Nasr: “È stata una gara impegnativa”

Sauber lontano dalla zona punti nel GP di Singapore. Buono comunque il 13° posto di Nasr

Nasr: “È stata una gara impegnativa”

Ancora delusione in casa Sauber per un GP di Singapore appena sopra la linea di galleggiamento. Felipe Nasr può dirsi in ogni caso soddisfatto per aver raggiunto la 13^ posizione dopo una qualifica difficile, mentre il buon risultato di Marcus Ericsson al sabato è stato vanificato da una strategia sulle tre soste fallimentare: per lui solo un 17° posto.

“É stata una gara impegnativa – ha dichiarato Nasr – all’inizio siamo stati un po’ sfortunati con una macchina che si è schiantata contro le barriere sul lato della griglia da cui sono partito. Ho perso due posizioni per colpa di questo incidente. Terminare tredicesimo è stato comunque un buon risultato visto che sono partito sedicesimo. Nel complesso la strategia con due pit-stop ha pagato e credo che questo risultato sia stato il massimo per oggi. Ora non vedo l’ora della prossima gara in Malesia”.

“È stato ovviamente un risultato deludente dopo aver iniziato la gara dal 14° posto – ha detto Ericsson – La partenza è stato ok; poi sono riuscito ad arrivare fino all’11° posto prima che uscisse la safety car; dopo la ripartenza ho avuto un buon ritmo e sono stato in grado di attaccare. Poi abbiamo tentato un azzardo con la strategia e abbiamo deciso di provare tre pit-stop che alla fine non hanno funzionato. Durante il mio secondo stint sono rimasto bloccato nel traffico e, di conseguenza, ho perso tempo. Ora abbiamo bisogno di capire e riprenderci per la Malesia”.

Manuel Lai

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati