Ferrari: la nuova ala sarà vietata dopo il GP Spagna?

Ferrari: la nuova ala sarà vietata dopo il GP Spagna?

La Ferrari dovrà tornare ad un’ala posteriore piu’ convenzionale dopo il GP Spagna di domenica. Dopo le libere del venerdì a Barcellona, Charlie Whiting ha ammesso che la FIA sta valutando di vietare la nuova ala del team italiano perchè troppo alta.

Il team di Maranello sta sfruttando una lacuna del regolamento che riguarda i separatori tra gli elementi per effettivamente incrementare l’altezza dell’elemento superiore dell’ala.

“E’ un’interpretazione molto astuta delle regole e dobbiamo decidere se pensiamo sia una buona intepretazione del regolamento” ha dichiarato Whiting.

Secondo indiscrezioni il delegato tecnico della FIA permetterà alla Ferrari di utilizzare l’ala per il resto del weekend in Spagna ma vieterà la nuova soluzione a partire da Monaco.

Dopo l’ammissione di “scarsa creatività” da parte dei tecnici della Rossa sembra che comunque “lo spirito di innovazione” stia tornando a Maranello.

AGGIORNAMENTO: La FIA ha deciso di vietare con effetto immediato la nuova ala posteriore Ferrari

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

45 commenti
  1. Altruny

    21 maggio 2011 at 11:04

    @strige hai ragione anche 2 “incompetenti” come noi (tecnicamente parlando) farebbero un regolamento migliore e cmq l’ho detto nel commento, la RedBull potrebbe tranquillamente opporsi alla verifica e scamparla perchè non è una verifica ufficiale FIA e prima che questa venga ufficializzata il campionato sarebbe bello che finito…un circolo vizioso, quindi…meglio adeguarsi e non lamentarsi!!!e questa è una VERGOGNA!

  2. strige

    21 maggio 2011 at 11:10

    @altruny: ma guarda che in teoria basta che lo imponga la fia. se la fia lo mette nel regolamento nessuno può opporsi…basterebbe far pressione alla fia…

  3. paolo

    21 maggio 2011 at 12:25

    Mah! Qualcuno sa che dice “alla lettera” il regolamento FIA in merito alle ali mobili?
    Perché se dice semplicemente che devono essere fisse basta di gran lunga la prova televisiva. Se così non fosse è comunque una infrazione, non “alla lettera” ma “allo spirito”.
    paolocasu.

  4. giacomo

    21 maggio 2011 at 12:53

    amen…..discussione finita

  5. PaoloF

    21 maggio 2011 at 13:00

    Ormai sono mondiali ad interpretazione, chi meglio interpreta, e qualcuno lo consente, vince.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati