F1 | Sainz: “Il mio unico obiettivo è essere un pilota Red Bull”

Lo spagnolo ha provato a placare le polemiche su un suo possibile addio alla Toro Rosso

F1 | Sainz: “Il mio unico obiettivo è essere un pilota Red Bull”

Continua a far discutere lo scontro tra Carlos Sainz e il team Red Bull per alcune dichiarazioni dello stesso pilota subito dopo il GP d’Austria.

Il pilota spagnolo aveva infatti manifestato perplessità sulla sua permanenza in Red Bull anche nel 2018, scatenando le ire di Helmut Marko e Christian Horner, risentiti per le esternazioni “poco velate” del loro pilota, colpevole di essersi schierato contro il suo stesso team.

Una miccia che ancora oggi fatica a spegnersi e che ha spinto lo stesso Sainz a provare a mettere una pezza alle sue esternazione, bollate come frutto di semplici ambizioni di carriera.

“Ho la mia opinione e in quel momento l’ho espressa – ha detto il pilota ad Autosport – forse avrei dovuto formularla in modo diverso. La cosa non mi è piaciuta, visto che Helmut e Christian se la sono presa con me, ma sono cose che succedono in Formula 1. Da parte mia non c’è nient’altro che la una pura ambizione e talvolta a caldo puoi dire determinate cose. Ma sono fatto così, ho degli obiettivi. Ora però dovrebbe essere finita, ho girato pagina”.

Parola che provano a mettere fine su una vicenda che potrebbe seriamente spingere lo spagnolo lontano dal team che lo ha lanciato e cresciuto.

Tutto questo nonostante la volontà del pilota sia ben diversa: “Il mio unico obiettivo è essere un pilota Red Bull in futuro. Quello che voglio è questo e l’ho detto un milione di volte. E se una mia risposta a caldo ha provocato tutto questo, sono i tempi di oggi”.

Manuel Lai

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati