GP Eifel | Haas, Magnussen: “Il Nürburgring è un circuito stretto con una grande varietà di curve”

Il danese si prepara per l'appuntamento tedesco

GP Eifel | Haas, Magnussen: “Il Nürburgring è un circuito stretto con una grande varietà di curve”

Durante questo fine settimana, la Formula 1 farà ritorno al Nürburgring dopo sette anni. L’ultima volta che il Circus fece tappa sull’iconica pista tedesca, infatti, fu nel 2013 e in quell’occasione a trionfare fu Sebastian Vettel.

Dell’attuale griglia, sono pochi i piloti che ebbero la fortuna di girare sulla pista tedesca prima che abbandonasse il calendario della massima serie automobilistica e tra questi non vi è Kevin Magnussen, il quale fece il suo debutto in Formula 1 nella stagione successiva a bordo della McLaren. Per il danese, quindi, si tratterà della prima volta sulla pista tedesca con una vettura di Formula 1 e sarà importante prendere confidenza con il tracciato sin dai primi minuti a disposizione. Il simulatore ha dato l’opportunità ai piloti di tastare, seppur solo virtualmente, le caratteristiche del circuito, ma il tempo passato in pista sarà fondamentale: “Sicuramente il tempo in pista, quella vera, è il migliore. Al simulatore si impara il layout del circuito e le tecniche basi di guida. Ma è solo quando quando si arriva in pista che si riesce a capire il ritmo del tracciato e ti sembra nuovo anche se ci hai già girato al simulatore”, ha spiegato il danese.

Nella consueta preview, Magnussen ha anche spiegato le caratteristiche del tracciato e le sfide più importanti: “Il Nürburgring è un circuito molto stretto in alcune zone e ha una varietà di curve sia a bassa che alta velocità. Ci sono alcune frenate importanti e chicane e penso che la pista sia vecchia scuola, ci sono anche curve con banking. È stretto, veloce, non vedo l’ora di scendere in pista, ha spiegato il pilota della Haas.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

Articoli correlati

News F1

F1 | Perez, Red Bull o anno sabbatico nel 2021

"Se non c'è un buon progetto che mantiene la mia motivazione a dare il 100%, preferirei non accettarlo", ha ammesso Checo
Red Bull o anno sabbatico nel 2021. Non ci sono altre alternative per Sergio Perez che al momento, dopo l’annuncio
Ferrari

F1 | Tapiro d’oro per Charles Leclerc

Il monegasco l'ha ricevuto il noto premio di Striscia la notizia per l'errore commesso in Turchia alla penultima curva
Tapiro d’oro per Charles Leclerc. Anche il monegasco è rientrato così tra le vittime eccellenti della trasmissione satirica Striscia la