F1 | Ocon: “Con la stagione più corta non sono ammessi errori”

"Sarà importante finire tutte le gare"

La stagione più breve metterà più pressione su team e piloti
F1 | Ocon: “Con la stagione più corta non sono ammessi errori”

Secondo il pilota della Renault, il fatto di avere meno gare sul calendario 2020, complica le cose in termini di classifica mondiale; per questo motivo, non sono consentiti risultati scadenti o zeri. L’obiettivo è quello di disputare dalle quindici alle diciotto gare, ma niente è sicuro fino a quando non si riuscirà a bloccare la pandemia di coronavirus.

Indubbiamente, una stagione più breve mette molta pressione su piloti e team, quindi si può sbagliare facilmente ed è quello che una squadra deve evitare, se vuole restare al vertice.

Intervistato da Sky Sports, Esteban Ocon ha commentato:

“Non ci saranno jolly a disposizione, non saranno consentiti DNF. Sarà molto importante finire tutte le gare, ottenere tutti i punti disponibili e arrivare al traguardo”.

“Se facciamo più gare, sarebbe meglio per il campionato ma concordo sul fatto che dieci gare sono accettabili. Ci sono abbastanza gare e sarà uguale per tutti determinare alla fine chi è il migliore e chi meno”.

Il francese ha concluso, aggiungendo che la cosa più importante è tornare al volante:

“Finché potremo correre, sono felice”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Renault, Esteban Ocon: “Sessione deludente”

Ocon non riesce a passare il taglio per il Q3, fermandosi in undicesima posizione. La penalità per impeding nei confronti di George Russell gli cosa 3 posizioni in griglia
Atmosfera dolce amara nel box Renault: se l’esito della qualifica di Daniel Ricciardo è stato più che positivo (quinto in