Formula 1 | Haas, Steiner risponde alle critiche sulla VF18: “L’attacco è il miglior modo per giustificare l’incompetenza”

"La realtà è che abbiamo messo dietro squadre che hanno un budget di gran lunga superiore al nostro" ha aggiunto

Formula 1 | Haas, Steiner risponde alle critiche sulla VF18: “L’attacco è il miglior modo per giustificare l’incompetenza”

Dopo gli ultimi attacchi di McLaren e Force India, Gunther Steiner ha difeso il lavoro invernale della Haas, sottolineando come la VF18 non sia un clone della SF70-H della passata stagione. Il Manager altoatesino ha affermato che la vettura di quest’anno condivide con la Ferrari il passo e la sospensione posteriore, ma il resto dello sviluppo è stato portato avanti da Dallara e dagli ingegneri della squadra statunitense. Secondo il Team Principal della Haas, invece, il problema risiede nel fatto che alcuni grossi team, con budget inferiori alla piccola Scuderia di Gene Haas, non sono riusciti a ottenere le prestazioni della VF18, ragion per cui vedono dei fantasmi. Steiner ha invitato queste squadra a sporgere regolare denuncia alla FIA, affermando che il team può tranquillante difendersi da queste accuse.

Ecco le parole di Gunther Steiner: Li invito a sporgere denuncia alla Federazione se vedono fantasmi o hanno problemi nei nostri confronti. Abbiamo lo stesso passo della Ferrari 2018 e condividiamo la sospensione, quindi è logico che alcune squadre affermino che la nostra vettura sia un clone. In realtà, però, abbiamo sviluppato il nostro concept autonomamente. Se devi giustificare la tua incompetenza, l’attacco è la migliore difesa. La realtà è che abbiamo messo dietro squadre che hanno un budget di gran lunga superiore al nostro. Piuttosto che attaccare la nostra vettura dovrebbero fermarsi un attimo e chiedersi ‘Cosa stiamo facendo?”.

Roberto Valenti

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

Articoli correlati