F1 | Porsche pensa ad un ritorno in Formula 1 nel 2021

Il glorioso marchio tedesco rientrerebbe come fornitore di motori

F1 | Porsche pensa ad un ritorno in Formula 1 nel 2021

Porsche strizza l’occhio alla Formula 1. Durante il weekend di Monza, Lutz Meschke, vice presidente del consiglio direttivo e membro del Consiglio di amministrazione per le finanze di Porsche, ha incontrato Ross Brown ed altri dirigenti per discutere di un possibile ritorno in Formula 1. La casa automobilistica tedesca, al momento, è concentrata sulla Formula E, campionato nel quale entrerà a far parte dal 2019, ma non è affatto intenzionata a tralasciare l’ipotesi Formula 1: “La F1 potrebbe essere una soluzione adatta a noi” – ha spiegato Meschke ad Autosport. “Come sapete ora siamo concentrati sulla Formula E, ma la F1 è sempre una buona opzione a cui pensare. Le discussioni riguardo ai nuovi motori sono andate anche abbastanza bene”. Un riavvicinamento, quello di Porsche, dovuto anche alle strategie future della Formula 1, improntate su una tecnologia più semplice e meno dispendiosa dal punto di vista economico.

In ottica 2021, la progettazione dei twin-turbo V6 con tecnologia ridotta attrae Meschke: Bisogna ridurre i costi in F1 e questo è un buon modo per raggiungere l’obiettivo“. L’idea sarebbe quella di proporsi come fornitore di motori, senza dunque dover allestire un vero e proprio team. Sean Bratches, capo commerciale della F1, ha dichiarato che sarebbe lieto di poter contare un marchio glorioso come Porsche dal 2021: “Stiamo cercando di creare un ambiente in cui fornitori di motori e team siano in grado di entrare in questo mondo con delle proposte imprenditoriali valide” – ha affermato Bratches ad Autosport. Il ritorno di Porsche sarebbe molto apprezzato. L’ultima apparizione della Casa di Stoccarda in Formula 1 risale al 1991, ovvero ai tempi della fallimentare partnership con il team Footwork.

Federico Martino

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti

Articoli correlati