Test F1 Barcellona 2018, Giorno 3: La neve protagonista. Alonso unico con un crono

Solo 5 le monoposto in pista, per un totale di appena 17 giri

Test F1 Barcellona 2018, Giorno 3: La neve protagonista. Alonso unico con un crono

Non c’è molto da dire sulla terza giornata in pista a Barcellona. Al mattino team e piloti si sono svegliati sotto la neve, con il Circuit de Barcelona-Catalunya spolverato da uno strato di bianco in uno scenario alquanto insolito per questa stagione e zona della Spagna.

La pista è stata subito dichiarata inagibile a causa delle avverse condizioni meteo; la sessione non è stata però cancellata, ma solo posticipata nell’orario di inizio. Anche se il tracciato risultava principalmente bagnato, altre zone della pista erano innevate e inoltre, in caso di necessità, l’elicottero medico non avrebbe potuto decollare. Senza le dovute garanzie di sicurezza la bandiera verde è rimasta così a riposo per diverse ore.

A mezzogiorno però la direzione gara ha deciso di dare ufficialmente il via ai lavori, dato che la neve ormai si era tramutata in pioggia. Pista aperta quindi fino alle 18.00, ovviamente senza la pausa pranzo.
Le condizioni meteo non erano comunque quelle più idonee per effettuare dei test significativi: così, solamente una manciata di vetture si sono lanciate in pista, completando un totale di appena 17 giri.
Equipaggiati con la gomma full wet, si sono visti in azione nell’ordine, Fernando Alonso con la MCL33, il più “attivo” con 11 tornate, Ricciardo con la RB14 – 2 giri, Hartley al volante della STR13 – 2 giri, Ericsson con la C37 e Kubica con la FW41, entrambi con un solo giro.

Lo spagnolo è stato anche l’unico a fermare il cronometro, giusto sul finire della sessione, con il tempo di 2:18.545.

I test proseguiranno, o meglio riprenderanno, nella giornata di giovedì, l’ultima in programma per questa prima sessione di test invernali a Barcellona.
La prossima settimana – da martedì a venerdì – i team saranno comunque di nuovo in pista, nella speranza che il meteo riservi temperature più miti e consone alla stagione.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati