Formula 1 | Ecclestone si schiera dalla parte di Pirelli

"L'ordine di arrivo sarebbe sempre lo stesso se tutti conoscessero al massimo i pneumatici", ha aggiunto

Ecclestone non ha voluto dare man forte alle dichiarazioni rilasciate da Steiner, sottolineando come le mescole siano un fattore che può fare la differenza tra una vettura e un'altra
Formula 1 | Ecclestone si schiera dalla parte di Pirelli

Bernie Ecclestone si è schierato dalla parte di Pirelli dopo le tante critiche avanzate dalle squadre nelle ultime settimane. Dopo i primi quattro round di questo mondiale 2019, infatti, diversi team hanno lamentato diverse difficoltà nella gestione delle mescole, soprattutto per quello che riguarda il range di funzionamento dei composti più duri.

Il simbolo di questo discorso è la Haas, con Kevin Magnussen e Romain Grosjean in perenne difficoltà in gara. Nonostante questo, però, Ecclestone ha voluto lodare il marchio italiano, sottolineando come questa incertezza stia portando le squadre a concentrare le proprie attenzioni su una variabile in più, aspetto quanto mai fondamentale nella Formula 1 monotona e scontata di oggi.

“Immaginate se tutti conoscessero fino in fondo i pneumatici”, ha dichiarato Bernie Ecclestone. “L’ordine d’arrivo sarebbe sempre lo stesso e le variabili in gioco sarebbero nulle. Oggi bisogna sapere sfruttare le gomme al massimo e questo crea una differenza. E’ un parametro aggiuntivo da tenere in considerazione”.

Formula 1 | Ecclestone si schiera dalla parte di Pirelli
3 (60%) 4 votes
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. alonsosenna4

    3 maggio 2019 at 19:58

    Aaa ecclestone ma te 6 rincojonito pure te???ma che f1 è se nn riesci a seguire l’auto davanti x più di mezzo giro e le temperature delle gomme vanno alle stelle???ma tutti questi anni di esperienza e nn c’hai capito un cacchio ?pirelli zero xchè valgono zero…mai comprerò una pirelli in vita mia!!

    • Zac

      3 maggio 2019 at 20:31

      E perché? Mica le devi portare in temperatura per tornare a casa.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati