Renault, Magnussen: “Mi sono sempre divertito a Spa”

Il danese affronta le tematiche del Gran Premio del Belgio

Renault, Magnussen: “Mi sono sempre divertito a Spa”

Dopo un inizio di campionato non troppo esaltante, Kevin Magnussen e la Renault tornano in pista durante questo weekend sul circuito belga di Spa. Tre lunghe settimane di pausa hanno diviso l’ultima gara in Germania e quella che ci apprestiamo a vivere in Belgio: tre settimane per ricaricare le batterie e prepararsi alla seconda parte di stagione.

Il danese della Renault ci dà le sue impressioni sulla prima parte dell’anno, amara di soddisfazione, pensando a sfruttare quanto imparato durante questa stagione per un 2017 più competitivo: “Penso che abbiamo imparato che è un anno complicato e dovremmo concentrarci solo su quello: imparare. Sappiamo qual è il nostro livello di performance e dove siamo sulla griglia. Dobbiamo tirare il massimo da questa stagione e concentrarci sul riuscire a sfruttare tutto quello che abbiamo imparato fino ad ora per migliorare nel 2017“.

Il circuito di Spa è uno dei preferiti dai piloti anche per via delle numerose sfide che offre. Tra le tante incognite c’è il meteo, molto variabile in questa regione: “Il tracciato è veramente lungo e può essere bagnato da una parte e asciutto dall’altra. In questi casi si opta per le gomme intermedie, perché con le slick e con le gomme da bagnato bisogna giudicare quale vantaggio si otterrà dall’utilizzare le gomme da asciutto in alcune curve e quando si perderà in altre dove c’è la pioggia. Questa è una delle difficoltà maggiori di Spa. Qui in Belgio ho vinto in ogni categoria a cui ho preso parte, tranne in Formula 1, ma mi sono divertito molto quando ho corso qui con le vetture di Formula 1 (nel 2014 con la McLaren, ndr). Ho tenuto dietro Alonso per tutta la gara. Era molto arrabbiato con me e alla fine ho ottenuto una penalità per essermi difeso in modo eccessivo, ma mi sono divertito” ha commentato il danese.

Nell’ultimo Gran Premio della prima parte di stagione, quello della Germania, sembrano esserci stati piccoli progressi da parte della Renault: “La macchina andava bene ed eravamo in competizione con altri team nei prmi due stint sulle supersoft, ma sono stati troppo lunghi. La strategia a due soste non ha funzionato benissimo, ma almeno abbiamo dimostrato che all’inizio siamo competitivi. Con la giusta strategia potevamo lottare contro le Toro Rosso alla fine della gara. Speriamo di essere su questi livelli anche a Spa” ha poi concluso Magnussen.

Gianluca D’Alessandro

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati