Hamilton: “Non ha alcun valore battere lo Schumacher di oggi”

Hamilton: “Non ha alcun valore battere lo Schumacher di oggi”

Lewis Hamilton ha ammesso che non è più un sentimento speciale poter battere il sette volte campione del mondo Michael Schumacher. Quando l’ex pilota della Ferrari ha annunciato il suo ritorno alle competizioni Hamilton disse che per lui sarebbe stato un onore ed un privilegio poter lottare ruota a ruota con l’eroe della sua infanzia: “Lui è uno dei più grandi in questo sport, una leggenda. Sarà grande poter competere con lui. La mia carriera è iniziata quando lui ha smesso, non importa se vinco o perdo. Il fatto di poter guidare insieme a Schumacher è qualcosa che porterò con me per tutta la vita”.

Adesso dopo quindici gare sempre in rimonta del tedesco, Hamilton rivede leggermente la sua posizione, e come dargli torto. “All’inizio ero molto entusiasta del suo ritorno, ma adesso non è più lo stesso perché lui è sempre nelle retrovie. Adesso non c’è nessun valore nel batterlo”.

Roberto Ferrari

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

54 commenti
  1. alcatraz

    3 Ottobre 2010 at 11:44

    per david
    Chi insulta senza conoscere le persone è sintomo di una persona vuota che non ha niente da dire tranne che insulti…complimenti david…

  2. kranio

    3 Ottobre 2010 at 13:12

    si, ma quando uno scemo si diverte non ci resta che assecondarlo, sperate forse che capisca le osservazioni mosse?

  3. natejr

    3 Ottobre 2010 at 16:25

    forse l’unico arrivato al capolinea sei proprio tu’ poeta con le tue stronzate,lo già detto,vai a fare le poesie sulla serie a,che qui sei finito,e lo dico per il bene del sito..l’anno prossimo cambierà tutto e vorro’ vedere dove staranno le tue poesie da bordello..

  4. Frenk

    3 Ottobre 2010 at 17:51

    @puffo brontolone
    Infatti le condizioni per un confronto non sono proponibili per piloti di epoche diverse,per questo rifiutai confronti tra scumy e altri grandi del passato.Ma a qualche esaltato questo concetto è sconosciuto.
    Inoltre vorrei ricordare a Caribbean Black
    che schumy ha vinto ben 2 titoli in tre stagioni e che il suo amato è in tremendo ritardo,perchè le gare si vincono anche con l’intelligenza di Button e non bruciando gomme come alla playstation e neanche sparando le cazzate di Hamilton che mi sta somigliando sempre più a Niki Lauda pur avendo dimostrato molto meno.

  5. Frenk

    3 Ottobre 2010 at 18:18

    @Caribbean Black
    Il tuo astio nei miei confronti è forse dovuto al non aver condiviso le tue sparate?
    http://f1grandprix.motorionline.com/la-fia-potrebbe-punire-i-piloti-indisciplinati-sulle-strade-hamilton-critica-la-federazione/
    Così tutti possono rendersi conto di quanto può essere poco obiettivo il tuo tifo per un pilota le cui osservazioni e comportamenti sono indifendibili

  6. POETA

    3 Ottobre 2010 at 22:48

    Oh natejr, dal nome strambo,
    perché non giochi un bell’ ambo?

    Lo 0 se ci fosse: quanto valgon i tuoi commenti,
    e 90 la paura: nel confronto ci rimetti i denti!

    Rileggi bene i posts, da te finora scritti,
    oltre ad offese a me, non vi son giudizi dritti!

  7. Enri

    4 Ottobre 2010 at 00:51

    @victor:chi te le da queste certezze:schumacher è uno che ha asfaltato un certo piquet come compagno di squadra,ha finito un mondiale davanti a senna e pure nel 1994 l’aveva stracciato finchè il brasiliano ha potuto competere.Non citiamo poi tutto quello che ha fatto con la ferrari…Direi che solo fangio può essere considerato meglio per l’epoca estremamente difficile in cui correva,ma il kaiser era il kaiser,ora è un pensionato ormai..

  8. Tommy

    4 Ottobre 2010 at 07:46

    Perchè ci comportiamo da Fan-boy pro MSC e HML?
    A me sembrano molto più simili di quanto non lo facciano vedere…entrambi aggressivi e scorretti: il primo sbatteva fuori gli avversari per vincere il secondo ziggava sulla pista o si faceva ripescare come pesciolino del luna park. Anni diversi, regole diverse, furbizie diverse, stesso obbietivo = vincere. Bravi nella guida entrambi a loro modo. Detto questo aspettiamo il fine carriera di entrambi, i risultati ci daranno il migliore. Riguardo all’ultima affermazione apparte un velo di arroganza di HML il concetto base è condivisibile.

  9. Ingenuo

    4 Ottobre 2010 at 09:13

    @ Tommy
    Perchè ci comportiamo da Fan-boy? Perché siamo tifosi ed è la cosa più normale più che altro sono le offese tra di noi che ci possono anche stare basta che non degenerino… detto questo ti quoto in pieno

    Ed i confronti ci stanno eccome altrimenti questi post non avrebbero tanto senso e saremmo tutti dei/degli “…” scegliete voi.

  10. Frenk

    4 Ottobre 2010 at 22:58

    @Tommy .
    Hai ragione,aspettiamo….
    Ha ragione anche Ingenuo,non si dovrebbe degenerare.

  11. david

    5 Ottobre 2010 at 02:36

    @ enri
    e’ Vero,nel 1992 schumacher chiuse il mondiale davanti a senna…ma non puoi dire che nel 1994 lo abbia stracciato. Vorrei ricordarti infatti che tutte le pole le fece senna (3 su 3) mentre schumacher non ne aveva ancora ottenuta una in carriera..inoltre vorrei ricordarti che in brasile schumacher passo’ in testa dopo il cambio gomme ( dove a posteriori si scopri che la benetton aveva un dispositivo di riformimento irregolare).. Nella seconda gara Ayrton fu buttato fuori al via da Hakkinen..e a imola dove perse la vita era in testa. Inoltre ritengo (parere personale) che se un pilota valido ma mediocre come hill ha perso il mondiale per un punto (e perchè speronato da schumy)…lasciami per lo meno dubitare che senna avrebbe fatto decisamente meglio di hill, magari non avrebbe vinto ugualmente..ma sicuramente non sarebbe stato “bastonato” da schumy.

  12. Leonardo

    5 Ottobre 2010 at 11:07

    No! Schumacher e Hamilton non hanno niente in comune!! Il tedesco è nella storia per le vittorie riportate con la ferrari dopo 20 anni che non vinceva più,gare e duelli mozzafiato,anni di dominio e perchè no anche fallimenti incredibili ( 1997)..ma specie nei primi anni di carriera ha vinto persino in situazioni difficili per poi vincere dominando gli anni in cui il mezzo era superiore..di Hamilton per ora cosa rimane? Tra 20 anni cosa penseranno di lui? verrà solo un sorriso ironico a ricordare lui e le sue gare pacchiane nel 2007 e nel 2008 e nel 2010,quando si trova in testa alla classifica clamorosamente cilecca…Hamilton è debole di testa,che invece era il punto forte del tedesco..Non sono simili.

  13. Paolo

    5 Ottobre 2010 at 18:10

    Ma quali simili…. non diciamo bestialità Schumacher non ha nulla in comune con Hamilton per fortuna!

  14. Luca

    8 Ottobre 2010 at 03:05

    …infatti, è molto più lento!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati