Ecclestone: “La Mercedes doveva dare i motori alla Red Bull”

Per il capo della F1 avrebbe aggiunto spettacolo

Ecclestone: “La Mercedes doveva dare i motori alla Red Bull”

L’aver tenuto duro di fronte alle richieste d’aiuto della rivale Red Bull che per tutto lo scorso anno aveva cercato di trovare un motorista altro da Renault è stato l’errore più grande commesso dalla Mercedes dal suo ritorno alla vittoria ad oggi.

A dichiararlo il boss del Circus Bernie Ecclestone al sito ufficiale della F1.

“La scuderia di Stoccarda avrebbe dovuto accordarsi con Milton Keynes per la fornitura della power unit. Non averlo fatto a mio parere rappresenta il suo sbaglio più importante delle ultime due stagioni – ha sostenuto il Supremo – Sarebbe stato fantastico per la competizione. In quel modo anche se il campionato fosse stato ugualmente tedesco avremmo assistito ad un avvincente duello fino ad Abu Dhabi”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

4 commenti
  1. 1ferrari2

    15 Luglio 2016 at 23:36

    La Mercedes non fornisce motori alle dirette concorrenti, perché hanno una macchina e un reparto telaio e aereodinamica e un prestigio da difendere

  2. 12cilindri

    16 Luglio 2016 at 11:31

    la mummia egiziana continua a spararle continuamente,sarà colpa della demenza senile!!

  3. Antonio Imperatrice

    16 Luglio 2016 at 16:20

    La Mercedes dovrebbe permettere alla Red Bull di combattere ad armi pari e quindi abbandonare il trono di prima indiscussa perdendo soldi per far guadagnare più soldi a te?!?! Hahaha!! Bernie… Un uomo, un perché!

  4. Gigiocar

    17 Luglio 2016 at 16:06

    “In quel modo anche se il campionato fosse stato ugualmente tedesco”…ma che dice!? La Red Bull è praticamente una squadra inglese al massimo Austriaca, ma per modo di dire. Non ditemi che quest’uomo consideri Austria e Germania la stessa cosa, ha la testa ferma alla seconda guerra mondiale…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati