Raikkonen si aspetta di essere competitivo

Raikkonen si aspetta di essere competitivo

Kimi Raikkonen crede che il piccolo cambiamento di regole per la prossima stagione di F1, potrà modificare gli ordini gerarchici dei team in F1.

Il finnico guiderà per la Lotus nel 2012 dopo due anni nel WRC. Il suo ritorno coincide con delle piccole modifiche al regolamento, principalmente riguardo la posizione degli scarichi, ma Raikkonen spera che possano portare a cambiamenti significativi.

“Sebbene sembri che le regole tecniche non siano cambiate molto, coinvologono invece molte aree della vettura e molti elementi dovranno essere riprogettati” ha detto il finlandese. “Come risultato, le vetture saranno molto differenti l’anno prossimo. L’ordine può cambiare e questo rendere le cose molto interessanti”.

“Mi sento più motivato di qualunque altra volta e non credo di aver perso velocità. Ottenere il massimo dalle gomme sarà la cosa più difficile, certo, ma non sono realmente preoccupato”.

Raikkonen ha detto che si allenerà duramente nella sosta natalizia ed ha rivelato che sta pianificando un test con una Renault del 2009, in modo da prepararsi per il primo test pre-stagionale nei primi di Febbraio.

“Non testeremo la nuova vettura sino a Febbraio, quindi sarà una lunga attesa” dice. “Comunque dovrei essere in grado di provare una vettura di 2 anni fa nel mese di Gennaio, sarà un ottimo allenamento, ma ho bisogno di lavorare anche con il team per conoscerlo meglio ed essere più sicuro in modo da capire i cambiamenti che ci sono stati da quando sono uscito dalla F1”.

Inoltre il finlandese ha speso anche due parole sul suo recente incidente in Austria.

“Sono rimasto sorpreso dalla tanta attenzione che c’è stata per una mia caduta da una motoslitta” ha aggiunto. “Potete vedere cosa è successo su Youtube e probabilmente sarà il più piccolo ed il più lento incidente che io abbiamo mai avuto. E’ quasi imbarazzante! Ho vinto una gara di motoslitte prima dell’inizio della stagione 2007 e quest’ultima non è andata tanto male per me…quindi chi lo sa cosa potrà succedere nella prossima?”

Stefano Rifici

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

47 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati