F1 | Flavio Briatore: “Fernando è deluso”

"Sapeva che sarebbe stato impossibile lottare per la vittoria" ha aggiunto Alain Prost

F1 | Flavio Briatore: “Fernando è deluso”

Il ritorno di Fernando Alonso nel circus è stato sicuramente tanto atteso dai tifosi e addetti ai lavori, ma i primi risultati in pista non hanno di certo soddisfatto le aspettative del pilota spagnolo. Già durante i test la Renault, oggi Alpine F1 Team, ha riscontrato più di qualche difficoltà, problemi ancora evidenti durante le prove libere del gran premio inaugurale di stagione. Il due volte campione del mondo asturiano è riuscito in un miracolo, portando la sua A521 fino in Q3 in qualifica, mentre il compagno di squadra Esteban Ocon ha spento i motori a fine Q1. Il miracolo, purtroppo, non continua in gara, con Alonso costretto al ritiro per via di una carta da forno incastrata nei freni. Fernando, però, sa bene quali sono gli obiettivi a portata di mano per il 2021.

Flavio Briatore, manager, mentore e amico del pilota spagnolo, ha dichiarato ad Adnkronos quanto Fernando si aspettasse un ritorno diverso in Formula 1 dopo i due anni sabbatici.

Ci ho parlato al telefono – ha detto Briatore – era deluso, anche se sapeva quale sarebbero stati i risultati della Renault quest’anno“.

Dovrebbero focalizzarsi sull’anno prossimo, anche se lavorare per recuperare quando sei così indietro non è facile. Credo che resteranno tra la dodicesima e la quindicesima posizione” ha sentenziato il manager italiano.

Diverse le parole di Alain Prost, consigliere della Renault sin dal 2017.

Fernando è un perfezionista che pretende molto dalla squadra –  ha ammesso il campione del mondo francese a Le Figaro- allo stesso tempo, comprende che è impossibile lottare costantemente per il podio quest’anno. Ma posso dire che lotterà per ogni singolo punto“.

Secondo Prost, Alonso è consapevole del potenziale del team per il 2021, ma la partita si gioca tutta in ottica 2022: i cambi di regolamenti potrebbero regalare sorprese, e chissà che non possa essere la Renault a trarne grande vantaggio.

 

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati