Sergio Perez: “Mi sento bene e in forma per il Canada”

Sergio Perez: “Mi sento bene e in forma per il Canada”

Il pilota della Sauber, Sergio Perez, vittima di un incidente nelle qualifiche del GP di Monaco, spera di poter disputare la prossima gara in Canada.

Sergio Perez: “Mi sento molto bene e in forma. Naturalmente voglio correre a Montreal, ma so anche che la decisione finale spetta ai medici FIA. Non sono mai stato a Montreal e conosco il circuito solo guardandolo in TV. Era previsto che sarei andato al simulatore della Ferrari a Maranello per imparare la pista, ma questo è stato annullato dopo il mio incidente. In ogni caso, non è il primo circuito sconosciuto per me e non ho mai avuto problemi di adattamento. L’ho trovato molto difficile da spettatore TV come per la gara di Monaco, e non vedo l’ora di salire in macchina di nuovo.”

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

15 commenti
  1. Cobra

    5 giugno 2011 at 15:57

    Mi auguro che ritorni in piena forma, la Sauber è una scuderia da non sottovalutare e quest’anno ha due piloti forti e giovani, Perez e il “mago” Kamui Kobayashi, che, a mio avviso, dovrebbe essere lui l’erede ideale di Massa e sarei più che sicuro che con il nipponico al volante della rossa il mondiale sarebbe ad un soffio!!!

    http://it-it.facebook.com/pages/Kamui-Kobayashi-in-Ferrari/161308723931986

  2. JDM

    5 giugno 2011 at 16:29

    In bocca al lupo Sergio!!!

  3. fra93

    5 giugno 2011 at 16:35

    @ Cobra

    STIMI DI PIU’ ALONSO O SCHUMI, A LIVELLO DI CARRIERA?

  4. Cobra

    5 giugno 2011 at 17:31

    @ fra93: Schumacher e ti dico il perchè. Anche se sono ferrarista e sono coscente che una parte dei tifosi si senta tradita dal nostro ex campione che, vedendo un posto libero in F1 (cosa che non accade tutti i giorni) non si è fatto scappare l’occasione e sfiderei chiunque fosse al posto di Schumi, perchè se ancora dentro ti senti forte per competere e per vincere e la velocità sta ancora dentro il tuo DNA devi seguire ciò che dice il tuo istinto. La Ferrari non ha voluto venir meno al contratto che teneva legato Massa a Maranello e quindi Schumacher si è trovato tra un out -out.Dobbiamo essere tutti quanti fieri che abbiamo tenuto Michael per 10 anni, ci ha regalato infinite emozioni e ha portato a casa titoli che alla Scuderia Ferrari mancavano da oltre vent’anni, è stato anche grazie a lui se il popolo ferrarista è ritornato a sognare e sperare, non dimentichiamocelo! Alonso: mi auguro con tutto il cuore che Fernando sia un degno sostituto del tedesco ma dopo la spy-story e soprattutto l’incidente che lo ha visto coinvolto assieme a Piquet Jr. e Briatore la vedo quanto meno difficile, comunque, questi sono solo i miei modesti punti di vista

    http://it-it.facebook.com/pages/Kamui-Kobayashi-in-Ferrari/161308723931986

  5. fra93

    5 giugno 2011 at 17:42

    @ Cobra

    BRAVO, SONO D’ACCORDO! ORA VAI ALL’ARTICOLO “SPETTATORE SALTA SULLA REDBULL”! C’E’ UN SONDAGGIO PROPOSTO DA ME… VOTA, FAI VALERE LA TUA OPINIONE!
    FORZA, CHE VINCIAMO!

  6. fra93

    5 giugno 2011 at 17:43

    VAI NEGLI ULTIMI COMMENTI! IL SONDAGGIO E’ LI’!

  7. anonymous

    5 giugno 2011 at 20:58

    vai in canada e regalaci un’altro crash!!! :>

  8. fra93

    5 giugno 2011 at 22:43

    @ Anonymous

    COSA? SCHERZI SULL’INCIODENTE DI PEREZ? VERGOGNATI, E’ SQUALLIDO!
    E POI SE QUALCUNO DICE QUALCHE PAROLA UN PO’ PIU’ AZZARDATA LO RICOPRONO DI RIMPROVERI!
    COMPLIMENTI VIVISSIMI!

  9. anonymous

    6 giugno 2011 at 01:54

    la f1 è spettacolo…e gli incidenti fanno parte dello show. ovvio nessuno deve farsi male, ma ti ha regalato + emozioni il trenino di montecarlo o il volo di kubika? o quello di webber sulla lotus a valencia? semplicemente divino :>

  10. Fabio

    6 giugno 2011 at 12:32

    @anonymus

    Sinceramente preferisco il trenino di Montecarlo! Forse una delle gare più belle che si siano svolte sul circuito monegasco……….

  11. anonymous

    6 giugno 2011 at 17:34

    fabio hai il gusto dell’orrido….vai in stazione se vuoi vedere dei trenini…o ai caselli autostradali!!
    Dove sta lo spettacolo? Sentire Mazzoni che viene ogniqualvolta Alonso recupera 2decimi su Vettel? Bello schifo dai!
    io voglio SPETTACOLO alla Villeneuve-Arnoux, non un trenino di macchine in fila indiana

  12. Andrea Gardenal

    6 giugno 2011 at 17:42

    Durante la diretta di Imola ’94, dopo la corsa, Mario Poltronieri stava parlando dello spettacolo in F1: in particolare, ad un certo punto, dice le testuali parole: “Che cos’è rimasto della spettacolarità della Formula 1? Solo l’aspetto più deteriore, che purtroppo porta molto pubblico, il pubblico che vuol vedere l’incidente, che poi spera che non sia successo niente!”.

    Anonymous è lo spettatore medio al quale Ecclestone si sta rivolgendo da qualche decennio a questa parte, lo spettatore che non è interessato all’aspetto tecnico della competizione, al suo sviluppo nel corso dei giri, ma all’aspetto più crudo, quello dell’incidente. Questo almeno è ciò che traspare dalle sue parole, che poi forse ho male interpretato.

  13. Andrea Gardenal

    6 giugno 2011 at 17:49

    E comunque c’è una bella differenza tra lo spettacolo alla Arnoux-Villeneuve e lo “spettacolo” generato da un incidente, nel quale un pilota può ancora farsi male, nonostante le misure di sicurezza al giorno d’oggi.

  14. anonymous

    6 giugno 2011 at 18:33

    in pista duelli non se ne vedono da un pezzo…l’unico spettacolo che è rimasto è legato all’incidente…E’ ovvio che tra un giro ruota a ruota o una maxicarambola stile spa98, preferisco di gran lunga il duello tra 2 piloti con le p@alle….ma visto che ormai la F1 non è + duello, bensi vince chi ha la strategia migliore, mi consolo guardando un po’ di crash….sempre senza sottovalutare l’aspetto sicurezza eh…

  15. Mat

    6 giugno 2011 at 22:53

    @anonimus
    metti in moto il cervello prima di scrivere cavolate ti consiglio di guardare le gare di autoscontro.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati