Williams: Patrick Head lascia la Formula 1

Williams: Patrick Head lascia la Formula 1

Il co-proprietario del team Williams, Patrick Head, una delle più note figure del paddock della Formula 1, ha deciso di abbandonare lo sport dopo la fine della stagione 2011.

Head, che è stato con il team Williams fin dalla sua costituzione nel 1977, finirà il suo coinvolgimento in F1 quest’inverno, quando passerà dal suo attuale ruolo di direttore tecnico per assumere la responsabilità di un progetto sull’ibrido all’interno della stessa Williams.

“Certamente non è un ritiro, ma non ho intenzione di essere direttamente parte dei programmi di Williams F1 l’anno prossimo”, ha detto Head ad AUTOSPORT.

“Ho intenzione di lavorare per Williams Hybrid Power, un progetto interessante e dall’elevato contenuto tecnologico.”

Head ha ammesso con un certo rammarico che la sua decisione di lasciare F1 sia arrivata dopo una stagione deludente, in cui Williams ha segnato solo cinque punti – 36 punti in meno rispetto alla Toro Rosso che la precede in classifica costruttori.

“Certamente non volevo porre fine al mio coinvolgimento in F1 con la stagione che abbiamo appena finito,” ha detto. “Con l’arrivo di Mike Coughlan, Mark Gillan e Jason Somerville, sono giunto alla conclusione che fosse arrivato il momento di fare una nuova esperienza.”

Head crede che con la ristrutturazione che ha avuto luogo quest’anno, la Williams avrà l’opportunità di mettersi alle spalle la deludente stagione in F1 – anche se lui non si aspetta una ripresa immediata.

“Sono certo che quelle tre persone [Coughlan, Gillan, Somerville] hanno le capacità per portare la Williams in alto, ma c’è una lunga strada da fare” ha detto. “Non accadrà nel ciclo di un anno”.

Williams: Patrick Head lascia la Formula 1
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

35 commenti
  1. Fernando

    28 novembre 2011 at 13:04

    Era ora, per il bene del team…

    • head

      28 novembre 2011 at 13:11

      ecco il commento del classico tifoso di calcio ed incompetente di F1 😉
      Patrick Head E’ la Williams, E’ la figura che assiema a Sir. Frank Williams ha portato l’omonima scuderia a trionfare in F1.

      Con l’abbandono di Head, mezza William sparisce

      • cecco

        28 novembre 2011 at 14:31

        concordo in pieno con ”head”….. Fernando x il bene del Team se anche Sir Frank abbandona, la squadra farà la fine della Lotus……

      • Fernando

        28 novembre 2011 at 14:49

        sisi, hai ragione, sono incompetente, forse lo sei tu… Head ha sottratto capitali ingenti al team attraverso la compravendita di azioni ed impedendo adeguato sviluppo tecnico… lo sapevi? Ha fatto il suo comodo, ora va via… dopo aver imposto scelte molto discutibili sulla conduzione del team, di fatto ha smantellato il controllo di qualità con i problemi che si son ben visti… lo sapevi? Io non guardo il calcio, studio ingegneria, anzi, ci sono nel mondo! Se non sai taci, incompetente e pagliaccio! Mi sembri uno di quegli scemi che parla male di Domenicali senza saperne valori umani, morali e funzionali nel team.
        Colui che ha fatto trionfare ha portato alla devastazione tecnica ed economica un team ultra glorioso, incompetente tu, oltre che ignorante!

      • cecco

        28 novembre 2011 at 16:01

        @Fernando a te queste cose ki te le ha dette??? la CIA l’ FBI……… qui tutti ingegneri…..architetti….e piloti…

      • Ciccio

        29 novembre 2011 at 02:38

        Fenando, abbiamo capito che sei un competente di F1 unto dal Signore, ma quanto steaparli! Ricorda che “l’essenziale è invisibile agli occhi”

    • Agisette

      28 novembre 2011 at 15:50

      Se ne va una vera icona della f1!

      • iorek

        28 novembre 2011 at 17:04

        quoto.

        e’ un pezzo di storia della f1

    • Uenj87

      28 novembre 2011 at 19:24

      Ma che cavolo stai dicendo!? Qua si chiude un’era per la formula1!

  2. Mattia G

    28 novembre 2011 at 13:46

    era ora? è da quando sir. frank e patrick head hanno iniziato a lasciare il team in mani altrui che la squadra sta andando a rotoli…altro che era ora…è un vero peccato!!!

    • Fernando

      28 novembre 2011 at 14:51

      … aggiornati… Head e Williams hanno venduto negli ultimi due anni le azioni del team ed incassato i soldi portandoli via dalle casse ed impedendo lo sviluppo non solo della vettura, ma dell’intera struttura tecnica e portando, di fatto, al mezzo fallimento del team… leggete, anzi, studiate prima di dire…

      • cecco

        28 novembre 2011 at 16:02

        Grazie Dottò….

      • Arturo

        28 novembre 2011 at 16:22

        Fernando,

        puoi spiegare meglio? Di quali azioni parli? Di quelle della Borsa di Francoforte? C’è stato un aggiotaggio?

      • Jeppy

        30 novembre 2011 at 11:29

        Veramente hanno venduto le quote del team x evitare di andare in bancarotta, gli sponsor andavano via e x far sopravvivere la squadra hanno venduto anche le auto che avevano nel loro museo (lo ammetto, ascolto tutti i gossip di Mazzoni ^_^)

  3. jack

    28 novembre 2011 at 14:34

    e’ la fine che fara anche la red bull

  4. carlo

    28 novembre 2011 at 14:45

    head vergognati hai la coscienza sporka tu sei il 1 colpevole di ayrton senna il signore ti punira col tempo anke la kiusura del processo di bologna ti ha condannato sei responsabile dovevi stare in cella a senna lo sogni ogni notte e il tuo incubo vergognati pagliaccio

    • y3ll0w

      28 novembre 2011 at 14:50

      La colpa non è tua ma di chi ti lascia senza guinzaglio…

      • cecco

        28 novembre 2011 at 16:03

        ahahahahahahha grande y3ll0w

      • Arturo

        28 novembre 2011 at 16:10

        Ti consiglio la lettura della sentenza della Corte di Cassazione Penale del 13 aprile 2001 n.15050

      • Arturo

        28 novembre 2011 at 16:10

        Del 2007 scusa, non 2001.

  5. carlo

    28 novembre 2011 at 15:13

    head vigliakko la scatola nera della makkina di senna lhai distrutta perke avevi la coscienza sporka ma rikordati farai 1 brutta vekkiaia di sofferenza hai sulla coscienza il nostro eroe ayrton senna bastardo

  6. pierpiero

    28 novembre 2011 at 15:43

    Penso che urga un controllo più stringente dei commenti che vengono postati. Certe cose non si possono leggere.

    • carlo

      28 novembre 2011 at 15:56

      tu parli di controllo perke la verita fa male perke head ke ha fatto il 94 non e responsabile anke il processo lo condanno ma ke parli a fare pirpiero seguiti l ippika ke fda qndo ayrton senna non ce piu ke f1 e stata ma fammi il piacere….

      • cecco

        28 novembre 2011 at 16:04

        STAI FACENDO A PUGNI CON L’ITALIANO….

  7. Ciccio

    28 novembre 2011 at 15:58

    Abbandona una nave che va affondo…

    • carlo

      28 novembre 2011 at 16:01

      abbandona 1 falso ke portera su la coscienza senna vergognati head

  8. Riccardo

    28 novembre 2011 at 17:25

    Ciao Patrick….; c’è chi è felice del tuo abbandono, chi ti odia per altre vicende, chi ti rimpiangerà. Io sono da sempre un tifoso Williams…e me ne vanto, anche se quella appena finita è stata una stagione semplicemente disastrosa. E da tifoso Williams, per me la squadra era quella di sir Frank e la tua….quindi, anche se già da tempo avevi lasciato la direzione tecnica, per me resterai nel cuore. Spero che la Williams si riprenda presto e possa un giorno tornare la dove tu e Frank l’avevate portata….in vetta al mondo.

    • pecos64(tifoso williams)

      30 novembre 2011 at 08:32

      Sono d’accordissimo con te Riccardo, seguo la Williams dal lontano 1978, quando ai tempi del nostro mitico Alan Jones, Frank Williams ( e come lui indimenticati personaggi come Ken Tyrrel Guy Ligier Colin Chapman ) non disdegnavano portare le gomme ai box, dove i piloti facevano i breafing nei camper, e scendevano dalle vetture a fine gara con le mani sanguinanti per le vibrazioni del cambio ( ovviamente manuale ). Da questa formula 1 è nato il successo della Williams, che a differenza di tutti gli altri team privati è riuscita a sostenere l’incalzante evoluzione tecnoica della F1 e rimanere un team di successo. Questo anno ci ha visto in difficoltà, ma abbiamo lottato con l’onore che cin ha sempre contraddistinto. Adesso Patrick Head lascia la parte operativa del Team, a lui va una grandissima parte del merito del successo Williams, a lui va il mio GRAZIE per avermi fatto sognare per 33 anni. A lui va il merito di aver preso in mano il team dopo l’incidente di Frank e il merito di aver compreso quando è il momento di lascoiare. Grazie ancora, io alla mia età di 47 anni ho ancora il modellino della FW07 di alan Jones e Clay Regazzoni, progettata da Head che cambio il destino della Williams. Patrik Head UNO DI NOI!!!!!

  9. Enrico

    28 novembre 2011 at 17:29

    I tempi son cambiati. Head è stato la storia di questo magnifico team, che finchè poteva godere di munifici sponsor è andato avanti alla grande, ma da quando nessuno ha voluto investirci, preferendo mettersi in proprio (ogni riferimento alla bmw è intenzionale) è finito per mancanza di budget. Ormai i team privati non hanno più senso di esistere, troppo alti i costi. Certo, a meno che non consideriamo marussia, hrt e lotus squadre degne di tal nome..

  10. Vitantonio Liuzzi 4ever!!

    28 novembre 2011 at 18:53

    Purtroppo se ne vò un pezzo di storia.. Mi dispiace sentire tutte queste critiche su di lui.. è pur sempre stato uno che ha aiutato la Williams a farla diventare vincente..

  11. SEZAR

    28 novembre 2011 at 19:20

    I tre signori neo assunti dalla Williams saranno un bene per la scuderia secondo voi? O dobbiamo aspettare che qualche costruttore si metta in societa con Sir Williams come ha fatto la BMW anni fa? Che peccato veder questo team in cattive acque….

  12. Stu

    28 novembre 2011 at 21:07

    Un altro pezzo della storia della F1 che se ne va.

    p.s. non c’è un software che elimina automaticamente i commenti sgrammaticati e l’uso delle k?

  13. mario

    28 novembre 2011 at 22:06

    mi dispiace che se ne sia andato uno dei più grandi progettisti che ci sia mai stato in f1 ; come mi dispiace vedere la williams cosi in basso , mi auguro che si riprendi al più presto ,strano che ieri durante la telecronaca del gran premio non l’hanno intervistato .

  14. Dam

    29 novembre 2011 at 18:44

    mitico…cosi dovrebbero fare anche altri tipo Bernard Charles Ecclestone detto Bernie che con i suoi 81 anni dovrebbe sparire dai circuiti !!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Lando Norris votato come miglior rookie del 2019

Il britannico ha ricevuto il 76% delle preferenze, precedendo Albon e Russell nel sondaggio promosso da Formula1.com
Lando Norris è stato votato come miglior debuttante della stagione 2019 nel sondaggio indetto da Formula1.com. Alla guida della McLaren