F1 | Binotto sul lavoro Ferrari: “Siamo concentrati sul 2021” [VIDEO]

Apertura sul congelamento delle power unit: "Ok, ma solo se anticipiamo il regolamento 2026"

Binotto ha inoltre confermato un possibile test privato per Sainz nel mese di gennaio
F1 | Binotto sul lavoro Ferrari: “Siamo concentrati sul 2021” [VIDEO]

Durante la diretta della seconda sessione di libere valide per il Gran Premio del Bahrain, terzultimo appuntamento di questo mondiale 2020 di Formula 1, Mattia Binotto ha analizzato il lavoro svolto dalla Ferrari nel corso della prima giornata di attività a Sakhir, sottolineando come la Rossa si sia focalizzata principalmente sulla raccolta dati per il 2021.

Vista la presenza in pista dei prototipi di gomme per il prossimo anno, la Scuderia ha preferito indirizzare il lavoro giornaliero sull’aerodinamica 2021, rimandando alla sessione pomeridiana tutto ciò che riguarda il Gran Premio che si svolgerà domenica in Bahrain. Questo, ovviamente, ha penalizzato e non poco le performance dei piloti, i quali non sono riusciti a sfruttare al massimo il potenziale della SF1000 nei lunghi rettilinei del circuito del Sakhir.

Binotto, ok al “freezing” delle unità e ad una sessione privata per Sainz

Interpellato da Carlo Vanzini, inoltre, Mattia Binotto ha parlato del possibile “freezing” dei motori già a partire dal 2022, confermando lo scenario a patto e condizione però che il nuovo regolamento sulle power unit entri in vigore nel 2025, un anno prima rispetto all’attuale scadenza fissata da Liberty Media, e del programma di lavoro che svolgerà Carlos Sainz nel corso della pausa invernale.

A causa delle sole tre giornate di test, lo spagnolo potrebbe affrontare una sessione privata al volante di una vecchia Ferrari, così da accelerare il processo di adattamento alla squadra in vista del primo round stagionale in Australia, a Melbourne. Appuntamento a domani, ore 12.00 su Sky Sport F1 HD, per la diretta della terza sessione di libere dal circuito del Sakhir.


Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati