Red Bull modifica l’F-Duct per la Corea

Red Bull modifica l’F-Duct per la Corea

Alla Red Bull non temono più le piste con lunghi rettilinei come Monza o Spa. Dopo aver introdotto una modifica al condotto F-Duct per il Giappone Adrian Newey ha studiato una ulteriore modifica per garantire ancora più velocità sui rettilinei del circuito della Corea.

In precedenza Helmut Marko aveva espresso perplessità circa il disegno del tracciato di Yeongam caratterizzato da sezioni di curve interrotte da lunghi rettilinei: “..abbiamo bisogno di qualcosa che ci aiuti, specialmente nella prossima trasferta. Uno dei tre lunghi rettilinei misura 1,2 chilometri..”.

Anche Webber ha ammesso che Suzuka sembrava costruita attorno alle caratteristiche della RB6 ma che per la Corea il team doveva introdurre delle novità nel pacchetto aerodinamico della monoposto.

La conferma arriva anche da Vettel che, interrogato a tal proposito, ha detto: “Abbiamo nuove modifiche, non perderemo più così tanto in rettilineo”.

Roberto Ferrari

Red Bull modifica l’F-Duct per la Corea
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

16 commenti
  1. lelu79

    15 ottobre 2010 at 13:32

    ci mancano solo le modifiche…già ci danno paglia, speriamo non funzionino così bene! 🙂

  2. nando

    15 ottobre 2010 at 15:23

    vedremo se funzionano…
    Comunque Newey non si stanca mai!
    Ci vorrebbe un articolo per questo fantastico ingegnere

  3. Federico Barone

    15 ottobre 2010 at 16:26

    Porco cane! Ogni più piccola speranza è stata sotterrata di colpo… 😉

  4. iorek

    15 ottobre 2010 at 16:39

    e quando lo hanno provato ?????? mah chissa se funziona

  5. Frenk

    15 ottobre 2010 at 18:24

    l’ho già detto!Newey alla Ferrari!

  6. Federico Barone

    15 ottobre 2010 at 18:29

    A chi l’hai detto? Se lo dici a noi, non serve a nulla, sai? 😉

  7. josh

    15 ottobre 2010 at 18:39

    newey in ferrari e pure subito!!!certo che se alonso riesce a vincere il titolo dopo il distacco ke accusava qualche gp fa,è un vero e proprio GENIO!!!!! FORZA NANDO!!!!!!!!!!

  8. Frenk

    15 ottobre 2010 at 18:42

    Va beene ora lo dico a Montezemolo…

  9. Frenk

    15 ottobre 2010 at 18:50

    A’ Montezzè,cioo prendi Nevveii?

  10. Frenk

    15 ottobre 2010 at 18:53

    E dài compracelo,nnun fà l’avaraccio!

  11. Frenk

    15 ottobre 2010 at 18:58

    Ammazza ho è proprio nà zzecca sto presidente.

  12. luciano

    16 ottobre 2010 at 18:22

    Newey ha sempre fatto macchine al limite, sia del regolamento, che della tenuta meccanica, infatti spesso hanno porblemi di rafreddamento (quest’ anno ai freni), e altre volte i piloti si sono lamentati per il poco spazio disponibile

  13. leonardo

    18 ottobre 2010 at 12:03

    bè se questi sono i risultati..i piloti possono anche continuare a lamentarsi!!!

  14. Frenk

    18 ottobre 2010 at 19:20

    Il grande Enzo diceva che una buona vettura dovrebbe durare un gp più un giro, purtroppo le regole scellerate dei nostri giorni ci tolgono letteralmente PALATE di spettacolo,con circuiti-bidone e vetture sempre più uniformate tra loro.
    Ben venga un Newey che rompe gli schemi, a mio avviso un buon pilota vuole una macchina competitiva,anche se estrema.Se poi vogliamo ragionare come il glorioso Oriano Ferari(capomeccanico dwella Ferari),se dalla vettura escono anche i cicciòli…

  15. Daniele

    19 ottobre 2010 at 08:54

    Non è tutto oro quello luccica, adrian newey ha costruito missili, ma anche auto votate all’autodistruzione…

  16. Carlo

    19 ottobre 2010 at 18:02

    Ricordare la jaguar prima di ritirarsi dalla F1 ci aveva messo le mani.
    Aveva anche formato un contratto.
    Ma il grande Ron Dennis blocca il suo passaggio.
    Magari la Jaguar avrebbe avuto un futuro diverso visto che investiva tanto e raccoglieva poco, a lungo andare certe cose non si possono reggere….
    Comunque la Ferrari ha bisogno di uno cosi…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati