F1 | Stangata per Briatore: l’ex Renault condannato a un anno e sei mesi di carcere per evasione fiscale

Evitato un pagamento di imposte pari a 3,6 milioni di euro

F1 | Stangata per Briatore: l’ex Renault condannato a un anno e sei mesi di carcere per evasione fiscale

La legge italiana ha imposto una condanna pari a diciotto mesi di carcere per l’ex capo della Renault, Flavio Briatore. Due anni fa, ricordiamo, il manager italiano è stato accusato di evasione fiscale per quello che riguarda il suo yacht di lusso denominato Force Blu. Secondo quanto riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’, la corte d’appello di Genova avrebbe condannato l’ex Team Principal della Renault a un anno e sei mesi di carcere per reati fiscali (l’accusa chiedeva ben quattro anni.ndr). Briatore e altri quattro sono stati ritenuti colpevoli di aver utilizzato lo yacht solo a scopo ricreativo, evitando il pagamento di 3,6 milioni di euro di imposte. L’italiano, inoltre, avrebbe emesso diverse fatture false. La stessa barca è stata al momento confiscata.

Nonostante questo, però, Flavio Briatore continua a seguire la propria strada, dichiarandosi assolutamente innocente. Secondo quanto dichiarato dal proprio avvocato, l’italiano farà ricorso alla Cassazione, chiedendo la caduta di tutte le accuse. Ecco le parole dell’avvocato: “Prendiamo atto della decisione del giudice, ma faremo appello. Siamo convinti dell’innocenza di Mr. Briatore”.

Roberto Valenti

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. Daytona

    12 Febbraio 2018 at 18:21

    Povero..
    La vicenda è una delle solite buffonate tutte italiane..a cui hanno dato evidenza tutti i media,perchè il personaggio era famoso!
    Non intendo certo difenderlo,chi vive in provincia di Cuneo conosce bene tutta la storia di “Tribula”,però lo hanno beccato perchè il Force Blue era in acque continentali oltre il tempo consentito dalla legge italiana,dopo aver rifornito carburante e lubrificante in esenzione di accisa,cou e iva,avrebbe dovuto lasciare l’italia ma non lo ha fatto nel tempo stabilito.
    Funziona così per qualsiasi maxy yacht,nessuno paga le imposte sui prodotti petroliferi perchè tutti battono bandiere offshore,solo che Briatore fa più audience.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Paradisi fiscali ed evasione, coinvolto anche Lewis Hamilton

Hamilton sembra aver utilizzato le società nelle Isole Vergini britanniche (BVI), l'Isola di Man e Guernsey per evitare 3,3 milioni di sterline di IVA per l'importazione del suo aereo Bombardier da 16,5 milioni in Inghilterra dal Canada nel 2013
Nello scandalo pubblicato dal giornale tedesco Suddeutsche Zeitung sui paradisi fiscali nel mondo, che permetterebbe a tantissime personalità del mondo dello spettacolo,