Sebastian Vettel eguaglia le 41 vittorie di Ayrton Senna

Il tedesco grazie alla vittoria in Ungheria ha raggiunto il tre volte campione del mondo brasiliano

Sebastian Vettel eguaglia le 41 vittorie di Ayrton Senna

Il Gran Premio di Ungheria 2015 sarà ricordato come uno dei più emozionanti della stagione. La commozione è stata tanta e non solo per il ricordo vivido di Jules Bianchi, venuto a mancare prematuramente appena una settimana prima, ma anche per l’imprevista vittoria della Ferrari all’Hungaroring. Un risultato che nessuno si sarebbe mai aspettato. Il Cavallino Rampante ha rischiato di fare doppietta in Ungheria se non fosse stato che, mentre si trovava in seconda posizione, Kimi Raikkonen è stato costretto a fermarsi a causa di un guaio alla sua power unit.

Grazie alla vittoria in Ungheria Sebastian Vettel è riuscito a raggiungere la soglia delle 41 vittorie in Formula 1, come Ayrton Senna, il grandissimo tre volte Campione del Mondo brasiliano morto in occasione del GP di San Marino del 1994. Inaspettatamente Seb è riuscito a ottenere la seconda vittoria dall’inizio della stagione, la numero due anche con la Ferrari, ossia l’obiettivo che aveva prefissato il Team Principal, Maurizio Arrivabene a inizio anno.

Il successo numero 41 di Vetel nasce da una serie di vittorie iniziata nel 2008, a Monza, in occasione del Gran Premio d’Italia, quando riuscì a vincere con la sua Toro Rosso sotto a una pioggia torrenziale. A Maranello, però, non può che esserci rammarico per la doppietta sfumata, che manca alla Ferrari dal 2010, quando Alonso e Massa salirono sul podio in prima e seconda posizione nel controverso GP di Germania, che si correva sul tracciato di Hockenheim. Ora la Formula 1 si appresta ad affrontare la pausa estiva e c’è da crederci che a Maranello lavoreranno fino all’ultimo secondo disponibile per preparare a dovere i prossimi due appuntamenti Mondiali di Spa e Monza.

Eleonora Ottonello

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

5 commenti
  1. morriss

    morriss

    27 Luglio 2015 at 11:29

    Grande seb, ma lo era anche in RB solo che era (e forse lo è anche ora) considerato viziato, fortunato, ed altre sciocchezze simili, come se 4 mondiali si vincono solo x fortuna, certo aveva la migliore vettura come adesso hanno lewis e nico e cercano di vincere il piu possibile. E arrivato in ferrari portando tanto ottimismo (cosa che con lo spagnolo mancava da tempo) e si sta conquistando le simpatie di tutti grazie “solo” alle sue qualita di pilota, dimostrando a tutti il campione che è. Notizia positiva ora sara molto piu difficile criticarlo i risultati parlano x lui e quelli su ferrari valgono doppio. BRAVO seb sei 1 grande!!!

  2. SuperKIMI2007

    27 Luglio 2015 at 17:18

    Come cambiano le cose per un pilota quando inodossa la tutina di Babbo Natale …prima era un
    grande bluff un vitellino ,vinceva grazie alla redtruff adesso è diventato un fenomeno.Alonso con questa ferrari lotterebbe per il mondiale .

    • morriss

      morriss

      27 Luglio 2015 at 18:02

      dopo avere scritto queste scemenze ti senti meglio?

  3. pepiona

    27 Luglio 2015 at 21:01

    Concordo completamente con MORRISS.

  4. drnice

    28 Luglio 2015 at 19:03

    41 vittorie. 4 mondiali contro i tre del pilota brasiliano. allora…..fettel è più forte di senna !!!!!! dont’t worry, mi autoprescrivo un TSO.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati