Alonso: “Nessun miracolo per la Ferrari a Sepang”

Secondo lo spagnolo a Sepang non ci saranno sorprese

Alonso: “Nessun miracolo per la Ferrari a Sepang”

Visti i risultati ottenuti in Malesia nel corso della sua carriera, questo pomeriggio Fernando Alonso è stato chiamato a partecipare alla conferenza stampa FIA del giovedì. Dopo il brillante quinto posto di Melbourne di domenica, i giornalisti erano ansiosi di sapere se il pilota spagnolo si aspetta di avere una F2012 migliore in questo fine settimana.

“Non credo che cambiare il circuito farà molta differenza per noi. Abbiamo provato a Jerez, Barcellona e poi siamo andati in Australia e credo che le vetture, per tutte le squadre, qui siano praticamente identiche alla prima gara, quindi non ci saranno sorprese”, ha esordito Fernando. “Cercheremo di adattare la monoposto alla pista. In termini di prestazioni pure, non siamo competitivi come vorremmo, ma in gara tutto può succedere: se si fa una buona partenza e si adotta una buona strategia, si può ottenere una posizione finale decente. Ci proveremo e cercheremo di segnare più punti possibili anche se non possiamo aspettarci miracoli. In Australia nessuno pensava che avremmo potuto concludere al quinto posto poiché c’erano molti piloti più veloci di noi, ma in gara quanto accaduto agli altri ci ha dato una mano a terminare la gara in quinta posizione. Quindi qui, con un GP normale, potremmo concludere più indietro, ma se fosse una gara strana, magari con la pioggia, allora potremmo anche finire davanti”.

Il pilota Ferrari ha poi parlato dei suoi ricordi legati al circuito di Sepang: “Sarà per sempre una delle mie piste preferite perché ricordi per sempre dove hai ottenuto la tua prima pole position, il tuo primo podio, cose entrambe successe qui nel 2003”, ha spiegato Fernando. “E’ un tracciato tecnico e interessante, ma devo anche dire che dopo l’incidente di Marco Simoncelli, corrervi sarà sempre un po’ triste e sarà dura sapere che uno dei nostri colleghi a due ruote è morto qui”. “Io, Felipe e alcuni ragazzi siamo andati alla curva 11 e abbiamo posato per una foto: questo sarà il nostro modo per commemorarlo. Tutta la famiglia Ferrari e gli italiani lo ricorderanno per sempre, questa è la cosa più importante”.

Per quanto riguarda come è stato affrontare un nuovo inizio di stagione con la Scuderia Ferrari sulla difensiva, come sempre Fernando si è dimostrato calmo e misurato nella sua risposta: “Dobbiamo lavorare sodo giorno e notte per cercare di recuperare. Ma la mia esperienza in Ferrari fino a oggi è stata fantastica: lottare per il Campionato del Mondo al mio primo anno con la squadra, poi la vittoria e i dieci podi della scorsa stagione. L’obiettivo è sempre vincere il titolo, cosa che non abbiamo fatto negli ultimi due anni. Per questa stagione siamo convinti che saremo in lotta per Mondiale. Dobbiamo lavorare più degli altri poiché adesso siamo leggermente dietro. Ma questa è un campionato lungo e la squadra è molto unita e determinata”.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

21 commenti
  1. Lorant

    22 Marzo 2012 at 11:16

    Comunque mi piace il suo ottimismo e la sincerità :))

  2. alex

    22 Marzo 2012 at 11:46

    credo che quet’anno sarà peggio del 2011 un ritardo così disarmante difficilmente si può recuperare forse già stanno pensando al 2013 per fare altre figure di m…a

  3. MikeCTF (tifoso Ferrari)

    22 Marzo 2012 at 11:53

    Apprezzo molto di piu’ la sincerita’ di Fernando piuttosto che i falsi proclami di riscossa / comunicati roboanti del Cola.
    Hanno molto piu’ senso!

    • Mattia

      22 Marzo 2012 at 12:03

      Proprio in questo articolo Alonso dice che la Ferrari lotterà per il Mondiale…

      • MikeCTF (tifoso Ferrari)

        22 Marzo 2012 at 12:22

        Lo diceva anche l’anno scorso, ma cosa ci si aspetta dal pilota di punta della Scuderia??
        Io ci spero, specialmente con un Mondiale di 20 gare, ma se ne perdi 4 per trovare il bandolo della matassa e nel frattempo gli altri accumulano un botto di punti, capirai bene che e’ difficile lottare per il Campionato. Anche perche’ gli altri team mica stanno a guardare.

  4. Turez

    22 Marzo 2012 at 11:54

    Credo che le prestazioni della Ferrari saranno molto positive nel proseguio della stagione..perchè è molto penalizzante che ogni hanno si parte con l’ handicap..non va assolutamente bene..non dico che devi dare 1 secondo a tutti alla prima gara..ma la mancanza di test necessari e la possibilità di proiettarti prima nella stagione prossima se affronti una stagione anomala, deve far si che ti porti a battagliare almeno per le primissime posizioni..essere sempre li, e con DUE piloti!

  5. anthony

    22 Marzo 2012 at 11:55

    non capisco la mania di abbandonare un progetto e dedicarsi a quello dell’anno successivo.
    in totale assenza di test e prove si resta solo sulla teoria per poi accorgersi che magari il progetto è sbagliato durante le prove pre-campionato.
    troverei più coerente sviluppare la vettura e testare le modifiche durante le gare in modo da capire le reazioni in pista. un po’ quello che hanno fatto in ducati con la moto di valentino.

    • Mattia

      22 Marzo 2012 at 12:04

      Ma infatti fanno così quasi tutte le squadre. L’anno scorso la Ferrari ha utilizzato le ultime gare per fare dei test sull’alettone anteriore flessibile oppure la Mercedes ha sviluppato il F-Duct che fa tanto discutere.

  6. neo

    22 Marzo 2012 at 12:14

    “Per questa stagione siamo convinti che saremo in lotta per il mondiale”. Beh se quello che dice Alonso è vero allora di ritorno in Europa davvero dobbiamo aspettarci grandi sorprese!
    Non ci resta che sperare…..

  7. Iron Maiden

    22 Marzo 2012 at 12:19

    Ragazzi, una domanda a chi di F1 è più esperto di me: ma no si potrebbe rifare il buco sul musetto come la Ferrari del 2008????? Se la memoria non mi inganna quell’anno la Ferrari era molto veloce e competitiva!!!!! Ringrazio in anticipo tutti coloro che mi risponderanno!!!!! 😉

    • fra27

      22 Marzo 2012 at 12:36

      no la FIA ha deciso di vietarlo per la stagione successiva. Ora chi vuole puo fare un “buco” come quello della Williams molto piccolo perche non può esser piu distante di 15cm(mi pare) dalla sospensione anteriro. Su AS di questa settimana lo spiegano….

  8. Maria

    22 Marzo 2012 at 13:04

    non ci saranno sorprese, non hanno ancora licenziato Massa 😉

  9. angelo 84

    22 Marzo 2012 at 13:23

    bisogna sperare che li davanti non ci sia un dominatore e arrivare in europa sperando che questa f12 b sia competitiva

  10. antonio

    22 Marzo 2012 at 14:53

    secondo me ritoccando scarichi e fiancate come hanno intenzione di fare la macchina sarebbe al livello di red bull e mclaren…. nn so è so una mia sensazione ma mi pare che abbia delle potenzialità maggiori di quella dell anno scorso che invece aveva meno margine di sviluppo….se si riesce a nn perdere troppe posizioni questi gp e davanti si alternano un po con le vittorie secondo me il mondiale nn è perso come molti pensano!!! e sinceramente nn voglio assolutamente neanche sentire parlare di cazxxte come pensare alla macchina 2013 alla seconda gara… ma scherziamo!!!!! cmq mi dispiace che ci stiamo bruciando gli anni buoni di un campione che con la giusta macchina si avrebbe vinto tutti e 3 gli ultimi mondiali forse prenderlo è stata la cosa piu inteligente che ha fatto la ferrari negli ultimi anni (dp aver preso kimi salvo poi aver fatto la cavolata di lasciarlo x tenere massa)

  11. ziwa

    22 Marzo 2012 at 15:08

    In una settimana non si poteva certo migliorare la macchina,tuttavia ogni circuito è una storia a se,quindi non è detto che la Ferrari in Malesya non possa andar meglio,vedremo…

  12. Polemiche Blog

    22 Marzo 2012 at 16:05

    Sono molto preoccupato, Alonso al prox anno NO, ci saluta e chi gli da torto? Gli stiamo dando un bidone rosso da vari anni…

    • Iron Maiden

      22 Marzo 2012 at 16:19

      Ti quoto e ti straquoto!!!!! Anch’io penso che prima o poi Alonso si romperà le palle!!!! Macchina che non cammina, squadra e compagno di squadra…………. Vabbè su squadra e compagno meglio stendere un velo pietoso!!!!!!

      • Frenk

        22 Marzo 2012 at 19:15

        Vabbè,no,la squadra intesa come box meccanici credo faccia egregiamente,non abbiamo mai mandato in pista una vettura con la copertura sull’ala anteriore(Mclaren).
        Se parliamo dei progettisti vanno salvati i motoristi,assolutamente,d’altronde i motori sono congelati e non c’è molto da inventare.
        Sui progettisti aerodinamici,direi che dovremmo concedere il beneficio del dubbio e aspettare le modifiche,vedere almeno se cambia la musica,certo che se non cambiasse ci sarebbe da incazzarsi…
        Capitolo Massa,aimè,se ne parla in lungo e in largo,ma io non credo alla teoria che penalizzino,se così fosse arriverebbe dietro a Fernando,ma non in fondo al gruppo(alla Ferrari servono i punti di due piloti).
        La verità è che Felipe non c’è più,dopo l’incidente non è stato più in grado di giudare come prima,alcune volte ha sopravanzato Alonso ma in gara si è perso,finendo per fare da tappo(Gp Germania ne è un’esempio)e inscenando quella pantomima(c’è modo e modo).
        IO lo licenzierei,e non per presunzione,ma essendo nei suoi panni sarei io ad andarmene.

      • AleMans

        22 Marzo 2012 at 19:37

        Quoto Frenk.
        Il punto debole della Ferrari è il reparto aerodinamica.

      • Iron Maiden

        23 Marzo 2012 at 10:47

        Si sono d’accordo con voi sul reparto aerodinamica. Ma non negherete che spesso e volentieri anche il muretto ha fatto molti errori!!!! Per quando riguarda i meccanici, io non mi riferivo di certo a loro, infatti io sono convinto che anche se non esistono più i rifornimenti di benzina, abbiamo ancora i migliori meccanici della F1

  13. giordano

    23 Marzo 2012 at 00:02

    ….Massa ha fatto un incidente pure sotto casa mia; sul cid ha scritto che gli sembrava di stare al mugello!!!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati