F1 | Mercedes, Valtteri Bottas: “Speravo di essere tra i primi tre”

"Ho perso temperatura nelle gomme e ho trovato traffico" ha spiegato il finlandese

F1 | Mercedes, Valtteri Bottas: “Speravo di essere tra i primi tre”

Qualifica complicata per Valtteri Bottas, che oggi più che mai aveva bisogno di un buon risultato. Sul finlandese, infatti, pende ancora una penalità di cinque posizioni in griglia guadagnata prima della pausa estiva in Ungheria, grazie allo “strike” del primo giro. La qualifica in casa Mercedes è stata abbastanza caotica, con i due piloti in difficoltà nelle prime fasi del Q1. La situazione non è migliorata in Q2, dove Bottas ed Hamilton sono entrambi scesi in pista con gomma intermedia, ma il muretto decide di richiamarli per un pit-stop per nuove intermedie senza che i due abbiano completato un giro cronometrato. Alla fine, Bottas resta a 2.7s dal pole man Max Verstappen, fermandosi in ottava posizione. Data la penalità, il finlandese dovrà schierarsi in griglia sulla tredicesima casella, in settima fila, per provare da li a ricostruire il suo weekend e raggiungere la zona punti: il meteo si prospetta ancora incerto, e la gara sul circuito di Spa- Francorchamps riserva sempre diverse sorprese. Bottas dovrà tenersi lontano dai guai ed approfittare degli errori degli altri per riavvicinarsi alla top 10.

E’ stata certamente una sfida li fuori e ovviamente speravo per un miglior risultato – ha detto il finlandese, che scatterà dalla tredicesima casella – credo tutto sommato che la sessione sia andata bene e ci fossero opportunità per terminare tra i primi tre, ma nel giro di riscaldamento tra i miei due tentativi ho trovato del traffico. Per questo ho dovuto rallentare e ho perso temperatura nelle gomme. Dall’inizio fino all’ultimo giro continuavo a bloccare le gomme per via della mancanza di temperatura, e la vettura sembrava in bilico. Ovviamente, con la penalità, non sarà una gara facile, ma lotteremo. Se la pista sarà bagnata, ci saranno diverse opportunità, mentre se sarà asciutta avremo una vettura competitiva. Sarà una sfida ma, come abbiamo visto, tutto può succedere“.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati