Hamilton fiero del debutto in pista di suo fratello Nicolas

Hamilton fiero del debutto in pista di suo fratello Nicolas

Lewis Hamilton è stato fiero spettatore del debutto in una categoria cadetta di suo fratello Nicolas, avvenuto nel weekend a Brand Hatch.

Il debuttante 19enne, che ha dovuto superare una paralisi celebrale prima di poter arrivare a gareggiare, ha concluso ultimo in entrambe le gare della Renault Clio Cup, ma con tempi competitivi.
“Oggi è stata solamente la settima volta che salivo in macchina, ed ero meno di un secondo più lento del pilota più veloce”, ha dichiarato dopo essersi classificato 15esimo su 17 partenti.
Il campione del mondo 2008 di F1 Lewis Hamilton non ha voluto mancare all’evento, per cui è volato in Europa dalla Malesia, dove stava preparando il secondo GP stagionale.; anche Anthony Hamilton, manager di Paul di Resta, ha affrontato il viaggio dall’Australia.
“Non riesco a immaginare quanto deve essere fiero mio padre, ma anch’io lo sono in modo incredibile. Ho sorriso per tutta la gara”, ha commentato Lewis.
Nicolas ha affermato che già essere in pista è un grandissimo risultato: “Quando sono in macchina sono solo io. Sono solo e devo farcela. Al momento non sono preoccupato dalla posizione che occupo, poichè sto gareggiando contro piloti molto più esperti di me. Essere passati da un distacco di 4.5 secondi nei test a 0.9 in gara è un buon risultato.”

Filippo Ronchetti

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

12 commenti
  1. Federico Barone

    4 Aprile 2011 at 23:17

    Un talento naturale… anzi due. Complimenti!

  2. ridas22 (tifoso Barrichello e Heidfeld)

    4 Aprile 2011 at 23:21

    Caspita, hanno il DNA dei fenomeni 😉 Bravo!

  3. Go McLaren

    4 Aprile 2011 at 23:38

    paralisi ceLebrale???????
    aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

  4. Maylander

    4 Aprile 2011 at 23:54

    Tanto sta lì solo per il cognome e la valig… ah! Scusate ho sbagliato pilota (asd)

  5. visce5schumythebest

    5 Aprile 2011 at 00:47

    mi apre il cuore….
    Vi dico ke io invalido nell’udito riesco a primeggiare nei kart…e ho un amico ke corre con i kart con un braccio solo e ha vinto l’Italiano della 100cc.
    Si è dimostrato in gamba…. Grande!

  6. Dekracap

    5 Aprile 2011 at 07:41

    Ma cioè è guarito?
    Le primo volte sembrava che non potesse quasi camminare, aveva un sacco di problemi che pensavo fossero dalla nascita e permanenti… non ci ho capito nulla.
    Comunque se li ha superti buon per lui, ma ora che stà meglio non lo inquadrano più…

  7. Simo

    5 Aprile 2011 at 08:40

    Mi ricordo nel 2007 che si aggirava nel paddock su una carrozzina,e ora corre in pista!! è bello vedere queste cose, sono un messaggio di speranza per tutti quelli che vivono una situazione simile:)

  8. Vincenzo

    5 Aprile 2011 at 08:50

    BUon sangue non mente

  9. Kraven83

    5 Aprile 2011 at 09:19

    Ma non capisco, gli era capitato un incidente quindi? O un aneurisma/ictus?

    Cmq bella notizia.

  10. Gennaro

    5 Aprile 2011 at 10:18

    se fosse stato bene sempre.. secondo me avremmo avuto nuovamente un michael e un ralf

  11. giov

    5 Aprile 2011 at 10:42

    Beh se si riescono a muovere perfettamente schiena e braccia, oggi giorno si può gareggiare tranquillamente.

  12. davinumberone

    5 Aprile 2011 at 12:28

    a me questa famiglia piace da impazzire!
    E Lewis è un ragazzo fantastico

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati