F1, nuovo divieto della FIA sulle mappature dei motori

F1, nuovo divieto della FIA sulle mappature dei motori

I team di Formula 1 dovranno affrontare un ulteriore divieto in vista del GP Europa a Valencia. Secondo indiscrezioni la FIA vuole vietare settaggi ad hoc delle mappature dei motori per le qualifiche.

In vista della messa al bando degli scarichi soffianti in rilascio prevista per il GP Gran Bretagna del mese prossimo, la FIA si è mostrata determinata ad evitare ogni forma di utilizzo intelligente dei propulsori atta ad ottenerne un vantaggio aerodinamico.

In una nota inviata dal delegato tecnico della FIA, Charlie Whiting, la Federazione ha comunicato ai team che non sarà più permesso cambiare le mappature dei motori tra le qualifiche e la gara.

Una misura che impedirà ai team di utilizzare mappature più estreme per le qualifiche come quelle che producono più gas di scarico o bruciano più carburante, e che permettono poi di adottare settaggi più conservativi in gara.

Una delle teorie sul dominio della Red Bull in qualifica, rispetto a ripetuti cali di prestazione in gara, riguarda proprio l’adozione di mappature estreme del motore in qualifica per migliorare le prestazioni sul giro singolo.

Phil Prew, ingegnere di gara della McLaren, aveva espresso la sua teoria sulle prestazioni della Red Bull ad inizio anno: “Penso che un’area sia l’ottimizzazione delle gomme, d’altra parte anche l’uso di modalità elaborate del propulsore riveste molta importanza, con la generazione di carico aerodinamico influenzato fortemente dal flusso degli scarichi”.

Con la nuova direttiva della FIA ogni settaggio della mappatura utilizzata in qualifica dovrà ora essere usata alla partenza della gara, e la prima opportunità di modificare le mappature sarà il primo pitstop con il collegamento di un computer alla vettura. Una manovra difficile da eseguire considerando la velocità degli attuali pitstop.

Le mappature estreme utilizzate da alcuni team in qualifica sarebbero inutilizzabili in gara a causa di rischi per l’affidabilità dei motori su lunghe distanze e il consumo eccessivo di carburante.

Sebbene i cambiamenti regolamentari previsti per le prossime due gare condizioneranno piu’ o meno tutti i team, per molti l’impatto maggiore sarà subito dalla Red Bull Racing.

F1, nuovo divieto della FIA sulle mappature dei motori
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

78 commenti
  1. Massi

    21 giugno 2011 at 21:13

    RedBull…

    E’ FINITA LA FESTA

  2. Frenk

    21 giugno 2011 at 22:22

    Ma dico,leggete le notizie o vi fate le seghe mentali?
    Non è stata la Ferrari a fare obiezioni sugli scarichi,non fu la Ferrari a fare obiezioni sulle ali flessibili la scorsa stagione,nonostante tutto sento dei dementi cercare appigli…

  3. Frenk

    21 giugno 2011 at 22:28

    Questa soluzione ricorda tanto alcuni giochi di guida dei videogiochi,e dire che i fanatici spacciano Vettel come un’asso.
    @Beppe
    Certo che con ‘sti aiutini la Rbr potrebbe anche andare su due ruote!!!

  4. Frenk

    21 giugno 2011 at 22:33

    Ma sì,moderami pure.

  5. Frenk

    21 giugno 2011 at 22:38

    Chiedo scusa ai tifosi Mclaren sportivi e corretti,ma una volta tanto devo dare la paga che merita al vostro co-tifoso David,perchè e trooppo idiota!

  6. webferrari

    21 giugno 2011 at 22:39

    @ quick…

    ti rinfreschiamo la memoria ricordandoti che a Monaco quando la Ferrari si è presentata con l’ala modificata (ma regolamentare) la fia l’ha immediatamente cassata.
    Ma allora…che minchia vai cianciando???

  7. Frenk

    21 giugno 2011 at 22:45

    Anzi,Mcladren cacca(sennò mi censurano),Ferrari ook,Rbr squadra incozzata(come Brown gp,ma ora la pacchia è finita eh?).
    David sei proprio un demente,mai visto uno scrivere tante cazzate in successione,sei un recordman(di stronzate)

  8. JDM

    21 giugno 2011 at 23:02

    A quando un bel campionato alternativo?
    Sul serio però.
    Ora si capisce il vero motivo dell’abolizione dei test, tanto se qualcosa non è di gradimento a qualcuno, si può cambiare in qualsiasi momento.
    Che serietà!!!
    Shame on you.

  9. Frenk

    22 giugno 2011 at 00:16

    @JDM .

    Campionato alternativo?
    Senza Bernie nè Fia?
    Magari il sogno si avverasse,la vera F.1 nacque senza di essi ed era una gran cosa.

  10. Botta e risposta

    22 giugno 2011 at 00:26

    Non se ne può più, davvero! Non capisco perché molti debbano insinuare che la Ferrari faccia un gioco sporco. Perché piuttosto non pensate a quante regole sono state introdotte per annullare il dominio che aveva la Ferrari fino a qualche anno fa. Tutta la pressione che ha subito dagli altri team che sono arrivati addirittura a spiare i progetti pur di capire da dove venisse fuori questa tecnologia tanto avanzata! Ebbene, ora che sono riusciti a annullare tanto lavoro della scuderia Ferrari, la McLaren “soffia” alla Fia che “è necessario penalizzare la RB” e da come leggo qui sopra con chi se la prendono? Con la Ferrari… Che ignoranza!

  11. maxfunkel

    22 giugno 2011 at 09:01

    @David

    ma al manicomio dove sei rinchiuso te lo fanno pure usare internet???

    Te l’ho gia detto, SMETTI DI DROGARTI!!!

  12. maxfunkel

    22 giugno 2011 at 09:05

    @BOTTA E RISPOSTA

    Lasciali perdere, sono una massa di idioti rancorosi senza motivi, non ho mai capito per quale motivo debbano sempre andare contro e non tifare per… parlano sempre contro la Ferrari senza senso o motivo, accusandola sempre di complotti o di ruberie, mentre nella realtà (e i FATTI, ripeto, i FATTI lo confermano ineluttabilmente) i team che tifano nel passato hanno commesso illeciti e sono stati condannati per questo… NON VOGLIO ACCUSARE NESSUNO MA NON CI STO’ A VEDERE QUESTE ACCUSE GRATUITE GENERATE SOLO DALL’EMOZIONE E NON DALLA RAZIONALITA’.

  13. MikeCTF (tifoso Ferrari)

    22 giugno 2011 at 09:38

    @maxfunkel, Frenk, Botta e risposta

    Vero!
    Il bello è che siamo noi ferraristi i rosiconi. Ci sono estremisti è vero e fan la voce grossa, ma sono in netta minoranza dal mio punto di vista. Gli altri sempre pronti a sparare a zero sulla Rossa in ogni occasione definendosi pure “sportivi!” (questa è proprio bella!) mentre i veri obiettivi sono davvero pochi (mi viene in mente Beppe o Alex tifoso Williams che è un po che non si legge…). Tanti altri si dovrebbero dare una gran calmata e soprattutto dovrebbero leggere un po meglio gli articoli prima di sparare sentenze senza senso.

    @quickest

    guarda, magari le regole nel quinquennio di dominio rosso non venivano cambiate a stagione in corso, ma puntualmente a fine stagione! e di scandali ce ne sono stati parecchi non ricordi? i deviatori in Malesia nel 99 (soffiata Mclaren) è quello che ricordo meglio…
    Ma, fatalità, sempre la Mclaren è coinvolta…

    Ma è tutto per favorire la rossa tranquilli!

  14. maxfunkel

    22 giugno 2011 at 09:46

    @ Mike CTF

    Verissimo!!

    Il bello è che la Ferrari è stata l’UNICA che ha ritirato un dispositivo ritenibile non conforme attenendosi ad un INVITO della FIA, senza fare come la maggior parte delle altre scuderie che continuano a correre e fare punti con dispositivi ILLEGALI facendo i furbi in quanto nessuno ha presentato reclamo… così fece la Brown GP, così fa la Red Bull e altre… e dite che la Ferrari è scorretta, trama nell’ombra ecc… VERGOGNATEVI!!!

  15. Faco

    22 giugno 2011 at 13:19

    Suvvia Signori, siate obbiettivi; circa l’alettone Ferrari non si trattava di scegliere la validità o meno di un dispositivo che infrange lo spirito del regolamento (tipo “diffusore Brawn”), ma di un elemento aerodinamico assolutamente oltre le dimensioni previste. Non ha caso l’Ing. Costa ha fatto (anche) le spese di questo errore grossolano, e non mi pare la Ferrari si sia stracciata le vesti a riguardo.
    Sarrebbe il caso di finirla con questa storiella che la Ferrari rispetta il regolamenti mentre gli altri sono tutti dei ladri, tutti i team si comportano allo stesso modo perchè gli interessi economici superano purtroppo i valori sportivi.

  16. MikeCTF (tifoso Ferrari)

    22 giugno 2011 at 15:11

    @Faco

    Visto che sei così bene informato elencami le furbate tecniche Ferrari perchè io allora mi sono perso qualcosa.
    MAGARI ci fossero soluzioni rivoluzionarie sulla F150… invece sempre lì a scopiazzare senza innovare…

    Dietro l’allontanamento di Costa c’è ben altro purtroppo… Ma questa è un’altra storia.

  17. Faco

    22 giugno 2011 at 23:36

    Quando all’inizio della scorsa stagione furono vietati i copricerchi in carbonio (elementi peraltro inventati dalla stessa Ferrari), la Ferrari li rintrodusse inserendo qualcosa di simile direttamente nel disegno del cerchio.

    Già all’epoca della loro introduzione suscitarono polemiche perchè si disse infrangevano lo spirito del regolamento; poi con astuzia (a differenza degli altri) è riuscita anche a reintrodurli.

    Capisco che a livello di risultati rispetto ad altre trovate siano poca cosa, ma rende l’idea che tutti in F1 si comportano allo stesso cercando di sfruttare tutti i varchi del regolamento.

    Se poi “gli altri” sono più bravi bisogna farsene una ragione.

  18. MikeCTF (tifoso Ferrari)

    23 giugno 2011 at 09:27

    @Faco

    oppure prendere tecnici migliori 😉

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati