Mclaren, Alonso: “L’unità che si è rotta non aveva un gran chilometraggio”

Button: "Non siamo riusciti a sfruttare il grip della pista"

Mclaren, Alonso: “L’unità che si è rotta non aveva un gran chilometraggio”

Altra giornata nera per la Mclaren-Honda sul tracciato di Interlagos. Nonostante gli aggiornamenti portati dal costruttore giapponese durante lo scorso Gran Premio del Messico, infatti, Fernando Alonso ha nuovamente accusato un problema alla power unit durante le libere di ieri pomeriggio, interrompendo il proprio lavoro dopo circa 20 minuti di FP2. Una rottura che non ha permesso allo spagnolo di provare le gomme morbide per la qualifica di questo pomeriggio e il passo gara in previsione della corsa di domenica.

Giornata difficile anche per Jenson Button: l’inglese non è riuscito a trovare un buon bilanciamento durante il venerdì e non ha potuto sfruttare al meglio questa prima giornata di lavoro a San Paolo. Importante trovare il bandolo della matassa durante la sessione di oggi pomeriggio.

Ecco le parole di Jenson Button: “Il venerdì non tendo a molto guardare i tempi così tanto, preferisco basarmi sulle sensazioni. Considerando questo e vedendo i risultati di oggi, direi che abbiamo un gran lavoro da fare. C’era un bel po’ di grip in pista, ma non abbiamo potuto farne uso visto che stiamo lottando con l’equilibrio della nostra vettura. Detto questo sono sicuro che questo discorso vale un pò per tutti, soprattutto con le alte pressioni con cui gareggiamo qui. Questo rende difficile fare paragoni corretti rispetto allo scorso anno, soprattutto per quanto riguarda l’usura delle gomme in gara, ma speriamo di poter sistemare il tutto durante le riunioni di stasera. Speriamo in una gara bagnata visto che è l’unico modo per rimescolare le carte”.

Ecco invece le impressioni di Fernando Alonso: “Durante le libere 2 abbiamo avuto un problema alla power unit che non ci ha permesso di girare e raccogliere dati. Domani dovremo fare il doppio del lavoro visto che non siamo riusciti a provare il passo e le gomme morbide per la qualifica. Purtroppo l’unità che abbiamo usato oggi ha accusato un brutto problema e non penso sia recuperabile per la gara di domenica. Non aveva un gran chilometraggio e quindi è stato davvero un peccato. La speranza è quella di arrivare ad Abu Dhani senza ulteriori problemi e di chiudere al più presto. Può essere fastidioso, ma è un anno di apprendistato e quindi dobbiamo solo concentrarci sul nostro lavoro. E’ l’unica maniera per avere successo”.

Roberto Valenti
Twitter: @RobertoVal94

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati