per lasciare sempre libertà di viluppo e interpretazione delle regole ma al tempo stesso cercare un livellamento che consenta a tutti di esserci nella lotta o comunque dare modo a chi è indietro di recuperare. Adesso infatti tra test limitati, uso di gallerie del vento altrettanto ridotte. Questo non permette alle scuderie più piccole di essere competitive”, ha concluso ai nostri microfoni.

Fabiola Granier

Leggi altri articoli in Interviste

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati