F1 | Penalità Leclerc a Suzuka, la FIA fa chiarezza

L'articolo citato erroneamente nel documento è il 38.3 (d), mentre è stata applicata la sanzione prevista dal 38.3

F1 | Penalità Leclerc a Suzuka, la FIA fa chiarezza

La Federazione ha voluto chiarire la situazione relativa alla penalità di 10″ rifilata a Charles Leclerc al termine del GP del Giappone per non essere rientrato subito ai box a sostituire l’ala anteriore della sua SF90, danneggiata dopo il contatto al via con la Red Bull di Max Verstappen. Il monegasco inoltre, ritenuto colpevole dell’incidente con l’olandesino, ha ricevuto ulteriori 5″ per un totale di 15″ aggiunti al suo tempo finale di gara.

Nel documento ufficiale della FIA, pubblicato domenica, viene citato l’articolo 38.3 (d) del Regolamento sportivo. Tuttavia questo punto stabilisce una penalità con stop&go di 10″ o una sanzione di 30″ se viene assegnata al termine della corsa.

Qualora il collegio dei commissari avesse optato realmente per questa soluzione, Leclerc non sarebbe stato retrocesso dal sesto al settimo posto ma bensì fino al 12° con relativa esclusione dalla zona punti.

È stato un errore di battitura – ha dichiarato la FIA ai media che hanno chiesto spiegazioni -. Doveva solo leggersi 38.3 e la lettera d non doveva essere lì. La decisione e i risultati pubblicati sono corretti”.

Piero Ladisa


Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati