F1 | Wolff sui rinnovi di Verstappen e Leclerc: “Sarei sorpreso se avessero chiuso le porte ad ogni altra squadra”

Il team principal di Mercedes parla dei possibili piloti per il futuro

F1 | Wolff sui rinnovi di Verstappen e Leclerc: “Sarei sorpreso se avessero chiuso le porte ad ogni altra squadra”

I recenti rinnovi di contratto di Max Verstappen e Charles Leclerc hanno spento sul nascere ogni possibile relativo chiacchiericcio in merito a possibili spostamenti riguardo ai piloti dei top team nel 2021. Al momento le uniche situazioni ancora in via di definizione sono quelle di Lewis Hamilton e Sebastian Vettel, nonostante i relativi team principal abbiano già confermato che la loro intenzione sarebbe quella di rinnovare i rispettivi piloti.

Nonostante ciò, naturalmente, se almeno per il 2021 sembra che le cose rimarranno pressoché simili a quelle che vedremo nel 2020, la situazione potrebbe cambiare per le stagioni a venire, soprattutto dopo l’introduzione dei nuovi regolamenti tecnici, che potrebbe portare qualche dubbio in testa ai vari piloti nel caso i loro team non si rivelassero competitivi. Anche se di base i contratti stipulati, soprattutto nel caso di Verstappen e Leclerc, siano di lunga durata, spesso in Formula 1 abbiamo visto situazione cambiare dalla notte al giorno nel giro di poco tempo ed è dello stesso avviso anche Toto Wolff: “Sarei sorpreso se entrambi questi giovani piloti si siano legati completamente ai loro rispettivi team per cinque anni e avessero chiuso le porte ad ogni altra squadra. I contratti spesso sono molto più complessi di ciò che sembra”, sono state le parole del Team Principal Mercedes a Auto Motor und Sport.

In merito al futuro, Wolff ha sottolineato come la priorità sia quella di riuscire ad avere una vettura sempre veloce, perché essendo il punto di riferimento, ciò gli permetterà di avere più libertà nella scelta dei piloti: “Fino a quando avremo una macchina veloce, perché questa è la nostra priorità, saremo sempre in una situazione in cui potremo scegliere chi la guiderà”, ha poi aggiunto Wolff.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati