Hamilton non è soddisfatto del quarto posto a Monza

Hamilton non è soddisfatto del quarto posto a Monza

Lewis Hamilton ha dichiarato di non essere contento del suo quarto posto al GP Italia di Formula 1. Il pilota della McLaren, scattato dalla prima fila a Monza, ha perso due posizioni al via ed è rimasto bloccato alle spalle di Michael Schumacher per diversi giri.

Hamilton alla fine ha agguantato la quarta posizione: “Non è stato un risultato fantastico. Sono partito secondo e ho perso due posizioni” ha dichiarato Hamilton. “Sicuramente non sono contento, ma queste sono le corse. Sono contento di aver finito la gara e aver raccolto un po’ di punti per il team. Non posso lamentarmi. Ero troppo lento sui rettilinei. Sono rimasto bloccato alle spalle di Michael. Era molto veloce sul dritto. Era veloce se non più veloce di me quando attivavo il mio DRS in rettilineo”.

Hamilton non è soddisfatto del quarto posto a Monza
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

125 commenti
  1. Cosimo (tifoso Toro Rosso, simpatizzante Ferrari) [[ a tutela della F1 fuori: Mike Coughlan e Briatore]]

    11 settembre 2011 at 18:58

    quanto vorrei aver visto la sua espressione incredula quando con DRS e Kers la mercedes non solo rimaneva ferma, ma poi accelerava 😀

    son cose che non ti aspetti e che ti fanno sorridere

    • Tommaso Le Rose

      11 settembre 2011 at 23:16

      Ragazzi quello che ha fatto oggi Schumacher va molto al di là della resistenza su Hamilton. Ha corso tutta la gara praticamente con carico aereodinamico a 0, e riusciva a fare delle staccate paurose! Hamilton in staccata non riusciva ad affiancarlo pur avendo molto più carico! Onore al tedesco, godiamoci lo spettacolo finchè dura, è un onore vedere una leggenda correre!

      • Samuele

        12 settembre 2011 at 01:55

        Belle parole.
        Ma a qualcuno da fastidio.
        E se da fastidio vuol dire ha le qualità di poter dare fastidio!
        Altrimenti sarebbe indifferente a tutti.

  2. Fernando

    11 settembre 2011 at 19:01

    Il presunto paracarro di Button ha dato ennesima prova di cosa significa pilotare una F1: non ha mai strapazzato le gomme, ha saputo attendere ed in un lampo ha fatto fuori sia Hamilton e Schumy prima, che Alonso dopo.
    Hamilton ha fatto troppi errori, ma è un qualcosa che da sempre contraddistingue al sua carriera.
    Si dice che per Vettel vincere sia facile dato il mezzo che ha: allora dovremmo dire lo stesso di Hamilton, che le prende sonoramente dal suo compagno meno blasonato.
    Oggi ha solo da rivedere il film della sua carriera e poco da lamentarsi con la lentezza nei rettifili perché lo era solo con Schumy! Ripetere il copione di Spa diventa poco produttivo ed alibi che non regge più.
    Impari da Button che parla poco e fa tanti fatti!

    • yakuza

      11 settembre 2011 at 19:22

      intanto alonso si è c.agato sotto gli ultimi 2 giri ed ha dichiarato che avrebbe potuto perdere il podio..muto schumacher ed hamilton hanno corso genuinamente oggi, infatti per metà della gara le telecamere sono state tutte per loro. Corsa vecchio stile, se si togliesse tutta questa aero (infatti in quasi tutti i circuiti ad alto carico quando hai una mercedes davanti non passi se non per c.ulo in staccata: vedi button) e questi diabolici dispositivi (kers,drs) la spunterebbero loro.

    • Go McLaren

      11 settembre 2011 at 19:51

      Non mi pare ne’ che Lewis le prenda “sonoramente” da Jenson…e ne’ che oggi abbia sbagliato platealmente qualcosa (partenza a parte, ma quella l’ha toppata anche il compagno)..
      semplicemente, prima di dare sempre in testa a questo pilota a prescindere, valutiamo la possibilita che i due compagni avessero assetti diversi, visto che la Mercedes sembrava una Red-Bull con Hamilton, e una Force India con Button…

      • Fernando

        11 settembre 2011 at 21:27

        Button non sta insegnando nulla ad hamilton? No? Guarda le vittorie e la classifica, guarda anche le volte che il caro hamilton ha stampato la macchina contro qualcosa o qualcuno.
        Button è costante, veloce ed intelligente, i suoi unici ritiri un errore ai box ed un guasto al cambio… medita e riguarda le gare bene…

      • Dekracap

        12 settembre 2011 at 07:50

        Nel sorpasso su Schumacher, ottimo tempismo ma credo che Michael abbia fatto un errore grossolano, non si capisce bene ma frena prestissimo e troppo dentro senza neanche riuscire a scivolare verso destra per almeno dar un pò fastido a Button in percorrenza.
        Un adifferenza esagerata, forse si è incartato con gli specchietti quando le 2McLaren si sono scambiate posizione e ha toppato la staccata.
        Mah…. non ce lo diranno mai 😉

      • Ingenuo (tifoso Ferrari)

        12 settembre 2011 at 10:21

        Neanche a me sembra che Hamilton abbia sbagliato nulla, ieri. Button ha avuto un buon tempismo e basta, sia i pneumatici di Lewis e Schumy erano troppo consumati per resistere e poi ci sta che nella lotta a due arrivi un terzo e beffi entrambi… dai che oggi quei due hanno vitalizzato una gara altrimenti piatta…

    • Fabry

      11 settembre 2011 at 20:19

      Concordo pienamente! Fossi nella ferrari ci farei un pensierino al “paracarro” Button!

  3. Beppe (tifoso Redbull)

    11 settembre 2011 at 19:26

    Lewis ha trovato un osso duro oggi, vero, il risultato è un po’ deludente ma il duello con Schumacher è stato grandioso.
    Peccato che abbia perso troppo tempo, il terzo posto era tranquillamente alla sua portata (con un giro in più).

    Beppe

    • alonsoferrari

      11 settembre 2011 at 20:44

      il peccato te lo coptevi risparmiare ma con il resto concordo!

      • Beppe (tifoso Redbull)

        11 settembre 2011 at 21:01

        Mah, evidentemente non osservato bene la corsa; i valori reali in pista erano quelli salvo farsi come sempre abbagliare dalla tifoseria.

        Beppe

      • alonsoferrari

        11 settembre 2011 at 21:05

        è ovvio che hamilton era nettamente più veloce ma da tifoso ho preferito vedere la ferrari sul podio..tutto qua

  4. anonimo

    11 settembre 2011 at 19:26

    taci

  5. visce5schumythebest

    11 settembre 2011 at 19:32

    ora hai capito chi è il mitico SCHUMY…. ora lo sai bene ki è… altro ke alonso o Vettel.

    • yakuza

      11 settembre 2011 at 19:55

      si a schumi lo ha sverniciato tante di quelle volte, ricordiamo Monaco 2011 e soprattutto il magistrale shangai 2010, quindi evita di fare sti commenti apocalittici. C’erra sicuramente un problema di assetto mentale di lewis per questa gara…

    • TIFOSO ALONSO E RAIKKONEN

      11 settembre 2011 at 19:59

      ti ricordo che oggi schumi aveva un auto che sul dritto andava il doppio della mclaren …
      riguarda monaco 2011 e cina 2010 e vedi cosa ha fatto hamilton a schumacher..

      • Tommaso Le Rose

        11 settembre 2011 at 23:11

        Riguardo quei gran premi, lo ha superato solo perchè Schumi gli era passato davanti nei primi giri (superandolo a gomme fredde) ossia gli unici in cui può mostrare il suo talento, visto che guida una vettura trovata nell’ovetto kinder! Riguardo a Monza,nel tuo commento si vede chiaramente che sei un incompetente e che di vetture non ne capisci nulla. Schumacher oggi correva SENZA ALI, perchè se avesse usato un assetto con carico normale la Mercedes gli avrebbe fatto perdere 1,5 secondi al giro. Schumacher è riuscito a ritardare le staccate correndo praticamente SENZA ali, sono pochi quelli che ci sarebbero riusciti al suo posto. Godetevelo finchè corre ancora, state assistendo alle gesta di una leggenda vivente!

      • Dekracap

        12 settembre 2011 at 07:57

        Concordo, il missile in rettilineo di contro vuol dire che in staccata e accelerazione và dove gli pare, se tutti hanno scelto piu carico vuol dire che è la scelta migliore, ma visto che tanto al mercedes non andava da essuna parte con il carico ha preferito viaggiare forte in rettilineo e provare a metterci una pezza lui in curva.
        E a gomme morbide gli è riuscita alla grande, con le dure sono un pò come le Ferrari le Mercedes….
        Monaco e gli altri sorpassi di cui dire?
        Eheheh ma il sorpasso al tornantino di Schumy su Lewis non conta? quello si che è tanta roba…. non quello alla Santa Devota di Lewis, scontato che avvenisse visto il diverso passo delle auto.
        Qeui sorpassi poi sò sempre venuti dopo giri di dulusione di Lewis, mentre contro tutti gli altri passa come se li doppiasse.
        Guardate le gare con il cervello acceso per favore, io sò Ferrarista ma le cose le vedo come sono anche se poi spero che in qualunque modo vinca una Ferrari…

    • lemmy

      11 settembre 2011 at 21:58

      peccato che alla fine gli è arrivato davanti! inoltre Schumacher,lo ha si tenuto dietro per un sacco di giri,ma zizzagando a destra e a sinistra praticamente ad ogni attacco! e quando,all’ennesimo richiamo dei box,ha evitato di farlo,è stato passato! intendiamoci,io sono per questo tipo di duelli “veri”,quindi mi sta bene un tipo di difesa del genere,ma se a farlo fosse stato Lewis,e se soprattutto lo avesse fatto su una Ferrari,lo avrebbero crocifisso come al solito,e senz’altro penalizzato!

      • Tommaso Le Rose

        11 settembre 2011 at 23:13

        Mi sa che qualcuno si è dimenticato che Lewis Hamilton ha cambiato traiettoria 4 volte davanti ad un certo Petrov senza essere penalizzato e che ha vinto il suo mondiale grazie ai favoritismi della Fia… e già, la memoria fa proprio cilecca a volte!

      • Randy

        12 settembre 2011 at 07:58

        Si è vero la memoria fa cilecca… il calzolaio di mondiali favoriti dalla Fia ne ha vinti 5!!!

      • Dekracap

        12 settembre 2011 at 11:43

        @Randy
        Facci degli esempi.
        Dicci anche quanto hanno inciso come punteggio le eventuali posizioni dubbie dela FIA… no perchè Schumacher molti mondiali li ha vinti in estate…
        Lewis a 400m dal traguardo dell’ultimo GP…. direi che pesano un pò di più i favoritismi no?

    • fedele

      12 settembre 2011 at 16:45

      ma per favore

  6. Samuele

    11 settembre 2011 at 19:34

    Non è riuscito a passare Schumacher perchè era lento. Questa è la F1 Attuale: Piloti che si nascondono dietro la performance della macchina.

    Ma se si è visto chiaramento come tra DRS e scia lo prendeva ..
    Gli è mancata l’onestà di dire che il manico di quello davanti era duro. C’era Schumacher davanti mica Popollo.

    • madmaxf1

      12 settembre 2011 at 03:44

      No dai si obiettivo hamilton aveva la 7ma marcia ke era corta e troppo carico alare .. ha copiato l assetto di button dell altr anno..ha da fare esperienza hamilton si xo ke sia codardo nn sono d accordo..

      • Dekracap

        12 settembre 2011 at 11:46

        Il maggior carico di Lewis non può essere visto come uno svantaggio, avev ai suoi pro, senza quel carico non gli si avventava addosso ad ogni curva.
        Ognuno ha assettato la macchina sfruttando il meglio che aveva, ma nel complesso la McLaren era piu veloce ma non riusciva a passare Michael che sfruttava al meglio i suoi punti forti.
        Oggi le ha prese Lewis, inutile negarlo.
        Ceh alla fine sia passato è secondario…

    • r.strauss

      12 settembre 2011 at 15:47

      infatti le staccate con carico quasi 0 di Schumahcer Hamilton se le sogna.

  7. MC-Nicky69

    11 settembre 2011 at 19:42

    é la seconda gara che Lewis si lamenta della velocità di punta ma guardando la gara non mi sembra che la sua Mclaren fosse poi cosi lenta!
    Guardando le velocità di punta si nota una superiorità della Mercedes di Schumacher infatti Hamilton con il DRS uguagliava la velocità di punta del tedesco, ma in confronto alle ferrari erano più veloci!
    Button mi sembra che avesse la stessa velocità eppure in un giro si è sbarazzato del tedesco, stavolta Lewis deve ammettere che Schumi è stato più bravo di lui, semplicemente!

  8. Bart

    11 settembre 2011 at 19:48

    Sono le gare.. mica si può vincere sempre? Schumacher e la Mercedes oggi sono stati competitivi e hanno fatto faticare molto ad Hamilton per un sorpasso.

  9. Sembee

    11 settembre 2011 at 19:52

    Mah, dopo la partenza andata male, il resto della gara è stato compromesso dall’esser rimasto invischiato dietro a Schumi: di errori, francamente, non se ne son visti, provate voi a superare zig-zag Schumacher pur con una settima marcia troppo corta e a parità di motore e KERS a Monza!

    Button quando ha potuto farlo è perchè ormai Schumi era prossimo al pit-stop.

    • Samuele

      11 settembre 2011 at 21:35

      Si quando Button è passato Schumacher aveva finito le posteriori. Si è visto anche sbandare nell’ascari.

    • Dekracap

      12 settembre 2011 at 11:47

      Primo, Schumcaher non zigzagava…. secondo…. Lewis non è stato passato in partenza ma superato in prima variante dopo la SC, dunque con un sorpasso vero…

      • Federico Barone

        12 settembre 2011 at 20:07

        Schumacher non zigzagava? 😀

      • Dekracap

        12 settembre 2011 at 22:27

        no

  10. luciano

    11 settembre 2011 at 19:57

    io ho avuto l’ impressione che hamilton avesse la 7 troppo corta, e anche col drs non poteva fare granchè, ovvio che se parti davanti, non pensi ai sorpassi nell assetto

    • Sembee

      11 settembre 2011 at 22:33

      In effetti ce l’ho avuta anche io: settima marcia molto corta. In ogni caso, la Mercedes in velocità di punta era molto superiore (“grazie” anche alla cronica mancanza di carico aerodinamico).

      • StalloneBruno

        11 settembre 2011 at 23:34

        Confermo, in un’inquadratura camera car di HAM ho sentito il limitatore entrare in azione sul rettilineo dei box non appena si è tolto dalla scia di SCH… niente da fare sul dritto, infatti dopo 2 o 3 tentativi ha smesso di usare il kers in quei punti, attivava solo il DRS per non perdere contatto ma i KW aggiuntivi li conservava per zone più adatte.

      • Dekracap

        12 settembre 2011 at 11:55

        Non era corta…era quella di Schumacher mooolto lunga… cioè andava a limitatore perchè sfruttando kers, drs e scia di una macchina che andava fortissimo arrivava ad una velocità non prevista…. se avesse preso al scia di Alonso non arrivava a limitatore…
        Si vedeva in rettilineo lo affinacava ma poi prendeva aria frontale e rallentava, per il carico…
        Vettel anche era “corto” ma ha passato Alonso sfruttanto la migliore uscita, ma il problema è che Alonso non è Schumacher in difesa….

      • Federico Barone

        12 settembre 2011 at 20:08

        Esistono piloti più corretti di altri, questo è noto.

  11. Calin marius catalin

    11 settembre 2011 at 20:35

    Va bene così e se siamo tifosi di Lewis lo dobbiamo eserlo fino in fondo ragazzi.oggi abbiamo raccolto punti importanti con l’amico Button 2 e 4 hamilton perciò secondo me va bene. Go Lewis e non ti preoccupare ,saremo sempre con te …

  12. lettore

    11 settembre 2011 at 20:58

    solo Sambee ha visto lo zig zag?… insomma va bene tutto io sono per lo zig zag ma se a lew danno la penalità come mai oggi si lasciava fare… poi ci ha pensato ros che forse se continuava così sempre arrivava anche a lui.
    poi jason ha sorpassato un schumy in difficoltà e che ha fatto un errore ha tagliato la prima curva. per me se non ci fosse stato schumy lew sarebbe stato secondo.

    domanda: ma è solo secondo me che a button hanno dato di nuovo la strategia migliore come tempi di pit stop? io avrei fermato prima lew che aveva battsagliato

    • Dekracap

      12 settembre 2011 at 12:06

      Primo: a Lewis non danno le penalità per questo…. Ricordi su Petrov???
      Secondo: Schumacher non faceva zig zag… si può cambiare linea una volta per difendersi e poi in prossimità della curva spostarsi per impostarla al meglio.
      Quando vedevate 2 cambi il primo era verso l’interno, per poi tornare all’esterno prima della curva per fare la staccata.
      Ovvio che questo disturbasse l’eventuale attacco all’esterno di Lewis, ma quelle sono le regole e quelle sfrutta da sempre Schumacher, come faceva sempre il partenza.
      Prima di invocare i giudici che legga le regole…

      • lettore

        12 settembre 2011 at 12:34

        1caro dekracap… se sei ancora a petrov e interlagos 2008… mi sa che sei un po’ fermo nel passato… e tutto ciò ti gusta di vendetta.
        invocare i giudici?… allora non hai sentito i richiami ros… e dire che li hanno anche tradotti
        2 sei PREGATO di portare rispetto a tutti e non dare del pirla come sempre a chi non la poensa come te e dire che tu vedi la gara e gli altri no…
        3 per quanto riguarda lo zig zag quello di schumy oggi è zig zag… mi spiace ma non dicono quanti metri devono passare per non essere considerato zig zag… è stato alle regole alonso quando è stato fin troppo semplicementte sorpassato da jason nessun cambio di traiettoria.

      • Dekracap

        12 settembre 2011 at 12:52

        @lettore.
        Non ho dato del pirla.
        Poi Ho sentito gli inviti di Ross ma anche le lamentele di Lewsi con i suoi box che gli dicevano si ok stiamo avvisando la direzione gara…
        A parte che non era interlagos 2008 comunque su Petrov era l’anno scorso e il pilota era Lewis, perchè si lamenta di comportamenti che lui ha tenuto in maniera molto piu sfacciata?
        Questa è coerenza, e la mia non è vendetta.
        un pilota si valuta su tutto e non si poosono dimenticare le cose che fanno comodo.
        Anche quest’anno si è trovato in mezzo a episodi scorretti e spesso è stato punito (finalmente) a volte no, ma direi che è l’ultimo che può invocare correttezza in pista…

      • lettore

        12 settembre 2011 at 13:25

        @dekracap
        Non ho dato del pirla.
        no lo fai gentilmente facendo il saputello e dicendo che è giusto il tuo.

        Poi Ho sentito gli inviti di Ross ma anche le lamentele di Lewsi con i suoi box che gli dicevano si ok stiamo avvisando la direzione gara…
        e questo ti ha fatto godere per vendetta

        A parte che non era interlagos 2008 comunque su Petrov era l’anno scorso e il pilota era Lewis, perchè si lamenta di comportamenti che lui ha tenuto in maniera molto piu sfacciata?
        a parte che se leggessi invece di rispondere sempre e comunque eviteresti di scrivere cose inutili lo so bene che petrov era l’anno scorso e che interlagos 2008 è glock cmq ragazzo tu ancora recriminavi per interlagos 2008 quindi prima di scrivere leggi e se pensi di aver capito rileggi ancora una volta perchè si capisce la mia allusione a due eventi differenti.

        Questa è coerenza, e la mia non è vendetta.
        coerenza me se ti rimangi le tue stesse parole in dipendenza a chi ti riferisci se lew se alonso se …

        un pilota si valuta su tutto e non si poosono dimenticare le cose che fanno comodo.
        Anche quest’anno si è trovato in mezzo a episodi scorretti e spesso è stato punito (finalmente) a volte no, ma direi che è l’ultimo che può invocare correttezza in pista…
        e per questo secondo te non può dire niente… complimenti allora anche tu evita di scrivere e parlare di coerenza è la stessa cosa se io non ti considero coerente non puoi invocare la coerenza… è un esempio ma è la stessa cosa

      • Dekracap

        12 settembre 2011 at 14:29

        @lettore
        Io glock l’ho nominato non per Interlagos 2008 ma per Monza 2008, quando Lewis lo mandò fuori pista all’esterno del curvone credo, non era Glock? a e pareva di si…
        Di Interlagos è andata come è andata, che dovrei recriminare.
        Quella volta ci voleva una gara piu corta di 1 giro per la Ferrari stavolta la McLaren l’avrebbe voluta piu lunga.
        Capita.
        Comuqnue non mi pare di dire cavolate se affermo che Schumacher non ha infranto il regolamento alla lettera.
        infine tutti dicono la loro spesos in contrasto con altri, perchè se lo dico io secondo te dò del pirla?
        Solo perchè non mi piace parlare per parlare e mi baso sul regolamento?
        Ok faccimao senza ma i disorsi vanno all’infinito, ma a quanto pare anche avendo dlele regole chiare mi pare che c’è gente che le ignora nelle loro esternazioni e siamo punto e a capo….

  13. Sembee

    11 settembre 2011 at 21:02

    Eh già, perchè lo zig zag quando lo fa Schumi (o Massa) va sempre bene, addirittura ci sono voluti 3 richiami FIA (si è sentito Ross Brawn riportarli a Schumi via radio) per normalizzare la situazione!

    • Federico Barone

      11 settembre 2011 at 21:10

      Schumi può.

    • Samuele

      11 settembre 2011 at 21:33

      Poi non l’ha piu fatto ed Hamilton è passato.

      Coi regolamenti nuovi può sembrare scorretto ma è vecchia scuola dove gli hanno insegnato a lottare.

      Preferisco lo zig-zag ma finchè è vietato, è giusto che non lo si fà.

  14. claudio

    11 settembre 2011 at 21:51

    lasciate stare lewis , ha sbagliato la partenza , ma ha fatto una gara da vero campione

    • Dekracap

      12 settembre 2011 at 12:08

      Non ha sbagliato la partenza, visto che ha affiancato Vettel che era in pole…. Solo ALonso chje è partito a razzo è partito meglio…
      Da Schumy è stato proprio sorpassato/sverniciato, altro che partenza…

  15. carmine carpentiero

    11 settembre 2011 at 21:53

    erano anni che non si vedeva un gp cosi, per una volta la testa della gara non interessava a nessuno, troppo bello il duello mercedes.

    • Samuele

      12 settembre 2011 at 02:01

      L’esempio tipo è Francia 1979 dove la lotta fu per il 2o posto.

  16. TheRealJB86

    11 settembre 2011 at 22:16

    Ero a Monza sul rettilineo principale,ed era incredibile anche dal vero vedere come la Mercedes in velocità pura,era più veloce della Mclaren anche senza DRS!Su questo Lewis ha ragione,ma però é la prima volta nella sua carriera che “soffre” il compagno di squadra,e che probabilmente il team non è più tutto dalla sua parte,permettetemi la frase!Schumy mi ha fatto emozionare,anche se non lo mai stimato,però oggi tanta roba!Stiamo attenti però nel non “esaltarlo” x questa prestazione,come nel non “denigrarlo” x alcune sue prestazioni non esaltanti!Infine io tifo Button,e non ho voglia di spiegare niente…la pista e il silenzio di Monza quando ha superato Alonso valgono più di 1000 parole…

    • Samuele

      12 settembre 2011 at 01:13

      Schumacher fa emozionare o incavolare.. di sicuro non lascia indifferente mai nessuno!
      questo significa che ci mette la sua maniera che è equivale ad essere un pilota dalla tanta personalità e dallo stile inconfondibile.

      • Samuele

        12 settembre 2011 at 01:14

        Schumacher non è mai uno tra.. ma è Schumacher.

      • lettore

        12 settembre 2011 at 12:37

        anche ieri schumy ha emozionato (non l’ho mai tifato ma sempre rispettato) ma guardando le regole ha fatto arrabbiare… è un grande ma la f1 non è più il suo posto come non è più la f1 che adoro

  17. Modaitaliana

    12 settembre 2011 at 04:55

    Vedo che si parla, parla, l Mercedes era più veloce, la McLaren meno, ma non è forse vero chee Hamilton, prima della parabolica aveva passato Schumacher? chi era in quel momento più veloce? per passare bisogna superare, superare significa sopravanzare, significa avere una velocità maggiore.
    Peccato che Micael, subito dopo Micael in curva parabolica lo abbia nuovamente passato. Significato della cosa? ha accelerato prima in entrata di curva, e con quelle ali scariche `stato fantastico. Io dico solo una cosa, non si possono giudicare due piloti che corrono con vetture diverse, sarebbe interessante un confronto con la stessa vettura, a parita`di gomme (stessi giri percorsi) parita`di carburante e stesso assetto, fare un numero di giri e poi invertire le auto, questa sarebbe una prova seria, se no le varianti sono troppe.¡¡

  18. danowski

    12 settembre 2011 at 08:56

    ieri schumacher ha mostrato al mondo che quello che ha fatto in carriera non è stato un regalo del destino. E’ un gran manico ed anche in questa F1 moderna, fatta di aerodinamica e diavolerie elettroniche, in poche rare occasioni si può notare la differenza di guida di un pilota, e dove si poteva fare lui l’ha fatto. Tanti ragazzi li dentro devono solo ammirare e imparare. Come quando in passato vinceva le gare nel giro a gomme finite restando fuori e dando 4 secondi al giro a tutti gli altri nel giro di rientro a gomme fredde. La classe non è acqua. Ieri ci ha regalato di nuovo quelle emozioni la.

    • Federico Barone

      12 settembre 2011 at 09:34

      Ti riferisci al zig zag? 😉

      • Federico Barone

        12 settembre 2011 at 10:55

        Capisco i pollici versi e li accetto, naturalmente. Ma ieri MSC ci ha mostrato soprattutto i zig zag, oltre all’assetto scarico ed i cavalli della Mercedes. Naturalmente sa ancora guidare, non è un pivello… e nelle ultime gare sembra andare anche meglio.

        Ieri però Nico non ha potuto far vedere nulla.
        (e giù altri pollici… 😀 )

      • Dekracap

        12 settembre 2011 at 12:29

        @Federico Barone

        Mi dispiace ma non sono d’accordo.
        Non sono Zigzag perchè il regolamento prevede che dopo un movimento di difesa ci possa essere il ritorno alal traiettoria migliore per affrontare la curva, ed è ciò che ha sempre fatto Michael, diverso se i 2 spostamenti fossero stati fatti lontano dlala curva, in quel caso scattava il penalty.
        E’ stato ripreso piu volte perchè ovviamente ha esasperato il concetto e e applicato con molta durezza, ma se avesse zigzagato l’avrebbero penalizzato, non richiamato.
        Quelli sono privilegi che ha solo un pilota 😀
        Scherzi a parte direi che era una difesa moooolto piu corretta della serpentina degna della 125GP messa in atto da Lewis l’anno scorso su Petrov o il povero Glock buttato sull’erba bagnata Monza nel 2008….

      • lettore

        12 settembre 2011 at 12:40

        @dekracap
        riesci a far un post in cui non accusi lew di qualcosa? stai diventando noioso soprattutto con il tuo fare da professorino… se sei qualcuno che conta in f1 o in campo motoristico dimostralo in altro modo

      • Federico Barone

        12 settembre 2011 at 12:52

        Se stiliamo una classifica della pericolosità (altro che “corretto”) delle manovre di MSC di ieri (o dell’Ungheria 2010) ed HAM in Malesia 2010 e non una classifica della loro spettacolarità, credo che la cosa sarebbe abbastanza chiara.

        Sappiamo tutti cosa dice il regolamento e quanto esso sia logico ed equo (in molti punti).

      • Dekracap

        12 settembre 2011 at 12:56

        Non è questione di professorino, ma o si giudica con il cuore o con il regolemnto, possibile che non hai mai senti parlare che si può tornare in posizione prima della curva?
        Lo faceva sempre Schumacher anche quando partiva di traverso, e poi tornava sulla sua linea, e le regole sui duelli esistevano già, non sono state inventate nell’era “Hamilton”.

      • lettore

        12 settembre 2011 at 13:27

        @ dek
        quello non è cambio di traiettoria mi spiace e quella è la partenza

      • lettore

        12 settembre 2011 at 17:38

        rippsta che non funziona

      • Dekracap

        12 settembre 2011 at 18:28

        @lettore
        Io ti ho dimostrato che la regola esiste da 11 anni ed è stata creata insieme ai piloti per chiarire il comportamento da tenere.
        E alla luce di questo Michael è stato nelle regole..
        Poi se se ne vogliono inventare altre, fate pure.

      • Federico Barone

        12 settembre 2011 at 20:26

        Non è questione di essere ligi al regolamento (che sappiamo quanto sia ridicolo, a volte), ma sportivi. MSC anche 20 anni fa si posizionava al di sopra delle regole, nei duelli con altri piloti.

        L’abbiamo mai sentito ammettere la volontarietà del contatto con Hill (il pollo) ad Adelaide 1994, quando altrimenti avrebbe perso il mondiale? O scusarsi e vergognarsi per il tentativo di speronamento a Villeneuve, nel 2007 a Jerez? E del parcheggio a Montecarlo, nel 2006?

        Scusami Dekra, ma è più facile pensare ad un metodo, piuttosto che a coincidenze e fatalità, nel suo modo di intendere le corse.

        Questo riguarda il suo lato “sportivo” (ironicamente parlando). La sua abilità nella guida non l’ho mai messa in discussione, nemmeno ora che ritengo non sia più all’altezza degli altri.

        Sui zig zag: a me sembra evidente che la famosa e plateale manovra di Hamilton a Kuala Lumpur fosse assolutamente priva di pericolosità, al confronto con le molte di Schumacher (su tutte Ungheria 2010). Petrov si limitò a cercare di tenere la scia dell’inglese, il quale cercava di farla perdere al russo. Hamilton non ha tagliato la strada a Petrov o costretto la Renault sull’erba, è questa la manovra pericolosa che invece il settebello di Kerpen non ha mai avuto problemi a proporre con decisione.

      • Dekracap

        12 settembre 2011 at 22:51

        @Federico Barone

        Dici che non si tratta di regolamenti, invece per me è di questo che si tratat perchè tutti icono che ieri Schumacher ha fatto zig zag per difendersi, io dico che si è difeso coem il regolamento permette, che poi sia stato duro, è vero, ma se non lo sei si subiscono i sorpassi come Alonso da Vettel.
        Quello che Schumacher faceva prima di questa regola và giudicato pensando che appunto prima, teoriacamente, si poteva anche cambiare traiettoria piu volte.
        Poi nel 2000 per alcuni episodi con al centro Schumacher si puntuqalizzò la cosa, cioè difesa e ritorno in traiettoria, spero che almeno questo sia ora chiaro a tutti.
        Dunque dal 2000 ad oggi Schumacher è duro ma nel regolamento, finchè fà i 2 spostamenti.
        che poi sia pericoloso, è da valutare volta in volta, questo purtroppo rimane a discrezione dei commissari, come in Ungheria 2010, per me era manivra lecita, per i commissari no. Bene cosi..

        Poi veniamo ad Adelaide ’94, riguardiamolo tutti a sangue freddo, Schumy esce di pista e si riavventa sull’asfalto, Hill vede tutto e può gestire la cosa come vuole, ma si butta dentro con Schumacher appena tornato in pista: ti pare che lui non chiude, essendo ancora davanti con piu di mezza macchina?? Ma il folle è Hill, fosse stato a fianco della macchina di Michael aveva senso sorpassare, ma era comunque dietro malgrado l’errore del tedesco, dunque doveva posticipare l’attacco all’uscita della curva, non è matematica che se Schumy sbaglia te devi passare in un nanosecondo….
        Di Jerez si è pentito pubblicamente (ovvio, sotto pressioni esterne) ma l’unica cosa sbagliata di quella manovra, come il solo Alboreto ebbe coraggio di dire (ma molti di noi di pensare) era che non è riuscità….
        Dite che le regole sò assurde ma poi i comportamenti di Schumacher non sono sportivi.. mi pare un controsenso, allora non era sportivo Senna e compagnia bella, tutti questi lottavano coi i denti, buttavano fuori gli avversari se necessario, ma lottavano senza le regole di oggi.
        Hamilton su Petrov è vero che non ha incrociato la sua traiettoria con quella del russo, ma semplicemente perchè se continui ad occupare il rettilineo da destra a sinistra, come può provare ad affiancarti chi ti è dietro? Lo ziga zag è vietato per permettere di fare un sorpasso, se non si ha modo di andare dritto, senza che gli venga tagliata la strada, coem si affianca un avversario? Se Petrov andava dritto si sarebbe urtato con Hamilton che faceva quà e là.
        Quelle cose le fanno in moto: i commissari hanno rpeso un abbaglio grande come una casa, se punivano Schumacher ieri lo bissavano.
        Se sono davanti e ti schiaccio sull’erba, come fà Micheal, se non sei al mio fianco, và bene, perchè sai che posso farlo e alzi il piede se sia di non farcela o fai una finta e vai dove nn posso difendermi.
        Ci sono diritti per chi deve sorpassare ma prima di tutti c’è il diritto a tenere la posizione se si è davanti, visto che la si è conquistata in qualche modo…

      • lettore

        13 settembre 2011 at 10:06

        @dekracap
        onestamente tu le hai viste quelle gare’ li hai vissuti quei tempi?
        comunque non hai dimostrato niente quanto la tua assurda e maniacale voglia di aver ragione sei riuscito a dare la colpa a hill scagionando schumy… ed in più sei riuscito a dire che alcune manovre se le fa schumy sono corrette (e non mi sto riferendo allo zig zag) ma se le fanno altri non lo sono.
        mi sa che le regole che tanto citi non le hai in mente più di tanto perchè modifichi tutto secondo i tuoi parametri… e poi quando non le conosci incominci a parlare di diritti…
        dopo questo post puoi evitare di rispondere mi sono stufato di leggere post il cui sunto è uguale ad altri cioè che tu sei nel giusto e gli altri hanno torto.

      • Dekracap

        13 settembre 2011 at 10:45

        @lettore
        Ma scusa tanto, tu quando io ho detto che le mosse di difesa di Schumacher sono regolari perchè è permesso cambaire la posizione una volta per bloccare l’avversario e un’altra per tornare in traiettoria, hai detto che non era vero che che era uno zig zag scorretto il suo.
        Che inventavo le regole in pratica.
        Ora ti ho semplicemente fatto notare che la regola c’è e Schumacher non è stato graziato ma si è applicato il regolamento, malgrado i richiami visto che si stava correndo sul filo dello stesso.
        Ora te mi rispondi sempre in maniera vaga.
        Ma vorrei sapere, sei convinto ora che si possa fare il doppio cambio spostamento?
        Per te Schumacher è stato in linea con questa regola?
        Era da squalificare?
        Questo è il punto, quello che pensi di me non mi interessa.

      • lettore

        13 settembre 2011 at 11:31

        ma non era da squalificare… però stai sostenendo l’impossibile… insomma anche la direzione gara li considerava zig zag… altrimenti come spieghi i richiami a schumy? era cos’ tanto per fare un favore tanto per favorire? ma qui entriamo nella fanta f1 ed in un circolo che ci butterebbe ben più giù del calcio… dek ritorna lucido come qualche mese fa che era piacevole leggerti ma ora veramente la maggior parte dei tuoi post sono noiosi e ripetitivi come ti dico qualche tempo fa eri più lucido nelle tue analisi è da un po’ che sei affetto dalla critichite e dalla regolite

      • Dekracap

        13 settembre 2011 at 12:14

        @lettore
        Se non era da pulire vuol dire che ha fatto bene a fare qual che ha fatto.
        La direzione di gara l’ha solo avvisato di stare attento perchè era arischio, perchè era sempre sui 2 movimenti, ma da li a vedere magari un terzo spostamento era un attimo.
        ti ricordi la Malesia, onestamente li Lewis su penalizzato ma io i 4 spostamenti non li vidi, ma la direzione gara disse che c’erano stati am leggeri, magari erano delle indecisioni cercando di capire le finte di Alonso negli specchi.
        Ma se ci fossero stati 3 spostamenti chiari, sarebbe stato penalizzato, come Lewis in malesia.
        Non sono favoritismi, i richiamo c’erano perchè era chiaro che si era al limite e poteva scattare da un momento all’altro la penalità.
        Forse non eri tu il piu grande sostenitore della tesi opposta, ma io critico chi diceva che erano giuste le richieste di Lewis e che Michael l’ha tenuto dietro in maniera illecita, questo non mi và bene, soprattuto da tifosi di Lweis che della guida al limite (ed oltre) ha fatto bandiera e per questo è osannato.
        Questi dovrebbero aver coerenza e accettare che il loro idolo è stato battuto con le sue stesse armi, senza andare a piangere.
        Ti ringrazioni per i complimenti per i vecchi post, ma non capisco in cosa sarei cambiato, cerco sempre di essere lucido ma per eserlo bisogna basarsi su basi comuni, poi i desisderi sarebbero un regolamento che permette a chi è davanti di fare il duro e chi è dietro di potersi buttare in ogni spiraglio, ma ci devono essere entrambe queste possibilità, se no c’è disparità, e adesso come adesso il regolamento non le contempla, è molto restrittivo ma almeno lo è in egual misura per chi attacca e chi difende.
        Mi pare di aver fatto sempre interventi simili, solo che magari prima detta la mia una volta non cercavo di replicare all’infinito a chi faceva finta di non voler ascoltare.
        E non parlo solo di te, ma soprattutto chi fà migliaia di post uguali ignorando cosa si è detto in precedenza.

      • lettore

        13 settembre 2011 at 21:13

        @dekracap

        Forse non eri tu il piu grande sostenitore della tesi opposta, ma io critico chi diceva che erano giuste le richieste di Lewis e che Michael l’ha tenuto dietro in maniera illecita, questo non mi và bene, soprattuto da tifosi di Lweis che della guida al limite (ed oltre) ha fatto bandiera e per questo è osannato.
        Questi dovrebbero aver coerenza e accettare che il loro idolo è stato battuto con le sue stesse armi, senza andare a piangere.

        èquesto in cui sei cambiato quando postano i tifosi di lew in cui stai rischiando di fare un unico fascio “spegni” il cervello poi tifosi sono uguali a chi chiama schumy traditore… e spegnendoti spari sempre a zero su un certo pilota che potrebbe anche essere di turno non per forza lew ora è lui ma… è in questo che non sei più lucido e non solo per cercare lucidità ti rifai ai regolamenti ma cerchi di ricostruire dati che non ci sono… ed ovvio che quando spegni mi girano perchè ben sai che già circolano degli *** sul forum… cmq spegni e via non importa più l’opinione altrui come prima ma solo la tua.
        poi che ne so magari mica te ne eri accorto di sto cambiamento.

        desisderi sarebbero un regolamento che permette a chi è davanti di fare il duro e chi è dietro di potersi buttare in ogni spiraglio, ma ci devono essere entrambe queste possibilità, se no c’è disparità,

        ah ah lo ammetti è finalmente non l’avevi mai esplicitato e quindi per primo penavo “ma che f1 vuole sto qua?!”… poi è vero io ci metto un mucchio di nostalgia una volta ecc

        soprattutto chi fà migliaia di post uguali ignorando cosa si è detto in precedenza.

        ah li leggi quelli io ho smesso da tempo

        cmq chi si diverte a mettere i pollici versi è gente che si diverte a metterli a caso tra l’altro se noti anch’io ho sempre pollici versi… personalmente li uso solo per gli insulti ma non per l’opinione diversa… cvhe siamo in dittatura?

      • Dekracap

        14 settembre 2011 at 07:49

        @lettore
        Per quanto riguarda i pollici versi, pensavo fosse i tuoi oerchè da quando è iniziato il nostro dibattito mi arriva uno rosso subito, appenas scrivo, mentre prima il primpo pollice contrario si faceva attendere e arrivava sempre dopo qualche pollice all’insù, solo per questo: se non sei te, meglio cosi…

        A me piacere un F1 un pò diversa, ma con gli anni i piloti stessi hanno chiesto chiarimenti su chiarimenti, perchè è normale che con il passare degli anni arrivin in tanti a sfruttare sempre in maniera piu sistematica le maniche larghe dei regolamneti iniziali, anche in materia di duelli, uniti alla ricerca della sicurezza della FIA che non aspetta altro per far diventare tutto una processione in Tv, ecco a cosa si è arrivati.
        Però poi la Domenica io la TV l’accendo sempre e mi appassiono alla gare, perchè la F1 che ho visto nascere ed evolevere e che reputo di conoscere molto bene.
        E mi tocca valutare tutto in base alle regole odierne.

        Io mi riferivo spesso ad una tua esternazioni in una altro ramo, dove mi dici:
        anche ieri schumy ha emozionato (no
        n l’ho mai tifato ma sempre rispettato) ma guardando le regole ha fatto arrabbiare…

        E io come sostenevo dall’inizio dico, può far arrabbiare, come spesso in carriera, ma dovete ammettere che ha sfruttato al massimo le pieghe del regolamento ma restandoci sempre dentro.

        A me non è parso che ha fatto mai oltre i 2 spostamenti in un tratto tra 2 curve, a voi?

        Mi dici che mi appiglio alle regole, che dovrei fare? e che cerco cose che non esistono.
        Quella norma: “you can block once and resume racing line once” esiste, forse non s’è nel regolamento sportivo ma è una norma di attuazione decisa da Whiting con i piloti, tipo come le norme sugli scarichi, dove il regolamento parla solo di divieto di soluzioni aereodinamiche mobili, poi le regole di verifica specificano percentuali per il controllo dei gas di scarico.

        Te non ne avevi davvero mai sentito parlare? anche in cronaca la nominano spesso.

        Anche io essendo tifoso ero tra quelli che vedeva Schumy traditore, ma ho anche un cervello che ricorda cosa mi ha regalato e quanto ancora, a sprazzi, può far vedere, che molti piloti attuali se lo sognano, anche senza quel famoso mezzo secondo nel piede che aveva e pare aver lasciato a casa.

        I piloti di ora, Lewis anche, in vari duelli hanno dimostrato di non rispettare queata regola, ma andando un pò a caso, a volte 2 cambi, a volte 3, a volte puniti a volte no… poi magari fanno 3 spostamenti leggeri e li infilano comunque in poche tornate, Schumy cambai solo 2, cosa di poter fare, ma esaspera i movimenti, come si è visto su Lewis spedito varie volte per campi.
        Ma queste dure strette lasciamole stare, ci devono essere, è uno sport maschio.
        Come con Barirchello, Schumacher in Ungheria poteva divendersi solo su un lato, a metà dritto, và verso il muro, ma se ci và e lascia 3 m è inutile che ci và, lascia il minimo indispensabile, Barrichello da dietro può gestire bene se scegliere di infilarsi vicino al muro se valuta di avere una buona velocità o se cambiare subito linea, sapendo che Schumy di là può ritornarci solo in prossimità della curva. Scheglie il buco stretto, ha le palle per tenere giù, creano una bella lotta poi si lamenta, ma che vuoi le polistil? passa di là se ti sà stretto, no? o vai in indycar dove ho sapute che si deve lasciare metà carreggiata all’avversario in bagarre -.-

        Insomma se gli vietiamo anche di stringere duramente quella unica volta che possono farlo, allora noi che critichiamo le regole che penalizzano i duelli finiamo per uccidere quel pò di “gladiatoresco” è rimasto.

      • lettore

        14 settembre 2011 at 10:24

        @dekracap
        ma forse pensiamo alle regole con machine ben precise in mente … oggi faare un ruota a ruota equivale ad un paio di sospensioni rotte ed è quasi impossibile date le velocità… non è il caso di lasciare mmetà carreggiatà in passato non è mai stato necessario perchè essendoci meno regole non c’era da dover sgusciare tra di esse per correre si correva e basta.
        cmq il vero problema non sta tanto nelle regole o diritti quanto nella tecnica 20 anni fa c’era più spazio anche perchè i freni erano in acciaio e non in carbonio se ti ricordi le vecchie on board anche a monza non frenavano sotto la curva oramai si frena a 50 o meno metri sotto è non esiste più lo spazio per i duelli di conseguenza ogni spostamento è un ostacolo
        cmq il muro di schumy e barrichello per me non era da punire come ho detto allora ma ero da un’altra parte… quindi non puoi sapere… perchè lo spazio c’era con quello intendo lasciare lo spazio necessario… lì hanno punito una cosa assurda da gladiatore lo spazio necessario c’era… e mi collego a button e canada dove hai ammesso che “forse” (non lo dirà mai) lo aveva visto in cui lo spazio necessario non c’era… eppure entrabi hanno stretto a muro… è vero ti sei già espresso sul canada ma eventi simili fanno riflettere su applicazione delle regole… stai sicuro che se schumy avesse fatto a monza lo stesso spettacolo con button o altri la penalità gli arrivava certa certa… indipendentemente se il terzo movimento ci fosse stato abbozzato o meno o non ci fosse stato… per tanto così meglio farli belli vistosi

      • Dekracap

        14 settembre 2011 at 14:13

        @Lettore

        Se lo avessero penalizzato, con Button o chiunque a Monza, l’avrai comunque difeso e visto come vittima di un errore dei commissari, perchè ha solo usato al meglio quel che il regolamento gli permetteva, che poi sia duro è anche giusto, è questo che poi alla fine fà fa differenza tra un vincente e un’altro.
        Chiudere e lasciare 2 meri e mezzo ad un pilota di F1 è come mandarlo a nozze, ci passa alla grande, se vuoi chiudere lasciagli 1m e 90….2m… vedrai che solo pochi oseranno provarci e chi ci riesce… applausi!
        Sono contento che anche tu la pensavi coem me sull’Ungheria, come nella dichiarazione a caldo Michael: di cosa stiamo parlando?C’è passato? allora ho lasciato abbastanza spazio mi pare….
        Poi ha dovuto ritrattare ovviamente…
        Ammetto anche che visto il curriculum di Lewis penalizzare un suo avversario per eccesso di difesa senza avere chiare le prove di una infrazione non è possibile, soprattutto se il suo nome è Schumacher, avrebbe innescato polemiche a non finire, però ripeto, era giusto cosi, non c’era estremi per penalizzarlo, se erano altri piloti forse li penalizzavano, ma a torto, però non fregava niente a nessuno o quasi.

    • anonimo

      13 settembre 2011 at 13:19

      si anche quando ha corso lui c’erano diavolerie elettroniche più di adesso

  19. michele

    12 settembre 2011 at 10:31

    La gara di ieri mi ha molto rattristato.
    L’unica nota positiva è stato il terzo posto della ferrari, con quella partenza alla Gilles Villeneuve di Alonso.
    Tuttavia, venendo al punto, la gara ha confermato quello che ho sempre sostenuto in passato.
    Hamilton contro tutti? E’ proprio il caso di dirlo!!!!!!!!!!
    Ho letto che qualcuno si è sprecato in lodi verso Button ed altri. Ed anche questo me l’aspettavo.
    Andiamo per ordine.
    Gia dal venerdì il DS Ferrari Domenicali, nonostante la RB fosse certamente favorita, dava per vincente Hamilton, che dimostra che il vero uopmo da battere è lui e che Domenicali farebbe carte false per averlo in squadra!!!
    In gara abbiamo visto un bel duello Hamilton-Schumacher.
    Tuttavia il tedesco, seppur molto combattivo, ha mostrato i suoi vecchi vizi e cioè egli non gradisce molto essere sorpassato e quando accade o sta per accadere adotta tutti i mezzi per evitarlo, anche quelli scorretti.
    Si spostava più volte per danneggiare Hamilton, senza suscitare però reazioni da parte della giuria.
    E’ proprio questo il punto. Qualcuno ha voluto fare capire ad Hamilton che le ferree regole della F1 che per lui sono ancora più ferree, quando vanno a suo favore non si applicano! E’ ovvio visto che Hamilton è l’unico che ha messo in discussione, anche senza volerlo lo status quo della F1!!!!!
    Per Hamilton, la pecora nera della F1, le regole non valgono come per gli altri.
    Una umiliazione che il ragazzo ha subito senza troppo ferire, perché è un signore!!!!!!!!!!
    Non solo, ma quando Button approfittando del suo tentativo di passare schumacher lo ha superato, dimostrando di non essere un vero compagno di squadra, egli non ha tentato di ostacolarlo, come invece Button ha fatto tante volte, vedi ad esempio Canada etc…
    Anche qui Hamilton contro tutti!
    Ma veniamo a schumacher. Nella stessa occasione button aveva superato pure schumi, ma il tedesco, invece di preoccuparsi di rincorrere button sfruttando alette varie, era concentrato solo a tenere dietro Hamiltom, come se stare davanti al pilota di colore equivalesse a vincere un GP.
    Che dire…la prova che il vero n. 1 della F1 è Hamilton è garantita e che Hamiton è contrro tutti!!!!!!!!!!!
    E’ il destino di questo campione che alla fine ha totalizzato anche il best lap della gara, dimostrando che se avesse avuto strada libera le cose forse potevano assumere un piega diversa.
    Ma queste sono le corse, come diceva Senna,….. però Lewis è ora che cominci a svegliarti perché qui non ti tutela nessuno, Button ancora meno, che fa il compagno di squadra solo quando gli conviene!!! Per non parlare della Mc Laren che proprio non ti si fila per niente proprio nonostante sulla carta dovrebbe tenerti stretto stretto.
    E’ ora che ti guardi attorno, che è meglio!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • Federico Barone

      12 settembre 2011 at 10:52

      Sono abbastanza d’accordo sulla parte riguardante Hamilton e Schumacher, ma il sorpasso di Button ai danni del proprio compagno è una cosa che ci sta, l’avrebbe tentato chiunque. Non credo che sia un problema per Hamilton, anche se gli rode sicuramente subire in questo modo ed in quel momento, avendo dovuto rallentare dopo (forse) uno spavento…

      Io invece ho notato che Button è maledettamente lucido nei sorpassi, anche e soprattutto quelli ai danni dei big (vedi anche la Turchia di quest’anno).

      Potrebbe forse anche essere che lui venga un po’ sottovalutato dai suoi avversari, che si difendono “normalmente” dai suoi attacchi, mentre contro Hamilton tirano fuori qualcosina di più? Ciò naturalmente indipendentemente dalle condizioni delle gomme di MSC. ieri, in quei giri.

      • michele

        12 settembre 2011 at 11:12

        Mi dispace, ma non sono d’accordo.
        Non ti puoi sprecare in pacche e strette di mano a fare il compagnone, fuori della macchina per poi fargliene di tutte quando sei in gara. Non è la prima volta…in canada poteva ucciderlo.
        Sarebbe stato giusto se al posto di Hamilton dietro schumi ci fosse stato un’altro, ma non il compagno di squadra.
        In quel momento stai tentanto di tutto per passare una macchina che ti sta rallentando e vieni pugnalato proprio da quello che mangia lo stesso riso in bianco con te prima della gara?
        Ma che schifo!!!!
        Mi dispiace per Lewis, ma Button e molto pericoloso per la sua carriera, ne stia alla larga!!!

      • Federico Barone

        12 settembre 2011 at 11:20

        Ed io sono convinto che:

        Alonso
        Webber
        Massa
        Schumacher
        Vettel
        Rosberg

        avrebbero – come Button – sfruttato la situazione. E non credo sia una cosa cattiva.

        La soluzione di certi problemi sarebbe un campionato con una vettura per team. Io lo preferirei –> tutti contro tutti e tutti (giustamente) col coltello fra i denti.

        Ma non è così ed i piloti sono soprattutto degli individui, secondo me. Se il team lascia la facoltà di competere ad entrambi i piloti, senza controllarli, questi lo fanno. Normalmente – se la cosa diventa pericolosa – vengono impartite delle “modalità di comportamento”.

      • michele

        12 settembre 2011 at 11:37

        Button ha la fortuna di aver Hamilton come compagno, perchè se gli capitava un figlio di…. sta pur certo che non sarebbe finita qui e già da un pezzo che ha comportamenti a dir poco non ortodossi con Lewis.
        Anzi se si comporta così e proprio perché non ha paura delle ritorsioni del compagno.
        E’ vero quello che dici e che forse il problema è che alla Mc Laren Hamilton vale quanto button, in tanti anni ne ho visti tanti di questi sorpassi di opportunismo anche tra compagni, ma ci sono delle cose che un uomo non può fare,… pilota o non pilota!
        E questa è una di quelle!

      • Dekracap

        12 settembre 2011 at 12:34

        Ma scusate prima di prendervela con Button spiegatemi dove voleva passare Lewis sull’erba all’interno? Che non lo sapeva che Button era dietro?
        Invece da provarci ogni curva, se rimaneva sempre piu incollato e poi tentava una stoccata forse era passato da un pezzo, invece sempre di traverso e con le ruote sullo sporco s’è fatto riprendere da Jenson, che doveva fare, aspettare che finisse di giocare con Michael? bho….
        Veramente nei loro duoelli ricordo anche tante “strette” di Lewis, ora voi ricordate solo il Canada… La McLaren ha sempre detto gara aperta, i suoi tifosi criticano la politica Ferari, poi però se è Button a superare Lewis diventa un traditore???

      • lettore

        12 settembre 2011 at 12:48

        @michele
        un grande post tutto vero.
        su button tutti a chiedersi come mai la mclaren non l’ha rinnovato.. ma forse gli addetti ai lavori che ci capiscono un po’ di più di noi tutti ieri martin che apprezza button ha detto “diciamo che fa sorpassi” non è indicativo?

        @altri
        button è la parvenza del signore stampare a muro il compagno e dare la colpa a lui non è signorile.
        sorpassare sull’erba se sdegnate ciò disdegnate la f1 michele sa a chi mi riferisco perchè si ricorderà un rettilineo ed una quarta macchina che sorpassa tutti.

        @dek
        smetti con la play

      • michele

        12 settembre 2011 at 13:06

        Non ricordo in particolare, ma posso ricordare la partenza del GP di spagna del 1981, villeneuve e pironi sull’erba!!!

        http://www.youtube.com/watch?v=rrFCUJJKoso

      • Dekracap

        12 settembre 2011 at 14:35

        @michele
        Ma come cavolo si sono schierate quelle macchine? Guardate il secondo… poi pure piu indietro… addirittura quasi sul fondo sembra ci sia un intruso da quanto è fuori piazzola…
        Scusa l’OT

      • lettore

        12 settembre 2011 at 17:36

        @dek

        guarda che quei beceri hanno fatto la storia della f1… in quegli anni non c’erano tutte le cosine elettroniche solo meccanica e muscoli il cambiio era manuale non c’era l’aiutino alle partenze che fa fare grandi figure agli alonso di turno (cito lui per la partenza che ha fatto ma cito anche massa) le vetture non davano problemi se mettevi 4 ruote sull’erba potevi fare il pazzo e fare recuperi da paura… purtroppo quella è la storia della gloriosa f1 che tu tanto ami ma immediatamente con un post del genere fai capire che non capisci… e non vuoi capire perchè in migliaglia di post ti diciamo cosa è secondo noi la f1 ma tu imperterrito ci dici che non è quello

      • Dekracap

        12 settembre 2011 at 19:27

        @lettore

        Gira gira il pirla te lo meriti davvero…
        Ma vuoi far polemica sempre e comunque?
        Io anche se non l’ho viste in diretta quelel corse per quanto potuto me le sono gustate o mi sono documentato, le regole erano diverse e erano gladiatori, ma ognuno corre con le regole che ha, non cis ono piloti di allora adesso nel piloti di adesso possono essere trasportiti a 30 anni fà.
        La mia era solo una battuta sul loro posizionamento sulle piazozle da fermo, mi pare che molti hanno toppato, ma evidentemente allora non c’era tanta precisione nel controllare certe cose, ovvio non c’erano i sensori ma anche a occhio si lasciava correre… ma và bene cosi, se si faceva cosi.
        io sò che la F1 di allora era stupenda, ma ora abbiamo questa, possiamo ritenere stupide alcune regole e sensate altre, ma poi alla fine la Domenica bisogna correre con quelle in vigore, se no c’è disparità tra chi le rispetta e chi no, e parlo in generale.
        Poi nelle oppurtune sedi protestiamo e facciamole cambiare, sono d’accordo.
        Se non ci fossero queste regole Schumacher ne farebbe 100 di zig zag, stai tranquillo…. 😉

      • lettore

        13 settembre 2011 at 10:15

        @dekracap

        forse non hai capito che io sono per lo zig zag quanto sono per i gladiatori.
        si certo una battuta ora che l’hai detto si può leggere così ma prima non si capiva per niente… ah già sono io che sono pirla e non capisco niente nè di f1 nè di regolamenti…
        cmq certo che ora ci sono regole diverse però se guardassi un po’meno le gare con il cervello tinto di rosso ferrari ti accorgeresti che le tue beneamate regole se ne vanno a farsi fottere in molte occasioni ma tu ricordi solo quelle di lew (tra l’altro quelle che a suo tempo ho criticato in base al regolamento e criticando il regolamento al contempo)

      • Dekracap

        13 settembre 2011 at 10:38

        @lettore
        Ma non ho capito che cosa c’entrava il tuo intervento riferendosi al fatto che quelli hanno fatto la storia.
        Io mic aho detto che erano incapaci, scorretti o quant’altro, avevo solo detto che si erano schierati malissimo sulle piazzole, e per schierarsi non è che ora ci sono degli strumenti speciali, si fà ad occhio, mi sapvano trani cosi tanti errori grossolani e anche il fatto che nessuno sia intervenuto a farli mettere meglio, tutto qui.
        Infatti ho anche specificato che era un intervento OT, cioè fuori dall’argomento principale di conversazione.
        Le regole sono rispettate e applicate la maggior parte delle volte, a volte anche la Ferrari avrà avuto dei vantaggi dagli errori “arbitrali”, ma mai quanto Lewis nella sua ancor giovane carriera, e non serve un cervello rosso Ferrari per arrivare a queste conclusioni.

    • yolanda

      12 settembre 2011 at 21:11

      concordo tutto anque io sono triste mi pare una lotta razzista a button le dio via libera

  20. Antonio

    12 settembre 2011 at 15:24

    button vs hamilton? parla la classifica piloti…
    schumi? ha fatto vedere che dove conta il pilota lui c’è

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati