Il sindaco di San Paolo non è preoccupato di perdere il GP del Brasile

Il sindaco di San Paolo non è preoccupato di perdere il GP del Brasile

Il sindaco di San Paolo ha voluto minimizzare i problemi che stanno imbrigliando il famoso circuito di Interlagos, che rischia, a questo punto, una futura esclusione dal programma annuale di F1.

Il primo cittadino paolista, Gilberto Kassab, questo weekend è stato visto sul circuito brasiliano, per constatare i controlli di sicurezza della pista, in vista del prossimo evento del mondiale di F1.

Molti addetti ai lavori, incluso il capo esecutivo Bernie Ecclestone, credono che la struttura di Interlagos sia indubbiamente la peggiore sul calendario.
Chiedendo al sindaco se fosse preoccupato di queste (pesanti) accuse, egli ha risposto con un secco: “No, non lo sono. La città di San Paolo ha un grande interesse a rimanere sulla tabella di marcia del mondiale di F1, ed ha investito molto per rimanervici. Gli organizzatori del GP, poi, sono anche interessati a far rimanere in questo luogo la gara” ha detto al quotidiano Agencia Estado.

“Dopo tutto, San Paolo è una delle città più grandi e importanti del mondo, e non c’è ragione, per il Brasile, per non rientrare nel giro” ha aggiunto Kassab.

Per il prossimo GP, sul circuito di Interlagos sono state installate nuove barriere di protezione (quelle di gomma), vernici anti scivolo, erba sintetica, oltre che a un migliore sistema di drenaggio della pista (in caso di pioggia).

Molti più importanti aggiornamenti per agevolare la struttura non sono ancora stati installati, ma il sindaco afferma che un nuovo “Master Plan” sarà abbozzato per la fine dell’anno.

Kassab è stato anche citato dal Globe Esporte: “Ci sono ancora tante cose che mancano, ma mi piace quello che vedo. Sono molto tranquillo. Ogni anno noi miglioriamo l’autodromo, che è uno dei migliori al mondo. Se non il più esteso, la F1 è sicuramente uno dei più importanti eventi del mondo. Genera lavoro ed entrate per la città. Questo è uno dei motivi per cui investiamo così tanto in esso” ha aggiunto.

La tappa finale per la F1 di quest’anno è l’impressionante circuito di Yas Marina ad Abu Dhabi, che ospiterà il suo GP subito dopo quello brasiliano.

“Se tutti i circuiti fossero come quello di Abu Dhabi, sarei l’uomo più felice della Terra” ha commentato Bernie Ecclestone al Gulf News.

“Per quanto tempo ancora ospiterà un gran premio? Per sempre. Per tutto il tempo che vogliono” ha aggiunto il britannico, che compirà 80 anni questa settimana.

Davide Cantire

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Interlagos resta in calendario fino al 2025

"La F1 ha appena rinnovato un contratto per tenere il GP del Brasile fino al 2025", ha dichiarato il governatore di San Paolo Joao Doria
Manca oramai solo l’ufficialità, ma la pista di Interlagos resterà in Formula Uno almeno fino al 2025. Nella giornata odierna
News F1

F1 | Hamilton contro il nuovo circuito di Rio de Janeiro

"La deforestazione, con una crisi globale in atto, non credo sia una mossa intelligente", ha affermato l'inglese
Nella press conference di apertura del Gran Premio dell’Eifel, undicesimo appuntamento di questo mondiale 2020 di Formula 1, Lewis Hamilton