Giancarlo Minardi tifa Fernando Alonso

Giancarlo Minardi tifa Fernando Alonso

Giancarlo Minardi, primo datore di lavoro di Fernando in F1, non si nasconde e afferma pubblicamente che tiferà per il pilota spagnolo per questo finale di campionato.

Dopo un grande inizio per la Ferrari e un crollo che sembrava aver spedito lo spagnolo nel dimenticatoio per quanto riguarda il mondiale, grazie a una ritrovata competitività, i sogni iridati di Fernando Alonso sono tutt’altro che svaniti, attualmente a soli venti punti dal leader Mark Webber.

“E’ un valore aggiunto per un team e sa imporre le sue idee grazie alla sua forte personalità. In un campionato con così tanti piloti vicini, la cattiva gestione dei due piloti della Red Bull può rappresentare una possibilità in più per Fernando anche se io posso solo consigliare di stare attento a Mark. E’ un grande pilota ed è estremamente sottovalutato e in Red Bull non hanno abbastanza esperienza per gestire due piloti del loro calibro”.

Eleonora Ottonello

Giancarlo Minardi tifa Fernando Alonso
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

6 commenti
  1. Artigliere (tifoso Force India)

    6 agosto 2010 at 22:50

    Mannaggia, mi manca Minardi e la sua scuderia…

  2. FRANCESCO

    6 agosto 2010 at 23:21

    INFATTI MINARDI è STATO DAVVERO UN OTTIMO PERSONAGGIO PER LA FORMULA 1 ED E’ ANCHE MOLTO SIMATICO LUI SI CHE SE NE INTENDE DI CORSE LO RIVOLGIAMO TUTTI ALLE CORSE !!!

  3. Federico Barone

    7 agosto 2010 at 08:11

    Beh, l’affetto che ha Minardi per Alonso lo spinge a tifare per lo spagnolo. È naturale ed umano. Ha ragione Minardi, secondo me: Webber viene sottovalutato (anche dal pubblico), mentre è il vero favorito. Un pelo sotto metto Hamilton, Vettel e Alonso (non proprio tutti allo stesso livello).

    – Vettel paga il proprio nervosismo, non è ancora maturo, evidentemente, per il titolo (altrimenti sarebbe saldamente in testa al campionato). Teoricamente è il più veloce e, se nell’ultima parte non sbaglia, sarà guerra aperta all’interno del team.

    – Hamilton è molto, molto bravo, ha raccolto il massimo grazie ad una grande condotta della stagione (anche con un pizzico di fortuna) sua e del suo team. A Budapest avrebbe raccolto punti pesanti, ancora una volta. Per me il vero antagonista di Webber.

    – Alonso non deve sbagliare più nulla, se vuole avere reali possibilità. La Ferrari è tornata a poter competere con McLaren (in Germania ancora meglio…). Vedremo come si comporteranno le vetture (tutte) sulle prossime piste: se il divario RBR/altri sarà quello di Budapest oppure se le lattine saranno più “normali”.

    Forza Alonso, comunque… 😉

  4. Originalibero

    7 agosto 2010 at 10:52

    …Quanto mi manca Minardi: lui si che era un vero scopritore di talenti.. Io mi auguro che un giorno possa tornare..
    Peccato che nel 2000 ha corso con un vecchissimo motore ford al posto del Supertec (origine Renault), altrimenti per il team e per lui soprattutto, con quel delizioso telaio disegnato da Gustav Brunner e con il main sponsor Telefonica, a mio parere, era stata la stagione più ricca di successi e punti..
    Ciao Giancarlo e ciao a voi tutti appassionati di F1.

  5. SEZAR

    8 agosto 2010 at 09:49

    Minardi ritorna con le tue splendide vetture nere!! Ricordiamo ke anke Webber ha gareggiato cn la Minardi. Ki si ricorda il suo quinto posto in Australia?? =)

  6. SIMO (tifoso che ci crede)

    9 agosto 2010 at 09:51

    minardi ha fatto per anni quello che fa oggi la gp2….un grande osservatore e un ottimo t.m.
    …manca un po’ a tutti..

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati