Bernie Ecclestone contro i GP di Corea e Qatar

Anche gli addetti ai lavori hanno accolto la notizia con scetticismo

Bernie Ecclestone contro i GP di Corea e Qatar

Quello del 2015 sarà un calendario a 21 gare e vedrà il ritorno del Gran Premio di Corea. Nonostante l’inserimento della gara che si terrà sul tracciato di Yeongam, Bernie Ecclestone, si è lamentato della possibilità che le vetture tornino a sfrecciare in Corea. Non solo l’84enne Patron della Formula 1, ma anche gli addetti ai lavori hanno accolto la notizia con parecchio scetticismo. “Abbiamo un contratto con loro”, ha sottolineato Ecclestone ma alla domanda se il Gran Premio di Corea possa seriamente disputarsi ha ribadito: “Avrebbero preferito che non accadesse“.

Proprio pochissimi giorni fa, era trapelata la notizia che la Formula 1 a breve potrebbe fare il suo debutto in Qatar, uno degli Stati del Medio Oriente più ricchi grazie alla massiccia presenza di petrolio. Nonostante i rumors, che volevano un gruppo di promotori già a lavori avanzati per assicurarsi una gara di Formula 1, forse in notturna, Ecclestone ha sottolineato che questa possibilità è per ora, da ritenersi improbabile.

Eleonora Ottonello

Bernie Ecclestone contro i GP di Corea e Qatar
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti
  1. grippato

    12 dicembre 2014 at 13:11

    Ma allora, non lo vuole Bernie, non lo vogliono i Coreani, non lo vogliono nemmeno gli spettatori in TV visto che il tracciato è uno schifosissimo tilkodromo della peggior specie…

    Insomma, chi l’ha deciso, chi lo vuole??

    • MAAXXX - Tifoso Ferrari Moderato

      12 dicembre 2014 at 16:31

      bella domanda..

    • ASOT

      12 dicembre 2014 at 17:53

      Potrebbero non volerlo per motivi differenti se non contrastanti. Qui la chiave é il contratto. Da li capisci i pro e i contro di disputare un GP di Corea attualmente

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati