Jerome d’Ambrosio: correre in situazioni difficili ti soddisfa di più

Jerome d’Ambrosio: correre in situazioni difficili ti soddisfa di più

Lo sappiamo tutti: un conto è debuttare in F1 su un missile come una Red Bull e un conto è farlo su una Virgin che pare essere peggiore rispetto all’anno precedente. La stagione che si appresta a disputare d’Ambrosio, 25 enne belga dalle chiare origini italiane, non è sicuramente semplice e nonostante la paga presa in qualifica da Glock, è più motivato che mai.

“Melbourne è stato un buon punto di partenza, forse non dal punto di vista delle prestazioni, ma ho appreso già moltissimo, quindi non vedo l’ora di arrivare a Sepang. A Kuala Lumpur ho già guidato in occasione delle gare di GP2 serie Asia e la struttura del circuito è parecchio interessante e tecnica ma la parte più avvincente è la sfida fisica che ci stiamo apprestando ad affrontare: per come la vedo io le maggiori soddisfazioni arrivano dalle maggiori fatiche. Come team, dobbiamo migliorare su tutti i piani, ma cercheremo di portare entrambe le vetture a fine gara, un altro piccolo passo prima della stagione europea”.

Eleonora Ottonello

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

2 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati