Formula 1 | Rivoluzione Ferrari, Binotto cede l’incarico di direttore tecnico

Simone Resta assumerà la carica entro al fine del mese e risponderà del proprio operato direttamente al Team Principal

Resta avrà massima libertà di movimento, ma dovrà rispondere del proprio operato al Team Principal
Formula 1 | Rivoluzione Ferrari, Binotto cede l’incarico di direttore tecnico

Con il possibile ritorno alla base di Simone Resta, la Ferrari potrebbe aver modificato lo schema organizzativo della squadra per quello che riguarda la struttura tecnica. Secondo quanto riportato da diverse fonti, infatti, Mattia Binotto avrebbe sdoppiato il ruolo assunto all’inizio di questa stagione, cedendo la direzione tecnica della squadra.

Una mossa logica, richiesta a gran voce da diversi addetti ai lavori, con cui il Team Principal spera di massimizzare lo sviluppo per quello che riguarda non solo la SF90, vettura nata con alcuni problemi di natura aerodinamica, ma anche il progetto che riguarda il 2020.

Con la nuova struttura, varata al termine del Gran Premio di Monaco, Binotto manterrà il ruolo di Team Principal, ma non si occuperà in prima persona della direzione tecnica del team, la quale verrà affidata a Simone Resta. Quest’ultimo, ovviamente, avrà massima libertà di movimento, ma dovrà rispondere del proprio operato al Team Principal.

Lo stesso discorso varrà anche per Enrico Cardile (sospensioni), David Sanchez (aerodinamica) e Corrado Iotti (motore), i quali risponderanno direttamente all’Ingegnere italo-elvetico.

“Da quando sono stato nominato team principal, abbiamo riorganizzato le cose internamente”, aveva affermato Mattia Binotto dopo il Gran Premio nel Principato. “Non è più la stessa squadra e non è del tutto vero che ho un doppio ruolo all’interno del team”

Formula 1 | Rivoluzione Ferrari, Binotto cede l’incarico di direttore tecnico
4 (80%) 8 votes
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti

Articoli correlati