Mercedes, Schumacher: “Dobbiamo lavorare ancora molto in gara”

Gara sfortunata per i due piloti Mercedes a Sepang

Mercedes, Schumacher: “Dobbiamo lavorare ancora molto in gara”

Una gara decisamente sfortunata in Malesia, per Michael Schumacher e Nico Rosberg. Schumacher è stato toccato da Grosjean nel primo giro, mandandolo in testacoda e costringendolo ad una gara difficile. Rosberg, dopo la ripartenza del Gran Premio, ha avuto problemi con le gomme intermedie.

Michael Schumacher, 10mo: “Rispetto a dove sono partito in gara, è davvero un peccato ottenere un solo punto, e chiaramente avrei sperato in un finale migliore per la nostra squadra, dopo tutto il lavoro fatto. Tuttavia, sono stato toccato subito dopo la partenza e sono andato in testacoda e lì é stata decisa la mia gara. Durante la prima parte di gara, ho semplicemente cercato di rimanere in pista, dato che non si vedeva nulla, ed è stata una decisione giusta sospendere la gara. Dopo la ripartenza, il ritmo non era così malvagio, ma non c’era modo di guadagnare altre posizioni. E’ chiaro che bisogna ancora lavorare molto per portare il ritmo che abbiamo in qualifica anche in gara, e sono certo che i ragazzi stiano già pensando a come fare. Non avverrà da una gara all’altra, ci vorrà un po’ e dobbiamo prenderci un po’ di tempo. Rimane il fatto che siamo migliorati, quindi posso volare a casa certo di questo e non vedo l’ora di lottare nelle prossime gare”.

Nico Rosberg, 13mo: “E’ stata una giornata sfortunata ed una gara piena di eventi. Ho avuto una buona ripartenza e data la buona strategia, ero quarto. Ma ho avuto problemi con le gomme intermedie; il degrado era molto alto e sono stato costretto a fare un altro pit stop per un nuovo set. Il lato positivo è che nell’ultimo stint con le slick avevo un buon ritmo grazie alla gestione delle gomme, e sono stato in grado di battere Jenson. Siamo forti in qualifica, ma non ancora in gara e abbiamo bisogno di lavorarci su prima che si vada in Cina”.

Alessandra Leoni

Mercedes, Schumacher: “Dobbiamo lavorare ancora molto in gara”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

43 commenti
  1. Antocarmeci

    26 marzo 2012 at 12:40

    Secondo me ancora dare giudizi è troppo affrettato , bisogna aspettare almeno 10 gare.

    Purtroppo fin ora Schumi è stato sfortunato e non l’abbiamo mai visto in una gara completa, quindi ancora non si può valutare nulla su di lui.

    Per me se non aveva i problemi che ha avuto arrivava in entrambi i GP al 5° posto , ed erano ben 20 punti.

    Su ieri quoto Neo82 , Schumi era a 5 decimi da Maldonado che era 11° non cambiando le gomme quei 5 decimi sono diventati 5 secondi , se quando era a 5 decimi provavano l’azzardo di montare le asciutte secondo me arrivava nei primi 6 tranquillamente , perchè la pista era asciutta e si poteva osare.

  2. Michael

    26 marzo 2012 at 16:35

    Ah, scusate, dimenticavo! (la continuazione dell’articolo, mi stavo scordando, mi ringrazierete ancora, vero? Per cosa? Perchè sto qui a fornirvi informazioni ininterrottamente, dovreste ringraziarmi, anzi dovete farlo! Lo pretendo, dannazione!) PS: Torno domani a scrivere, (all’infinito) ciaooooooooooo!!!!!!!!!!!!

    Ecco il tutto:

    Prego:

    16° giro — Button di nuovo ai ai box per un problema all’alettone. Perez si ferma, Alonso è davanti di 2″4 rispetto al messicano.

    15° giro — Hamilton ai box con Alonso e Massa. C’è Perez al comando. Alonso rientra davanti a Button e poi Hamlton. Piccolo incidente per Button che si scontra con Karthikeyan.

    14° giro — Button ai box. Alonso e Vettel sorpassano Webber poi l’australiano effettua l’immediato controsorpasso sul campione del mondo.

    13° giro — Drive through per De La Rosa per il ritardo dei suoi meccanici al momento della ripartenza: dovrà passare per la corsia dei box a velocità controllata. Intato la Safety Car spegne le luci: rientrerà ai box.

    12° giro — Mentre la Safety Car è ancora in pista, i meccanici si preparano ai box per una nuova sostituzione delle gomme, perché la pista si sta asciugando. Ora servono di nuovo quelle intermedie, non più le full wet.

    11° giro — Safety Car ancora in pista. Si valuta una possibile sanzione per De La Rosa per un errore dei meccanici.

    10° giro — La gara riprende dal decimo giro con le auto dietro la Safety Car.

    la decisione — Si riparte alle ore 17,15 locali, ore 11,15 italiane, dietro la Safety Car.

    la situazione — La Safety Car sta effettuando un giro di ricognizione per verificare le condizioni della pista. Button è rientrato ai box per mangiare un piatto di penne al pomodoro. Il sole, intanto, sta calando: il rischio è che, nel caso in cui si riescano ad effettuare meno del 75% dei giri previsti (dunque meno di 42 su 56), si attribuiscano punteggi dimezzati.

    l’attesa — Gara ferma ormai da circa trenta minuti. Continua a piovere, anche se con minore intensità rispetto al momento della sospensione. E’ in corso, in ogni caso, la procedura sulla griglia di partenza, i piloti sono ancora fuori dalle loro vetture. Ci vorrà almeno un’altra mezz’ora per riprendere.

    9° giro — Bandiera rossa: la gara è sospesa. Questa la griglia al momento della ripartenza: 1° Hamilton; 2° Button; 3° Perez, 4° Webber, 5° Alonso, 6° Vettel, 7° Vergne, 8° Massa, 9° Rosberg, 10° Karthikeyan, 11° Hulkenberg, 12° Di Resta, 13° Raikkonen, 14° Maldonado, 15° Schumacher, 16° Kobayashi, 17° De La Rosa, 18° Ricciardo, 19° Petrov, 20° Glock, 21° Kovalainen, 22° Pic, 23° Senna. Ritirato Grosjean.

    8° giro — Ancora in pista la Safety Car: è la prima volta che accade nella storia di questo Gran Premio.

    7° giro — Arriva il momento della Safety Car: Questa la classifica al momento: Hamilton, Button, Perez, Webber, Alonso, Vettel. Massa ottavo, Schumacher, che ha perso tempo ai box, è quindicesimo. Karthikevan, partito in 23esima posizione con le “full wet”, è ora decimo. Paga anche la scelta di Perez di fermarsi subito ai box.

    6° giro — Rientrano ai box Hamilton, Vettel, Schumacher e Webber oltre a Raikkonen, Maldonado e Kobayashi. Hamilton rientra davanti a Button che ora è più vicino al compagno di squadra rispetto al primo giro. Perez va fuori pista, ma riesce a rientrare: in questo momento è terzo.

    5° giro — Primo ritiro della giornata: si è fermato Grosjean. Rientran in molti per mettere le comme da bagnato estremo: Button e Alonso ai box, prosegue Hamilton. Schumacher, ancora con le intermedie supera Button.

    4° giro — Massa si ferma ai box per mettere le gomme “full-wet”.

    2° giro — Perez, Di Resta e Senna già ai box. Hamilton ha già 4 decimi su Button. Alonso resta attaccato a Vettel, quarto dietro a Webber.

    partenza — Hamilton conserva la pole, Button secondo. Webber passa al terzo posto. Testacoda per Michael Schumacher che si tocca con Grosjean. Grande partenza di Alonso: è quinto.

    PS: Comunque vi ricordo che torno domani, volevo ricordarvelo, ancora nella lettura dell’articolo ve lo foste dimenticati! Comunque pretendo dei ringraziamenti sinceri.

    VOGLIO TROVARLI DOMANI (pomerggio) MI AVETE SENTITO E CAPITO??? BENE LO SPERO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ALTRIMENTI!!!!!!!!!!!!???????????!!!!!!!!????!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Be, ciaoooo a tutti, ciao, buona continuazione di giornata, ciao, buona giornata, a presto, anzi a domani!!!!!!!! CIAO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    CIAOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  3. Michael

    27 marzo 2012 at 20:45

    Allora?

  4. Michael

    27 marzo 2012 at 20:46

    Ebbene, sì, mi riferisco ai commenti, sì, dannazione, perchè non ci sono stramaledettamente????

  5. Michael

    27 marzo 2012 at 20:50

    Siate dunque rapidi nel metterli, anche brevi, ma basta che ci siano, dannazione! Maledizione! Sono furioso!!! Cercate dunque con i vostri commenti di calmarmi grazie, sono troppo agitato per scrivere, non vedete? Adesso vado a prendermi una bella tazza di caffè caldo, (per calmarmi, almeno un pò) e poi ritorno qui. Ciao a tutti.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

Sepang potrebbe non ospitare più la F1

Il tracciato malese è in trattativa con Ecclestone per un rinnovo triennale
Quello del 2015 potrebbe essere l’ultimo Gp della Malesia sulla pista di Sepang. Nelle prime fasi dell’anno infatti i dirigenti