Formula 1: Peter Sauber pronto al ritiro definitivo

Formula 1: Peter Sauber pronto al ritiro definitivo

Peter Sauber ha fatto trapelare, dalle sue ultime dichiarazioni rilasciate ad Hockenheim, l’intenzione di lasciare nuovamente (e definitivamente) il mondo della Formula 1 a breve termine.

Dopo aver venduto l’omonima squadra alla BMW nel 2006 (rimanendo comunque azionista di minoranza), Sauber è tornato a guidare la scuderia da lui fondata nel lontano 1970 alla fine del 2009, rilevandola proprio dal colosso tedesco deciso ad abbandonare le attività sportive.

Il 66enne svizzero ha fatto intendere di non voler restare altri anni al muretto: “Non avrei mai immaginato di tornare qui a 66 anni, ma non voglio restarci fino a 70” la sua dichiarazione.

I lavori per la successione di Sauber sono intanto già in atto. A Hockenheim, nella giornata di venerdì, la 38enne Austriaca Monisha Kaltenborn ha preso parte alla conferenza stampa FIA come Team Manager Sauber, a fianco dei “colleghi” Norbert Haug (Mercedes GP) e Adam Parr (Williams).

In questo weekend, le Sauber C29 portano il logo “40” sulle loro auto, per ricordare l’anniversario dei 40 anni dalla prima creazione del Patron Svizzero, la C1 del 1970

“Voglio portare la squadra in una posizione sicura e stabilizzarla. Una volta ottenuto questo obiettivo, il mio lavoro sarà terminato”. Queste le parole di Peter Sauber.

Il proprietario elvetico, durante la sua carriera in F1, ha lanciato giovani piloti tra cui Heinz-Harald Frentzen, Nick Heidfeld, Robert Kubica (attualmente in Renault), Kimi Rakkonen (Campione del Mondo 2007) e Felipe Massa (attualmente in Ferrari)

Alessandro Secchi

Formula 1: Peter Sauber pronto al ritiro definitivo
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

5 commenti
  1. Gianni

    24 luglio 2010 at 10:27

    Secondo me Peter è uno dei migliori personaggi nel paddock, sia per esperienza che per modo di fare. mai sopra le righe, e sempre a lavorare. Pur non tifando sauber spero che la squadra continui a vivere in modo decoroso per molto tempo

  2. Motore Asincrono Trifase

    24 luglio 2010 at 10:36

    sauber e williams sono gli ultimi personaggi degni di stima in questa f1 politica.Con loro si chiude definitivamente un era

  3. Federico Barone

    24 luglio 2010 at 11:06

    Concordo su tutto. Averne di più, di gente come loro…

  4. Luca Brucato

    24 luglio 2010 at 12:14

    Se ne va (di nuovo) un pezzo storico della Formula 1

  5. Jedan

    24 luglio 2010 at 17:13

    condivido ciò ke avete detto. secondo me peter fa cmq bene a ritirarsi ormai la f1 è diventata troppo marketing e stop.lui è il mitico williams ma anche a suo modo Dennis quando era al muretto della mclaren erano i portavoce di quei tempi lontani in cui un costruttore era per la maggior parte un artigiano 😉

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | L’ipotetica livrea di una BMW di Formula 1

Il bianco domina, spezzato da alcune sfumature blu, nere e rosse: notevole la somiglianza con la Williams
Sull’onda della chiara apertura di Liberty Media all’ingresso di nuovi costruttori, Sean Bull Design ha realizzato l’ipotetica livrea di una