Formula 1 | Colpo di scena in casa Ferrari: Greenwood rassegna le dimissioni. Matassa con Raikkonen?

Viva inoltre l'ipotesi interna che porta al nome di Jock Clear

Formula 1 | Colpo di scena in casa Ferrari: Greenwood rassegna le dimissioni. Matassa con Raikkonen?

Colpo di scena in casa Ferrari: David Greenwood non sarà l’ingegnere di Kimi Raikkonen nel prossimo mondiale 2018. Con un colpo abbastanza a sorpresa, il tecnico inglese ha scelto di rassegnare le proprie dimissioni a Sergio Marchionne, accettando un incarico alla Manor per quanto riguarda il progetto World Endurance Championship. Un addio abbastanza clamoroso che arriva dopo una stagione abbastanza positiva per Raikkonen, soprattutto per quello che riguarda il rapporto con il proprio Ingegnere di pista. Kimi, infatti, non ha mai nascosto il proprio apprezzamento per Greenwood, sottolineando come il rapporto con l’inglese fosse assolutamente soddisfacente.

I motivi che hanno portato a questa scelta non sono ancora chiari: secondo quanto riporta motorsport.com, le dimissioni sarebbero arrivate a causa di alcuni problemi personali del tecnico che, arrivata l’offerta della Manor, avrebbe scelto di tornare nel Regno Unito, avvicinandosi alla propria famiglia.

Secondo AMuS, invece, Greenwood sarebbe stato tagliato fuori dal recente rimpasto di tecnici portato avanti da Sergio Marchionne (lo stesso che ha visto Lorenzo Sassi andare in Mercedes.ndr). Per quanto riguarda la successione al muretto di Raikkonen si fa con insistenza il nome di Marco Matassa, tecnico italiano della Toro Rosso che negli anni scorsi ha collaborato con Carlos Sainz, Daniil Kvyat e Brendon Hartley. Viva inoltre l’ipotesi interna che porta direttamente al nome di Jock Clear. Ne sapremo certamente di più nelle prossime settimane.

Roberto Valenti

Formula 1 | Colpo di scena in casa Ferrari: Greenwood rassegna le dimissioni. Matassa con Raikkonen?
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. _frank_

    9 gennaio 2018 at 01:32

    … e perchè non è andato anche lui alla Mercedes??

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati