F1 | Verstappen pizzica Hamilton: “Il 60% dei piloti diventerebbe campione del mondo con una Mercedes”

"E' uno dei migliori, ma con la stessa macchina si può battere", ha affermato Verstappen

Verstappen è tornato a parlare del binomio Hamilton - Mercedes, sottolineando come l'inglese sia aiutato da un pacchetto tecnico di primissimo livello
F1 | Verstappen pizzica Hamilton: “Il 60% dei piloti diventerebbe campione del mondo con una Mercedes”

Il 60% dei piloti diventerebbe campione del mondo se avesse tra le mani una Mercedes, parola di Max Verstappen.

In un’intervista rilasciata alle colonne di Ziggo Sport, infatti, l’olandese della Red Bull ha parlato del talento di Lewis Hamilton e del dominio che va avanti ormai da tre anni, sottolineando come l’inglese sia notevolmente aiutato da un pacchetto tecnico di primissimo livello.

Oltre al talento, infatti, il sei volte iridato può contare su una squadra pressoché perfetta, aspetto che lo aiuta a conquistare vittorie e podi.

“Sarei diventato iridato pure io se fossi stato su quella macchina”, ha affermato Max Verstappen alla stampa olandese. “Il 60% dei piloti diventerebbe campione del mondo con una Mercedes. Lewis è decisamente bravo, ovviamente, ed è uno dei migliori piloti di tutti i tempi, ma con la giusta macchina si può battere. Ne sono convinto”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

10 commenti
  1. Victor61

    20 Dicembre 2019 at 15:00

    Può darsi che sia vero il problema per Max è che probabilmente non è in quel 60%….

  2. Zac

    20 Dicembre 2019 at 17:01

    La lingua batte dove il dente duole.

  3. rearweeldrive

    20 Dicembre 2019 at 22:55

    non voglio lasciare commenti modello “il nemico del mio nemico è il mio amico”ma è un discorso che sa molto di chi ha scoperto l’acqua calda. se per paradosso tutti avessero la stessa macchina con le stesse prestazioni allora si vedrebbe la differenza(d’altra parte in un’intervista, alonso, e non sono mai stato un tifoso diretto, ha detto nell’anno in cui shumi si era ritirato che la prima volta che non c’era più in f1 un pilota che, a parità di macchina, dava mezzo secondo al giro agli altri).

  4. max02

    21 Dicembre 2019 at 00:37

    Max ha detto la verità, è semplice, avrebbero vinto il titolo: hulk,ricciardo,ocon,albon,vettel, leclerc,sainz,e infine max anche se insieme ad hamilton

  5. Zac

    21 Dicembre 2019 at 08:25

    La domanda nasce spontanea: perché ci si accanisce a parlare sempre di piloti se ciò che conta, da sempre, è la macchina?
    Il Deus ex machina, interrogato, non risponde.

  6. Victor61

    21 Dicembre 2019 at 14:38

    @Zac: ci si accanisce nei confronti dei piloti perché senza andare troppo lontano nel 2017 e nel 2018 Vettel la macchina da mondiale ce l’ha avuta ma il mondiale non lo ha vinto…accettare la realtà dei fatti non è un disonore volte aiuta a capire certe cose…

    • Zac

      22 Dicembre 2019 at 11:31

      L’accanimento nel parlare di piloti è cosa ben diversa dall’accanimento nei confronti dei piloti.
      Attento alle trappole.

      • Zac

        22 Dicembre 2019 at 11:42

        Perché qualcuno getti benzina sul fuoco, qualcun’altro il fuoco lo deve accendere.
        Non sono la stessa persona.

      • Zac

        31 Dicembre 2019 at 14:40

        Quanti si sono accorti che ‘qualcun altro’ si scrivi senza apostofo?
        Per il prossimo anno regalateci un editor decente.

  7. Roby Bad

    21 Dicembre 2019 at 16:06

    Anche Bottas quest’anno doveva vincere… a suo dire…
    E infatti si è visto quanto ha vinto con la stessa macchina di Lewis

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati