Gp del Belgio, Verstappen: “Raikkonen e Vettel dovrebbero vergognarsi”

L'olandese della Red Bull accusa i piloti della Ferrari per l'incidente al via

Gp del Belgio, Verstappen: “Raikkonen e Vettel dovrebbero vergognarsi”

L’incidente alla partenza del Gran Premio del Belgio tra Kimi Raikkonen, Sebastian Vettel e Max Verstappen, ha generato molte polemiche nel dopo gara, cercando chi fosse il colpevole del fattaccio.

Mentre il tedesco della Ferrari ha subito ammesso che avrebbe dovuto lasciare più spazio al compagno di squadra ma che, al contempo, non poteva sapere della presenza di Verstappen all’interno, l’olandese ha subito accusato i due piloti della Rossa di aver causato l’incidente.

Il pilota della Red Bull, però, oltre ad accusare i due portacolori della Ferrari, ha voluto sottolineare come entrambi dovrebbero vergognarsi per il comportamento avuto: “Penso che entrambi (Vettel e Raikkonen, ndr) dovrebbero vergognarsi di aver causato un incidente come quello alla partenza con tutta l’esperienza che hanno, per poi lamentarsi di me. Devono capire che hanno rovinato la mia gara”.

Secondo l’olandese la colpa è esclusivamente di Vettel e Raikkonen, rei di averlo stretto causando il contatto: “C’era spazio per tre vetture in quella curva. Quando mi sono affiancato a Kimi, lui ha iniziato a spingermi. Se Vettel non avesse chiuso e avesse lasciato un metro di spazio in più, tutti e tre saremmo passati senza problemi. Nel video si può vedere chiaramente che Vettel gira e chiude, va addosso a Raikkonen. Poi Kimi viene addosso a me” ha poi concluso il pilota della Red Bull.

Gianluca D’Alessandro

 

Leggi altri articoli in Interviste

Lascia un commento

35 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati