F1 | Ricciardo: “Con l’asciutto puntiamo al podio, ma con la pioggia lottiamo per la vittoria”

"Trovarmi a cinque centesimi di ritardo da Max è qualcosa che non mi fa piacere"

F1 | Ricciardo: “Con l’asciutto puntiamo al podio, ma con la pioggia lottiamo per la vittoria”

Daniel Ricciardo ha chiuso le qualifiche del Gran Premio della Malesia con il quarto tempo finale, dopo Hamilton, Raikkonen e il suo compagno di team Max Verstappen in seconda fila accanto a lui. L’australiano ha confermato di aver fatto tutto il possibile ma di non essere riuscito a ottenere il massimo. Questo perché la Red Bull sull’asciutto non è così competitiva come ha dimostrato di essere sul bagnato. Daniel però punta al podio: domenica l’obiettivo minimo è il terzo posto.

“Realisticamente con l’asciutto non siamo in grado di lottare per la pole, mentre se avesse piovuto avremmo potuto dire la nostra in pista. Come tempi siamo a mezzo secondo di distanza dalla pole, non possiamo avvicinarci di più al momento, soprattutto considerando la forza di Hamilton con la sua Mercedes”, ha commentato l’australiano nel post qualifiche. Ricciardo ha però manifestato anche la sua delusione per aver chiuso la Q3 dietro il suo compagno di team: “Trovarmi a cinque centesimi di ritardo da Max è qualcosa che non mi fa piacere. Nelle ultime gare questi 5 centesimi di gap si sono ripetuti molte volte, ma oggi abbiamo tirato fuori il massimo dalla vettura”, ha detto comunque consapevole del suo lavoro.

Obiettivo numero uno salire sul podio, minimo terzo posto: “Credo che potremo lottare per il podio, specie considerando che Vettel partirà dal fondo dello schieramento e Bottas non è sembrato aver un buon assetto. Tuttavia è difficile al momento capire il passo gara delle Mercedes”, ha continuato. E forse si può sperare di più proprio con quella pioggia che ha permesso alla Red Bull di mostrare tutta la sua forza: “Se dovessimo correre con condizioni di asciutto il nostro obiettivo sarà il podio, ma se dovesse piovere allora potremo anche lottare per la vittoria”, ha concluso.

Fabiola Granier

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati