Formula 1 | L’Arabia Saudita vuole due tappe nel calendario

A Qiddiya c'è un nuovo circuito in costruzione ma Domenicali frena

Formula 1 | L’Arabia Saudita vuole due tappe nel calendario

Il ministro dello sport saudita ed ex pilota, Abdulaziz bin Turki al-Faisal, ha ammesso che oltre a Jeddah, vorrebbe una seconda tappa nel calendario della Formula 1.

“Vediamo davvero i benefici di questi eventi per il regno ed è per questo che investiamo così tanto”, ha dichiarato a Sport1.

Ha aggiunto che l’Arabia Saudita ha “sicuramente” la capacità di poter ospitare due gare di Formula 1 ogni anno.

“Dobbiamo discuterne con la Formula 1 per vedere come va”, ha aggiunto il ministro.

Attualmente infatti c’è un nuovo circuito in costruzione a Qiddiya. Il CEO della F1, Stefano Domenicali, tuttavia, ha affermato che il calendario annuale dello sport raggiungerà la sua capacità massima di 24 Gran Premi il prossimo anno.

“Non voglio discutere di un ulteriore aumento del numero di gare –ha dichiarato a motorsport-magazin.com- quando scegliamo le sedi, teniamo conto di molti fattori, ma abbiamo chiaramente deciso che 24 è il nostro massimo, anche se ci sono molte più offerte rispetto alle date sul calendario”.

Un’opzione per l’Arabia Saudita potrebbe quindi essere alternare tra le sue due sedi di F1 ogni anno.

“Questo è stato il caso in Germania con il Nurburgring e Hockenheim e potrebbe essere un’opzione per noi”, ha detto al-Faisal.

5/5 - (1 vote)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati